Home » Eventi »Idee »Progetti » Eco Drive Fleet: la guida sostenibile fa bene all’azienda:

Eco Drive Fleet: la guida sostenibile fa bene all’azienda

febbraio 19, 2010 Eventi, Idee, Progetti

Tutti i diritti riservati

Mercoledì 17 febbraio è stato presentato ufficialmente, nella splendida cornice dell’Agenzia di Pollenzo, in provincia di Cuneo, Eco Drive Fleet: il nuovo software Fiat che, a partire dal 26 marzo, aiuterà le aziende a gestire la propria flotta di auto in modo economico e sostenibile.

Eco Drive, progetto su cui poggia il nuovo sistema Fleet, nasce infatti circa un anno fa con lo scopo di risolvere il fenomeno del green for free per cui i consumatori, pur desiderando un’automobile rispettosa dell’ambiente, non sempre sono disposti a spendere cifre più elevate.

Per le nuove auto, Fiat ha quindi scelto di affiancare ai miglioramenti tecnici anche un’applicazione che incentivi gli automobilisti a correggere il proprio stile di guida in senso eco-friendly, senza troppo sforzo e in modo totalmente gratuito. Come? Basta inserire una chiavetta USB nell’apposita porta e mettere in moto l’auto. Una volta terminato il tragitto, è il software Eco Drive (disponibile gratuitamente on line) a elaborare i dati, stilare una pagella e suggerire alcuni trucchi da pilota per poter migliorare le proprie prestazioni in base ad accelerazioni, decelerazioni, cambi e velocità.

Ad oggi, la prima versione di Eco Drive conta circa 100.000 utenti registrati, dei quali un terzo è già entrato a far parte di Ecoville: una community interattiva in cui i conducenti, animati da un sano spirito di competizione, si sfidano a ridurre l’impronta di carbonio delle loro auto e a migliorare il proprio punteggio Eco Index (indice di efficienza della guida).

Poiché a trarre vantaggio da questo sistema non è solo l’ambiente, ma anche il portafoglio, la casa automobilistica torinese ha pensato di fare un passo ulteriore e proporre alle aziende una versione evoluta del programma che permetta di monitorare costi e consumi di più vetture.

Con Eco Drive Fleet, le aziende potranno infatti mantenere costantemente sotto controllo l’efficienza dell’intera flotta o di singoli gruppi, oltre ad effettuare proiezioni sull’impatto dell’eventuale acquisto di nuove auto.

Il programma porterà ovviamente maggiore efficienza e risparmi significativi a patto che la sfida sia raccolta da tutti i dipendenti e che questi si impegnino seriamente nel migliorare le loro prestazioni al volante. A questo riguardo Fiat ha dunque offerto un ulteriore contributo, inserendo nel software il Fleet Challenge Leaderboard, una tabella che, in una vera e propria gara di sostenibilità, permette di visualizzare la classifica dei conducenti più virtuosi.

Dal momento che la gloria non sempre costituisce un incentivo sufficiente, sarebbe tuttavia consigliabile alle aziende di convertire almeno una parte del risparmio ottenuto in premi tangibili per i primi classificati. Provare per credere: alla “flotta” degli invitati alla presentazione è bastato infatti l’incentivo di qualche gadget (con la complicità di alcuni “eco-suggerimenti”) perché l’eco-index del secondo test drive crescesse del 22% rispetto al primo giro. L’impegno di tutti i partecipanti è stato infine premiato con una degustazione di vini nelle cantine della Banca del Vino e con una cena all’insegna della buona cucina a chilometri zero.

Tra simpatia e genuinità – stile al quale la “nuova” Fiat ci ha piacevolmente abituati da qualche anno - i giovani responsabili Eco Drive e Eco Drive Fleet hanno dato prova di aver lanciato un’iniziativa utile e divertente che, senza tanta retorica, strizza un occhio all’ambiente e uno al portafoglio.

Giulia Novajra

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

luglio 27, 2017

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

Con la collaborazione diretta della casa madre italiana Tere Group Srl, detentrice della tecnologia e insieme ad UNIMORE (Università di Modena e Reggio Emilia), L.I.S.T. (Luxembourg Institute of Science and Technology) e altri partner lussemburghesi, la nuova società Tere Group Lux S.A avvierà un innovativo progetto rivolto alla costruzione di MEMO (Mezzo Operativo Mobile), un [...]

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende