Home » Progetti » A Grugliasco le piante viaggiano nella macchina del tempo:

A Grugliasco le piante viaggiano nella macchina del tempo

giugno 14, 2010 Progetti
Albicocche, Courtesy of Flickr.comNon siamo sul set di Ritorno al Futuro 5, ma nel campus Agroinnova della Facoltà di Agraria di Grugliasco, alle porte di Torino, dove martedì 8 giugno è stata presentata ANT – Agri New Tech, il nuovo spin-off dell’Università di Torino che si occuperà di biotecnologie applicate all’agricoltura e all’ambiente, con l’obiettivo di trasferire al mondo delle imprese i risultati di anni di ricerche svolte a livello internazionale.
 
Come la laboriosa formichina della favola di Esopo (ant, in inglese), i docenti, i ricercatori e i borsisiti del centro di innovazione hanno infatti sviluppato, negli ultimi anni, studi e brevetti di notevole interesse applicativo, in particolare nell’ambito della valorizzazione dei rifiuti organici e della difesa delle colture.
Grazie ad una selezione di microrganismi brevettati e ad una metodologia di analisi all’avanguardia per la valutazione della qualità dei compost (il meteriale frutto della decomposizione e dell’umificazione di materiali organici, come potature, sfalci d’erba, rifiuti dell’industria agroalimentare ecc.), ANT ha sviluppato tecniche di cura delle piante sostenibili e a basso impatto ambientale, in grado di proporre alle aziende valide alternative ai tradizionali rimedi di natura chimica. 
 
Il compost infatti, pur essendo principalmente utilizzato come fertilizzante, grazie alla ricca microflora che contiene può, in molti casi avere un concomitante effetto di contenimento dei parassiti delle piante, comportandosi come un efficace agrofarmaco naturale che rende le piante più sane e resistenti.   
Queste metodologie, trasformate in servizi di supporto tecnico e scientifico, vengono ora offerte da AgriNewTech alle imprese, sia del settore agroalimentare e vitivinicolo che del settore sportivo e ornamentale. Per comprenderne le ricadute commerciali ed economiche basti pensare all’importanza, per le aziende produttrici, di preservare le cosiddette insalate “di IV gamma“ (quelle nei sacchetti, pronte all’uso, diventate un prodotto di punta nei supermercati), o al peso in alcune regioni italiane, come il Piemonte, del settore vitivinicolo (33% dell’export agroalimentare) o ancora al comparto dei tappeti erbosi per uso sportivo (campi da calcio e da golf), che coprono oggi 744.000 ettari di terreno.
La sperimentazione di queste frontiere dell’innovazione avviene, oltre che nei consueti laboratori di ricerca di cui dispongono le università, negli avveniristici fitotroni, le “macchine del tempo” che hanno particolarmente colpito la nostra immaginazione e che hanno indubbiamente favorito la selezione del centro di Grugliasco – da parte del Comitato di esperti nominato dal ministro Brunetta – per partecipare alla manifestazione L’Italia degli Innovatori, che si terrà nel mese di agosto nel contesto dell’ Expo di Shanghai 2010.    
Si tratta delle più grandi celle climatiche di questo genere a livello nazionale, costruite da ANT - insieme ad un’azienda italiana e con tecnologie inglesi e tedesche - per svolgere ricerche sull’effetto dei cambiamenti climatici sulle colture e sulle malattie delle piante. Le dimensioni di questi prototipi - che costano 100.000 € l’uno e coinvolgono 3 ricercatori a tempo pieno - sono tali che al loro interno, oltre a insalate e piantine varie, si possono allevare addirittura arbusti o piccoli alberi, come i pioppi.
In ogni fitotrone è possibile, in sostanza, ricreare le condizioni ambientali che meglio si adattano alle esigenze di ricerca, non solo in termini di temperatura, umidità e intensità luminosa, ma soprattutto in termini di concentrazione di anidride carbonica. All’interno delle celle è infatti possibile mantenere una concentrazione di CO2 fino a 2.000 ppm, per effettuare esperimenti che aiutino a capire come l’incremento di anidride carbonica potrà influenzare lo sviluppo delle piante in futuro.
L’unico elemento preoccupante di tutto ciò è l’assunto stesso su cui si fonda l’utilità di queste sperimentazioni: attualmente l’atmosfera terrestre ha infatti circa 380 ppm (parti per milione) di CO2, ma il monitoraggio dei ricercatori dimostra che questa concentrazione è costantemente in aumento…

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

dicembre 8, 2016

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

Banca Etica, la prima e tutt’ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, ha espresso apprezzamento per l’articolo dedicato alla finanza etica all’interno della Legge di Bilancio, appena approvata ​dal Senato in via definitiva​. “È importante che vi sia il riconoscimento legislativo del valore sociale e ambientale, oltre che economico e finanziario, della finanza [...]

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende