Home » Progetti » A Venezia il nuovo centro studi per i cambiamenti climatici:

A Venezia il nuovo centro studi per i cambiamenti climatici

aprile 26, 2010 Progetti

san_giorgio_maggiore

E ‘nato a Venezia ICCG – International Center for Climate Governance – il nuovo polo di ricerca per lo studio dei cambiamenti climatici dall’approccio multidisciplinare, in grado di  valutarne congiuntamente gli aspetti scientifici, economici, politici e sociali, fornendo un valido supporto all’azione di governi e istituzioni nella programmazione di politiche di governance per la gestione del rischio ambientale.

Fortemente voluto da tre top managers attivamente impegnati nella promozione di progetti di ricerca e di cultura – Paolo Scaroni, amministratore delegato di Eni e della Fondazione Enrico Mattei, Giovanni Bazoli, presidente di Intesa San Paolo e di Fondazione Cini e George Soros, finanziere di fama internazionale a capo di Climate Policy Initiative (CPI) – l’ICCG potrebbe sembrare l’ennesima iniziativa ‘environmental frinedly’ dai nobili scopi ma, nella sostanza, una fotocopia di altre già esistenti.

In realtà sono relativamente poche le iniziative di ricerca politicamente indipendenti in grado di mettere insieme equipe di studiosi ed esperti e di produrre contributi e analisi multidisciplinari attendibili per i decisori politici che dovranno scegliere se sposare o meno la causa ambientalista. Nella lunga diatriba scientifica tra scettici e sostenitori del cambiamento climatico – che da tempo caratterizza il dibattito politico internazionale - molte fonti di studio sono state letteralmente screditate, dall’una e dall’altra parte, portando a una cronica indeterminatezza di attendibilità sul piano mediatico. Il risultato è che il cittadino non sa più che tempo farà, ne se sia il caso di nutrire seriamente preoccupazioni in merito.

In questo senso ICCG ha l’ambizione di proporsi come un interlocutore affidabile,  avvantaggiandosi non solo dell’autorevolezza dei propri fondatori, ma soprattutto delle personalità scientifiche coinvolte. L’obiettivo è quello di “offrire utili materiali ai negoziati in corso – ha spiegato Scaroni, presentando l’iniziativa a Venezia lo scorso 16 aprile – soprattutto dopo il brutto colpo, il flop di Copenhagen, c’è bisogno di un rinnovato sforzo” alludendo alla necessità di mettere a punto politiche comuni in grado di fronteggiare il rischio climatico ed “evitare danni irreparabili”. “Forse”, ha incalzato Bazoli, “siamo all’ultima ora utile”.

“Finora”, ha spiegato Carlo Carraro, presidente del Comitato scientifico della Fondazione Mattei e rettore dell’Università di Venezia, “abbiamo avuto un approccio essenzialmente modellistico al problema, ne abbiamo valutato le ricadute economiche, ma l’impegno è quello di spostarci sul piano della finanza per attrarre gli adeguati investimenti, e su quello della politica, della governance”.

ICCG ha già a disposizione un team di 60 esperti internazionali in materie inerenti i cambiamenti climatici, diversi autorevoli finanziatori tra cui la Commissione europea, il Centro mediterraneo dei cambiamenti climatici (CMCC) e il Ministero dell’Ambiente italiano nonché un fondo di 1 milione di euro e una sede propria a Venezia, sull’isola di San Giorgio Maggiore, dove già Fondazione Cini ha la sua storica sede e, da poco, anche la Fondazione Mattei.

Con quest’operazione Venezia, dal canto suo, si candida sempre più a divenire uno dei centri internazionali per la discussione delle problematiche ambientali. Da tempo infatti si parla della città lagunare come la sede per una Corte Penale Internazionale per i Crimini Ambientali  e di un polo di ricerca dedicato alle scienze del mare.

Caterina Tripepi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

gennaio 10, 2017

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

“Big things happen here” è il motto con cui la città americana di Dallas punta ad attrarre i turisti internazionali, compresi gli Italiani, ai quali è stato riservato anche l’hashtag #DallasValeUnViaggio. E in questo caso la grandezza degli investimenti in campo tiene sicuramente fede al claim: si parla infatti di progetti mirati ad una rivitalizzazione della [...]

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

gennaio 10, 2017

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

E’partita il 9 gennaio la campagna nazionale “Fitofarmaci? No grazie” sul portale di equity crowdfunding WeAreStarting, promossa dalla PMI Innovativa Noxamet, spin-off  nata dalla collaborazione tra i team di ricerca delle Università degli Studi di Pavia e di Siena sul progetto “Biotechnology” promosso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). I due team universitari, il primo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende