Home » Pratiche »Progetti »Pubblica Amministrazione » La Provincia di Trento spinge la distribuzione verso gli Ecoacquisti:

La Provincia di Trento spinge la distribuzione verso gli Ecoacquisti

riduzione imballaggi, Courtesy of mbeo, Flickr.comUn accordo per ridurre gli imballaggi e quindi i rifiuti. È questo l’obiettivo di un’intesa siglata tra la Provincia Autonoma di Trento e le catene della grande distribuzione Sait, Poli, Conad-Dao, Orvea e NaturaSi, che coprono circa l’80% della distribuzione locale.

Il progetto, dal nome «Ecoacquisti Trentino», impegna le aziende su due fronti; da un lato richiede di sviluppare all’interno dei punti vendita azioni e iniziative per ridurre i rifiuti, sia nei processi di lavorazione interna, sia nei confronti dei consumatori. Dall’altra impone di svolgere attività di sensibilizzazione e di informazione per incentivare la scelta di prodotti a minore impatto ambientale. Da parte sua, l’amministrazione collaborerà sviluppando campagne pubblicitarie e di comunicazione per valorizzare il progetto e i soggetti che vi partecipano e, soprattutto, proponendo al Consiglio delle Autonomie soluzioni incentivanti sulla tariffazione dei rifiuti per i gruppi della distribuzione.

Nello specifico, per ottenere il marchio «Ecoacquisti Trentino», le catene di supermercati dovranno mettere in pratica sei tipi di azioni obbligatorie e alcune facoltative (per un totale di 6 punti). Quelle obbligatorie sono la disponibilità di sacchetti in tela o altro materiale riutilizzabile, la possibilità di utilizzare cartoni vuoti per portare a casa la merce, la vendita di “ricariche”, la vendita di acqua, vino o latte in bottiglie con vuoto a rendere, la vendita di pile ricaricabili, la cessione di alimenti prossimi alla scadenza ad associazioni benefiche e/o sconti al pubblico “last minute market”, e l’adeguata formazione ai dipendenti sulla gestione dei rifiuti. Le azioni facoltative sono invece la vendita di detersivi sfusi (vale 2 punti), la vendita di almeno due prodotti alimentari sfusi diversi da frutta e verdura (2 punti), la vendita di vino sfuso (2 punti), la vendita di prodotti con marchio Ecolabel (2 punti), la vendita di pannolini lavabili (2 punti), la disponibilità di sacchetti per la spesa compostabili (1 punto), imballaggi poco impattanti per i prodotti gastronomici (1 punto), la vendita di frutta e verdura in sacchetti compostabili (1 punto), contenitori per i detersivi sfusi realizzati per il 60% almeno in plastica riciclata (1 punto), la possibilità di scartare i prodotti acquistati e lasciare gli imballaggi inutili alle casse (1 punto)  la vendita di almeno un tipo di piatti o bicchieri o posate in materiale compostabile (1 punto), la vendita di gasatori per l’acqua (2 punti), la vendita di pane e altri prodotti da forno in contenitori compostabili (1 punto), l’utilizzo di carta ecologica per i propri materiali informativi (1 punto).

L’accordo prevede poi un tavolo di concertazione che coordinerà le iniziative operative e valuterà i risultati: i primi marchi «Ecoacquisti Trentino» verranno rilasciati a partire dall’11 gennaio 2011, dopo una verifica delle azioni messe in campo dalle catene che aderiscono all’iniziativa. Un’analisi complessiva del progetto verrà invece effettuata nel 2012.

Quest’intesa porta avanti un percorso iniziato nel 2003 e va incontro alle aspettative della popolazione trentina la quale, come rilevato da un’indagine condotta all’interno del progetto Promise nell’agosto di quest’anno, ha una consapevolezza ambientale buona nel 47% dei casi e ottima nel 26%: in provincia di Trento ad esempio la raccolta differenziata copre il 61,5% del volume totale e dal 2001 è in atto una riduzione dei volumi di rifiuti urbani pro-capite pari a oltre 1 chilogrammo all’anno.

Marco Bobbio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende