Home » Progetti »Rassegna Stampa » Rapporto ANCC–COOP: il 50% dei consumatori acquista prodotti sostenibili:

Rapporto ANCC–COOP: il 50% dei consumatori acquista prodotti sostenibili

luglio 29, 2010 Progetti, Rassegna Stampa

supermercato, Courtesy of Andrea Francesco, Flickr.comLe  scelte  di  consumo  sostenibile degli italiani sono  state  indagate  attraverso  la  ricerca condotta  da  ANCC  – COOP nell’ambito  del  progetto  PROMISE, che ha consentito di intervistare uno spaccato dei consumatori Coop, piuttosto rappresentativo, di quasi 11.000 persone.

Dall’analisi emerge  con  chiarezza  che,  a  fronte  di  una  diffusa  consapevolezza dell’urgenza  dei  problemi  legati  all’ambiente e  di  una  complessiva  conoscenza  ed  informazione sulle  tematiche  dell’eco-sostenibilità,  le  scelte  d’acquisto  dei  consumatori  sono  decisamente condizionate dalla considerazione degli impatti ambientali dei prodotti.

I dati mostrano,  infatti, una connessione tra le pratiche di acquisto e  il  livello  di  conoscenza  e  consapevolezza  su  questi  temi, che trova maggiore riscontro nei gruppi ad elevato livello di istruzione e di età mediana.

Significativa anche l’elevata fiducia che i consumatori mostrano verso le organizzazioni che producono e distibuiscono  i prodotti, alle quali vengono “delegate”  le scelte  per  un  consumo  responsabile. Dalla  ricerca  emerge,  infatti  che  le  scelte  d’acquisto  dei consumatori  fanno  riferimento  a  quell’insieme  di  politiche,  controlli  e  attenzioni  alle  filiere produttive che, in tempo di crisi, sono garanzia, non solo di minore impatto ambientale, ma anche di qualità, sicurezza e salubrità dei prodotti.

Il  quadro  che  emerge  consente  in definitiva di raggruppare  i  consumatori  in  tre  gruppi  ben  distinti,  prendendo  in  considerazione  i  criteri  che guidano le loro scelte d’acquisto:

- un primo gruppo di consumatori caratterizzato da una considerazione sopra alla media dell’importanza dell’impatto ambientale e degli aspetti etici dei prodotti, che presta meno attenzione alla marca e ai prezzi bassi: sono gli eco-consumatori, che hanno  fatto  una  ben  precisa  scelta  di  campo  a  favore  di  prodotti  di  qualità, rispettosi dell’ambiente  e  della  società. A  questo  gruppo  può  essere ricondotto quasi un terzo del campione;

- un  secondo gruppo di consumatori  (oltre  la metà del  campione), più  tradizionalisti,  che hanno deciso di non  selezionare più di  tanto  tra  i prodotti  sulla base di particolari  criteri e delegano  le loro scelte alla marca ed al punto vendita, come conseguenza di una fiducia maturata nel tempo che offre loro “automaticamente” garanzia  di minore impatto ambientale, qualità, sicurezza e salubrità dei prodotti;

-  infine l’ultimo gruppo, composto da consumatori che dimostrano complessivamente una scarsa considerazione  per  tutti  i  possibili  criteri  di  scelta;  rifiutano  in  sostanza  di  scegliere,  sono consumatori delusi e disillusi, che rimangono ancorati alle sole ovvie certezze relative a prezzo e qualità .

Fonte: rapporto promise Anccp-coop 2010

Fonte: rapporto promise Anccp-coop 2010

Gli  aspetti  connessi  al  ciclo  di  vita  dei  prodotti sono  complessivamente  ritenuti  molto importanti  nelle scelte  d’acquisto del  campione intervistato.  Il  39,5% li  considera  assolutamente  discriminanti,  con  un particolare interesse verso l’impatto  ambientale  del  processo  di  produzione e  del  numero  di  passaggi  nella filiera tra  il  produttore  ed  il  consumatore.  In  ogni  caso, solo una percentuale inferiore al 20%  degli  intervistati  non  li ritiene importanti.

La pratica d’acquisto di prodotti eco-sostenibili è sicuramente una pratica consolidata all’interno del  campione  dei  consumatori  intercettato  da  questa  indagine.  Il  70%  degli  intervistati,  infatti, acquista abitualmente questa  tipologia di beni, con picchi  importanti per  i prodotti alimentari di stagione  (97,87%)  e  locali  (88,21%),  le  apparecchiature  elettriche  ed  elettroniche  (88,36%)  e  i prodotti per l’igiene della casa (77,02%).

 Fonte: rapporto promise Anccp-coop 2010

Fonte: rapporto promise Anccp-coop 2010

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende