Home » Internazionali »Politiche »Progetti » Dopo il vino, il monumento naturale doc:

Dopo il vino, il monumento naturale doc

gennaio 17, 2011 Internazionali, Politiche, Progetti

paestum, courtesy of giornaledelcilento.itNon solo prelibatezze per il palato, ora anche la natura avrà la sua etichetta  di garanzia. Dopo il vino, ecco che arriva il monumento naturale doc. La Costiera Amalfitana, le Alpi e i fiordi della Norvegia avranno d’ora in poi la possibilità di conquistarsi un bollino di qualità.

Il Parlamento Europeo ha infatti dato parere positivo all’istituzione dello European Heritage Label, un marchio di garanzia che verrà assegnato anche ai monumenti naturali. Sono denominati monumenti naturali i singoli elementi o piccole superfici dell’ambiente di particolare pregio naturalistico e scientifico, ad esempio alberi, sorgenti, cascate, laghi alpini, formazioni rocciose e di ghiaccio, caverne, giacimenti minerari e fossili, affioramenti geologici, e in particolare i fenomeni geomorfologici, che devono essere conservati nella loro integrità.

Secondo l’Europarlamento si tratta del conseguimento di un obiettivo fondamentale per la sensibilizzazione dei giovani verso il patrimonio naturale comune, con il fine di promuovere un turismo di qualità e contribuire a limitare i potenziali impatti negativi che colpiscono il sito e l’ambiente circostante. Il nuovo marchio mutua quello già adottato dall’Unesco favorendo la vera applicazione del progetto intergovernativo avviato dal 2006 che ha già riconosciuto 64 siti in 17 Stati dell’Ue e in Svizzera. Ma mentre questi siti sono stati selezionati in maniera indipendente dai Paesi partecipanti, senza il controllo di un organismo a livello europeo, European Heritage Label avrà il valore di un “brevetto” europeo.

All’inizio il nuovo programma riguarderà solo i Paesi Ue (quindi la Svizzera è esclusa), anche se gli eurodeputati hanno lasciato aperta la porta per estenderlo in futuro a Paesi extra-Ue. Si potranno selezionare due siti ogni due anni, verrà scelto solo un sito per Paese con l’aiuto di un gruppo di esperti istituito dal Parlamento Europeo, dal Consiglio, dalla Commissione Ue e dal Comitato delle Regioni e composto da membri in grado di rappresentare in modo equilibrato tutta la Comunità. I Paesi potranno anche proporre i siti con delle “cordate” internazionali.

L’attribuzione del Label europeo non comporterà tuttavia obblighi urbanistici, legali, paesaggistici in materia di mobilità ed architettura. Ma gli Stati membri saranno tenuti a sorvegliare e garantire la tutela. Dovranno garantire l’accesso alle informazioni anche in rete ad un pubblico il più vasto possibile, comprese le persone anziane e a mobilità ridotta. Benché il Label sarà permanente, potrà, in alcune circostanze, essere ritirato dalla Commissione o dagli stessi Paesi.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende