Home » Idee »Progetti » CO2morrow, tra arte e tecnologia:

CO2morrow, tra arte e tecnologia

gennaio 15, 2010 Idee, Progetti

CO2morrow, Courtesy of FlickrIl progetto CO2morrow, visibile sulla facciata della Royal Academy of Arts di Londra fino al 31 gennaio, è un’installazione che fa parte della mostra Earth: Art of A Changing World, partner culturale del summit COP15 di Copenhagen, tenutosi a dicembre. 

Alta nove metri, la scultura visualizza i livelli di anidride carbonica presenti nell’atmosfera del Regno Unito. “Questo progetto”, racconta l’artista Marcos Lutyens, di Los Angeles, ”e’ piu’ di un intreccio intelligente di scienza, arte e patrimonio: questo progetto sta tutto nel modo in cui oggi l’artista deve reinventarsi e lavorare con una tavolozza che include tecnologia, dati, flussi sociali e con una tela fatta d’aria, dell’aria che respiriamo”.


Commissionata dalla National Trust, CO2morrow e’ costruita in fibra di carbonio, alluminio e 1400 LED. La scultura e’ la combinazione di materie prime, energia e scarti di lavorazione prodotti durante ciascuna delle fasi del suo ciclo vitale: design, produzione, uso e ricicloha aggiunto Lutyens.
Nella forma il pezzo e’ ispirato ai cristalli-spugna, molecole in grado di catturare l’anidride carbonica presente nell’aria, inventate da Omar Yaghi, professore alla Universita’ della California di Los Angeles (UCLA). CO2morrow e’ un’idea complessa che racchiude molti aspetti”, sostiene Alessandro Marianantoni, ricercatore-artista dell’UCLA, che ha partecipato alla realizzazione dell’opera. “Quello che tuttavia piu’ mi appassiona e’ l’idea di raccogliere informazioni, solitamente invisibili alla societa’, tradurle in un linguaggio, nella fattispece visivo, ed inserirli in uno spazio pubblico“.

 
Gli appassionati di arte che non potranno ammirare l’installazione alla Royal Academy of Arts di Londra, potranno rifarsi visitando le numerose proprieta’ del National Trust che, in una mostra itinerante, ospiteranno l’opera, del peso di 500 chili, a partire dal mese di febbraio. Giunta alla fine del suo ciclo vitale, la scultura sara’ affidata a Karborek, azienda italiana leader nel processo di riciclo dei materiali compositi, con sede a Martignano in Puglia, che si e’ offerta di recuperare le fibre di carbonio che la compongono per utilizzarle in altri lavori.

Come sottolineato da Marianantoni infatti: “I nostri obiettivi sono di considerare non solo le proprieta’ meccaniche, la funzionalita’ e l’estetica, ma anche l’impatto sociale e ambientale. Quello che mi affascina e’ questa idea della riusabilità, in cui la fine coincide con un nuovo inzio.

Veronica Caciagli

Climate Change Officer, British Consulate General in Milan

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende