Home » Progetti » A Venezia il nuovo centro studi per i cambiamenti climatici:

A Venezia il nuovo centro studi per i cambiamenti climatici

aprile 26, 2010 Progetti

san_giorgio_maggiore

E ‘nato a Venezia ICCG – International Center for Climate Governance – il nuovo polo di ricerca per lo studio dei cambiamenti climatici dall’approccio multidisciplinare, in grado di  valutarne congiuntamente gli aspetti scientifici, economici, politici e sociali, fornendo un valido supporto all’azione di governi e istituzioni nella programmazione di politiche di governance per la gestione del rischio ambientale.

Fortemente voluto da tre top managers attivamente impegnati nella promozione di progetti di ricerca e di cultura – Paolo Scaroni, amministratore delegato di Eni e della Fondazione Enrico Mattei, Giovanni Bazoli, presidente di Intesa San Paolo e di Fondazione Cini e George Soros, finanziere di fama internazionale a capo di Climate Policy Initiative (CPI) – l’ICCG potrebbe sembrare l’ennesima iniziativa ‘environmental frinedly’ dai nobili scopi ma, nella sostanza, una fotocopia di altre già esistenti.

In realtà sono relativamente poche le iniziative di ricerca politicamente indipendenti in grado di mettere insieme equipe di studiosi ed esperti e di produrre contributi e analisi multidisciplinari attendibili per i decisori politici che dovranno scegliere se sposare o meno la causa ambientalista. Nella lunga diatriba scientifica tra scettici e sostenitori del cambiamento climatico – che da tempo caratterizza il dibattito politico internazionale - molte fonti di studio sono state letteralmente screditate, dall’una e dall’altra parte, portando a una cronica indeterminatezza di attendibilità sul piano mediatico. Il risultato è che il cittadino non sa più che tempo farà, ne se sia il caso di nutrire seriamente preoccupazioni in merito.

In questo senso ICCG ha l’ambizione di proporsi come un interlocutore affidabile,  avvantaggiandosi non solo dell’autorevolezza dei propri fondatori, ma soprattutto delle personalità scientifiche coinvolte. L’obiettivo è quello di “offrire utili materiali ai negoziati in corso – ha spiegato Scaroni, presentando l’iniziativa a Venezia lo scorso 16 aprile – soprattutto dopo il brutto colpo, il flop di Copenhagen, c’è bisogno di un rinnovato sforzo” alludendo alla necessità di mettere a punto politiche comuni in grado di fronteggiare il rischio climatico ed “evitare danni irreparabili”. “Forse”, ha incalzato Bazoli, “siamo all’ultima ora utile”.

“Finora”, ha spiegato Carlo Carraro, presidente del Comitato scientifico della Fondazione Mattei e rettore dell’Università di Venezia, “abbiamo avuto un approccio essenzialmente modellistico al problema, ne abbiamo valutato le ricadute economiche, ma l’impegno è quello di spostarci sul piano della finanza per attrarre gli adeguati investimenti, e su quello della politica, della governance”.

ICCG ha già a disposizione un team di 60 esperti internazionali in materie inerenti i cambiamenti climatici, diversi autorevoli finanziatori tra cui la Commissione europea, il Centro mediterraneo dei cambiamenti climatici (CMCC) e il Ministero dell’Ambiente italiano nonché un fondo di 1 milione di euro e una sede propria a Venezia, sull’isola di San Giorgio Maggiore, dove già Fondazione Cini ha la sua storica sede e, da poco, anche la Fondazione Mattei.

Con quest’operazione Venezia, dal canto suo, si candida sempre più a divenire uno dei centri internazionali per la discussione delle problematiche ambientali. Da tempo infatti si parla della città lagunare come la sede per una Corte Penale Internazionale per i Crimini Ambientali  e di un polo di ricerca dedicato alle scienze del mare.

Caterina Tripepi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

maggio 7, 2018

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

Inaugurata al mercato Testaccio di Roma l’istallazione fotografica “I Venti Buoni” che vede come protagoniste 20 arnie scelte per rappresentare alcuni dei più importanti scienziati della storia. Dal padre del metodo scientifico Galileo Galilei fino al recentemente scomparso Stephen Hawking, passando dalle pionieristiche scoperte di Marie Curie (unica donna ad aver vinto due premi Nobel) [...]

Nasce il Circular Economy Network: Italia al secondo posto in Europa per riciclo

maggio 4, 2018

Nasce il Circular Economy Network: Italia al secondo posto in Europa per riciclo

A giugno verrà approvato in via definitiva il pacchetto europeo sull’economia circolare e già oggi nasce il Circular Economy Network, l’osservatorio della circolarità in Italia creato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da un gruppo di 13 aziende e associazioni di impresa che vanno dai consorzi di riciclo alle industrie di bioplastiche, dalle acque [...]

Bike Pride e Brompton sfilano per Torino a favore del ciclismo urbano

maggio 4, 2018

Bike Pride e Brompton sfilano per Torino a favore del ciclismo urbano

Domenica 6 maggio 2018, al Parco del Valentino di Torino torna protagonista la bicicletta con due importanti eventi dedicati al mondo del ciclismo urbano: la IX edizione del “Bike Pride”, la tradizionale parata annuale di biciclette organizzata dall’Associazione Bike Pride Fiab Torino, e la V edizione del Brompton World Championship, un evento dedicato agli appassionati [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende