Home » Idee »Progetti » Cosa succederebbe con 4° in più:

Cosa succederebbe con 4° in più

gennaio 8, 2010 Idee, Progetti

Courtesy of Met OfficeLasciato alle spalle il tiepido summit di Copenhagen, il dibattito sulle conseguenze legate ai cambiamenti climatici e al surriscaldamento globale continua.

Chi volesse toccare con mano i risultati delle ricerche scientifiche condotte dallo UK Met Office Hadley Centre, uno degli istituti di ricerca climatologica del Servizio Meteorologico Britannico, può consultare la mappa interattiva qui sotto per comprendere gli effetti che deriverebbero da un innalzamento della temperatura media terrestre pari a 4°C.

Secondo il modello HadCM3 del Met Office gli effetti del riscaldamento globale non sarebbero uniformi per tutto il pianeta e si articolerebbero in differenti tipologie . La mappa, dunque, consente di selezionare uno o più tipi di effetto dell’aumento di temperatura, con la possibilità di concentrarsi su specifiche aree geografiche e accedere a informazioni aggiuntive sui relativi studi scientifici.

Come funziona la mappa?

In basso sono indicati, con diversi colori, i tipi di effetto che l’utente può scegliere di evidenziare sulla mappa: incendi, agricoltura, risorse idriche, innalzamento dei mari, ecosistemi marini, siccità, ghiacci permanenti, cicloni tropicali e picchi di temperature. Selezionando la tipologia compariranno sulla mappa dei cerchi del medesimo colore che individuano le aree geografiche dove il fenomeno, secondo gli studi, si andrà a verificare. Inoltre, cliccando sui piccoli segni ”+” ai margini del cerchio è possibile leggere ulteriori informazioni e dati sul fenomeno.

Come specificato sul sito del Governo inglese Act on Co2Penhagen (dal sottotitolo: The UK’s ambition for a global deal on climate change, che letto oggi genera un amaro sorriso), è bene sapere che i dati riportati non considerano le capacità di adattamento delle regioni interessate e, per quanto riguarda i dati sulla popolazione, si riferiscono alle proiezioni effettuate dall’IPCC (International Panel on Climate Change). Infine, i valori preceduti da “Up to” sono ad indicare la peggiore delle ipotesi considerata dal modello.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

dicembre 18, 2017

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

Debutta a Milano con AccorHotels la prima installazione del Living Farming Tree, l’innovativo orto verticale indoor firmato Hexagro Urban Farming, startup italiana composta da un team internazionale di ingegneri, designer industriali e gastronomi. In linea con gli obiettivi del proprio programma di sviluppo sostenibile Planet21 volto a promuovere un’ospitalità positiva e virtuosa, il gruppo leader mondiale [...]

Boston Consulting: le aziende con approcci sostenibili hanno margini migliori

dicembre 18, 2017

Boston Consulting: le aziende con approcci sostenibili hanno margini migliori

Le aziende che adottano approcci sostenibili hanno margini e valutazioni migliori. Questo è il dato principale emerso dall’analisi di The Boston Consulting Group “Total Societal Impact: A New Lens for Strategy”, condotta su 300 aziende dei settori Consumer Packaged Goods, Biofarmaceutica, Oil & Gas, Retail & Business Banking e Tecnologia. Per Total Societal Impact (TSI) [...]

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende