Home » Internazionali »Politiche »Progetti » Dopo il vino, il monumento naturale doc:

Dopo il vino, il monumento naturale doc

gennaio 17, 2011 Internazionali, Politiche, Progetti

paestum, courtesy of giornaledelcilento.itNon solo prelibatezze per il palato, ora anche la natura avrà la sua etichetta  di garanzia. Dopo il vino, ecco che arriva il monumento naturale doc. La Costiera Amalfitana, le Alpi e i fiordi della Norvegia avranno d’ora in poi la possibilità di conquistarsi un bollino di qualità.

Il Parlamento Europeo ha infatti dato parere positivo all’istituzione dello European Heritage Label, un marchio di garanzia che verrà assegnato anche ai monumenti naturali. Sono denominati monumenti naturali i singoli elementi o piccole superfici dell’ambiente di particolare pregio naturalistico e scientifico, ad esempio alberi, sorgenti, cascate, laghi alpini, formazioni rocciose e di ghiaccio, caverne, giacimenti minerari e fossili, affioramenti geologici, e in particolare i fenomeni geomorfologici, che devono essere conservati nella loro integrità.

Secondo l’Europarlamento si tratta del conseguimento di un obiettivo fondamentale per la sensibilizzazione dei giovani verso il patrimonio naturale comune, con il fine di promuovere un turismo di qualità e contribuire a limitare i potenziali impatti negativi che colpiscono il sito e l’ambiente circostante. Il nuovo marchio mutua quello già adottato dall’Unesco favorendo la vera applicazione del progetto intergovernativo avviato dal 2006 che ha già riconosciuto 64 siti in 17 Stati dell’Ue e in Svizzera. Ma mentre questi siti sono stati selezionati in maniera indipendente dai Paesi partecipanti, senza il controllo di un organismo a livello europeo, European Heritage Label avrà il valore di un “brevetto” europeo.

All’inizio il nuovo programma riguarderà solo i Paesi Ue (quindi la Svizzera è esclusa), anche se gli eurodeputati hanno lasciato aperta la porta per estenderlo in futuro a Paesi extra-Ue. Si potranno selezionare due siti ogni due anni, verrà scelto solo un sito per Paese con l’aiuto di un gruppo di esperti istituito dal Parlamento Europeo, dal Consiglio, dalla Commissione Ue e dal Comitato delle Regioni e composto da membri in grado di rappresentare in modo equilibrato tutta la Comunità. I Paesi potranno anche proporre i siti con delle “cordate” internazionali.

L’attribuzione del Label europeo non comporterà tuttavia obblighi urbanistici, legali, paesaggistici in materia di mobilità ed architettura. Ma gli Stati membri saranno tenuti a sorvegliare e garantire la tutela. Dovranno garantire l’accesso alle informazioni anche in rete ad un pubblico il più vasto possibile, comprese le persone anziane e a mobilità ridotta. Benché il Label sarà permanente, potrà, in alcune circostanze, essere ritirato dalla Commissione o dagli stessi Paesi.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende