Home » Progetti » Alla scoperta del Delta del Po:

Alla scoperta del Delta del Po

maggio 20, 2011 Progetti

Mare, montagna, lago: le destinazioni più amate dai vacanzieri, che iniziano a vedere la luce dell’estate al fondo del lungo tunnel lavorativo invernale. Ma anche il fiume ha il suo fascino. Il messaggio arriva chiaro dall’Unione Europea, che con il progetto DATOURWAY finanzia uno straordinario esempio di cooperazione transnazionale finalizzato allo sviluppo del turismo fluviale.

Per incentivare una reale valorizzazione del fiume, considerando il turismo fluviale nella sua totalità e nel suo stretto legame con il territorio, DELTA 2000, insieme ai partner romeni ERDF PP3 – NIRDT ed ERDF PP4 – INCDT Urban Proiect, ha elaborato il Progetto Pilota “PiP4 Deltas – Eco friendly tourism – development of river deltas per portare avanti una politica di promozione e valorizzazione comune, almeno tra vicini di casa.

Dopo una prima parte di studio e analisi, specifica per ogni area di riferimento, il progetto prevede ora una fase operativa.

In Italia, DELTA 2000 ha coinvolto gli enti pubblici e amministrativi attraversati dal Po di Volano (uno degli affluenti del Po Grande nell’area del Delta), la Provincia di Ferrara e le Organizzazioni ed associazioni che operano sul territorio, al fine di incentivare nuove forme di turismo fluviale e collegamenti intermodali con le più importanti mete storiche, naturalistiche e architettoniche dell’area, cercando di creare una rete facilmente fruibile.

Particolare attenzione è stata rivolta dal progetto alla mobilità: oltre ad essere promosso l’utilizzo di mezzi di trasporto sostenibili (barche eco-compatibili per gli spostamenti in acqua e percorsi a piedi o in bicicletta per gli spostamenti su terra), gran parte dello studio preliminare si è dedicato alla navigazione delle acque interne, per analizzare lo stato di fatto relativo alla navigazione lungo l’asse del Po di Volano, evidenziando le criticità, gli ostacoli e le possibili soluzioni, utili per pensare e organizzare nuove forme di turismo fluviale sostenibili e rispettose.

Così nascono i due itinerari sperimentali che verranno presentati e testati durante la manifestazione annuale Primavera Slow, un appuntamento consolidato nel Parco del Delta del Po Emilia-Romagna che ogni anno presenta un ricco calendario di eventi, escursioni, laboratori, mostre e molto altro all’insegna della natura e delle vacanza all’aria aperta, con un riguardo particolare alle forme di turismo slow.

All’interno dell’iniziativa “Navigare e pedalare è speciale: nuovi itinerari lungo il Po di Volano”, verranno sperimentati due itinerari lungo l’asta fluviale del Po di Volano e del Po Grande: il 21 e 22 maggio il percorso partirà da Codigoro e approderà a Goro, mentre il 28 e 29 maggio si viaggerà da Ferrara a Massa Fiscaglia, Migliaro e Migliarino, alla scoperta dei suggestivi centri e con l’opportunità di conoscere i prodotti enogastronomici dei territori visitati.

Proprio alla darsena di Massa Fiscaglia, nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 maggio, si terrà la Festa del Fiume, con animazione, attività sportive e ricreative, espositori del settore nautico fluviale e mezzi di trasporto eco-sostenibili, stand gastronomici e barche elettriche per sperimentare la navigazione sul fiume in completa autonomia, canoe e vogatori alla veneta per dimostrazioni e prove di tecnica, stand gastronomici, senza dimenticare i numerosi laboratori pensati appositamente per i più piccoli.

Ma un itinerario turistico non può escludere il palato. Il fine settimana del 28 e 29 maggio avrà luogo Tappe gustose: le 17 perle del Ferrarese in tour lungo il Po di Volano, che prevede la degustazione di menù speciali presso i ristoranti delle località tra Ferrara e Massa Fiscaglia. I tour guidati in bicicletta a Ferrara, al complesso della quattrocentesca Villa Mensa, a Tresigallo, Città del ‘900, saranno accompagnati da degustazioni presso aziende agro-turistiche, una gara di pesca all’Oasi Vallicella di Migliarino e un’escursione che abbina musica e cucina dalla darsena di Migliarino alla darsena di S. Paolo a Ferrara, con lo chef Mauro Spadoni.

Un esempio delle iniziative che, a livello internazionale, si stanno realizzando grazie al contributo del programma europeo, per la promozione e valorizzazione, in chiave eco-sostenibile, di realtà e territori, purtroppo, spesso ancora sconosciuti.

Alfonsa Sabatino

 


Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

marzo 28, 2017

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

Sfruttare al massimo l’energia generata da fonti rinnovabili, superando i limiti che le caratterizzano, quali discontinuità e picchi di sovrapproduzione. È questo l’intento di INGRID, il progetto europeo di ricerca finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro che offre una soluzione tecnologica che consente lo stoccaggio in forma di idrogeno allo stato solido, attraverso dei dischi [...]

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende