Home » Idee »Progetti » CO2morrow, tra arte e tecnologia:

CO2morrow, tra arte e tecnologia

gennaio 15, 2010 Idee, Progetti

CO2morrow, Courtesy of FlickrIl progetto CO2morrow, visibile sulla facciata della Royal Academy of Arts di Londra fino al 31 gennaio, è un’installazione che fa parte della mostra Earth: Art of A Changing World, partner culturale del summit COP15 di Copenhagen, tenutosi a dicembre. 

Alta nove metri, la scultura visualizza i livelli di anidride carbonica presenti nell’atmosfera del Regno Unito. “Questo progetto”, racconta l’artista Marcos Lutyens, di Los Angeles, ”e’ piu’ di un intreccio intelligente di scienza, arte e patrimonio: questo progetto sta tutto nel modo in cui oggi l’artista deve reinventarsi e lavorare con una tavolozza che include tecnologia, dati, flussi sociali e con una tela fatta d’aria, dell’aria che respiriamo”.


Commissionata dalla National Trust, CO2morrow e’ costruita in fibra di carbonio, alluminio e 1400 LED. La scultura e’ la combinazione di materie prime, energia e scarti di lavorazione prodotti durante ciascuna delle fasi del suo ciclo vitale: design, produzione, uso e ricicloha aggiunto Lutyens.
Nella forma il pezzo e’ ispirato ai cristalli-spugna, molecole in grado di catturare l’anidride carbonica presente nell’aria, inventate da Omar Yaghi, professore alla Universita’ della California di Los Angeles (UCLA). CO2morrow e’ un’idea complessa che racchiude molti aspetti”, sostiene Alessandro Marianantoni, ricercatore-artista dell’UCLA, che ha partecipato alla realizzazione dell’opera. “Quello che tuttavia piu’ mi appassiona e’ l’idea di raccogliere informazioni, solitamente invisibili alla societa’, tradurle in un linguaggio, nella fattispece visivo, ed inserirli in uno spazio pubblico“.

 
Gli appassionati di arte che non potranno ammirare l’installazione alla Royal Academy of Arts di Londra, potranno rifarsi visitando le numerose proprieta’ del National Trust che, in una mostra itinerante, ospiteranno l’opera, del peso di 500 chili, a partire dal mese di febbraio. Giunta alla fine del suo ciclo vitale, la scultura sara’ affidata a Karborek, azienda italiana leader nel processo di riciclo dei materiali compositi, con sede a Martignano in Puglia, che si e’ offerta di recuperare le fibre di carbonio che la compongono per utilizzarle in altri lavori.

Come sottolineato da Marianantoni infatti: “I nostri obiettivi sono di considerare non solo le proprieta’ meccaniche, la funzionalita’ e l’estetica, ma anche l’impatto sociale e ambientale. Quello che mi affascina e’ questa idea della riusabilità, in cui la fine coincide con un nuovo inzio.

Veronica Caciagli

Climate Change Officer, British Consulate General in Milan

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende