Home » Internazionali »Nazionali »Politiche »Progetti » Carbon Disclosure Project: pagella verde per le città europee:

Carbon Disclosure Project: pagella verde per le città europee

Dopo la deludente conclusione della Conferenza di Rio+20, in cui i governi del mondo non hanno preso impegni precisi, appare evidente come un futuro sostenibile e low carbon sarà possibile solo con una spinta “dal basso”, che coinvolga cittadini, aziende ed enti locali. In questo comune sforzo per il cambiamento, un ruolo di assoluto rilievo viene svolto dalle città: metà della popolazione mondiale abita nelle città, dove viene consumato circa il 60-80% dell’energia. Il Carbon Disclosure Project ha chiesto alle città europee di rispondere a un questionario sulle strategie riguardanti la riduzione delle emissioni di CO2, i rischi e le opportunità legate ai cambiamenti climatici: in Europa hanno risposto 22 città, tra cui tre italiane – Roma, Milano e Oristano.

I risultati delle risposte sono stati analizzati nel nuovo report “Seven Climate Change Lessons from the Cities of Europe”, presentato oggi dal Carbon Disclosure Project (CDP) e da Accenture presso lo Spazio Europa della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. La pagella europea si può definire, con piacere, molto buona, dato che tutte le città che hanno risposto hanno un obiettivo preciso di taglio della CO2: dal -20% di Roma al 2020, a Londra che punta al -80% entro il 2050. Copenhagen poi sta addirittura  lavorando all’abbattimento totale del 100% della CO2 entro il 2025. “Le città europee detengono la leadership in questo ambito e applicano best practice nella gestione del cambiamento climatico a livello locale” sottolinea Conor Riffle, responsabile del Programma per le Città del CDP.

Non si tratta solo di dichiarazioni politiche di intenti, ma di piani declinati nel breve e lungo termine e facilmente verificabile nel tempo. “E’ un grande patrimonio di conoscenza che si sta creando e che potrà portare nuova consapevolezza”, ha dichiarato Danilo Troncarelli di Accenture. Le azioni intraprese per la riduzione della CO2 sono infatti identificate e ben programmate nel tempo. Ben 18 città su 22 agiscono sul tema della sostenibilità dei trasporti; 15 hanno un piano per rendere energicamente più efficienti gli edifici; 10 hanno introdotto standard di certificazione degli edifici. Un altro aspetto fondamentale che appare nel report, è la percezione dei rischi fisici connessi ai cambiamenti del clima: 18 città su 22 dichiarano di affrontare rischi significativi derivanti dal clima, che vanno dal rischio di piogge intense e onde di calore (73%), all’aumento del livello del mare (45%) e rischio di alluvioni (27%).

Ma le città europee mostrano anche una crescente consapevolezza delle opportunità che possono nascere da un modello che riesca a coniugare sostenibilità e competitività economica, per creare occasioni di sviluppo collegate alla green economy e alla necessità di innovazione tecnologica. Il 60% delle città intervistate pensano che la loro strategia in materia di clima porterà allo sviluppo di nuovi settori di business: a questo riguardo, le città che stanno avendo più successo nelle azioni di riduzione della CO2 sono proprio quelle che sono riuscite a coinvolgere il settore privato con accordi volontari, con forme di partnership; a volte le partnership partono dalla trasformazione di una piccola parte della città, con la creazione di eco-district.

L’importanza del reporting ambientale e del confronto tra le città appare chiara: “Abbiamo reso le informazioni disponibili per gli tutti gli stakeholders, dal governo ai cittadini, – ha spiegato Steven Tebbe, Europe Managing Director del Carbon Disclosure Project – “Pensiamo che la disponibilità dei dati sia essenziale per la regolamentazione, la definizione di incentivi economici e anche per la pressione sociale e morale. Il nostro scopo è quello di mettere in connessione investitori, città e cittadini.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende