Home » Pratiche »Progetti »Pubblica Amministrazione » La Provincia di Trento spinge la distribuzione verso gli Ecoacquisti:

La Provincia di Trento spinge la distribuzione verso gli Ecoacquisti

riduzione imballaggi, Courtesy of mbeo, Flickr.comUn accordo per ridurre gli imballaggi e quindi i rifiuti. È questo l’obiettivo di un’intesa siglata tra la Provincia Autonoma di Trento e le catene della grande distribuzione Sait, Poli, Conad-Dao, Orvea e NaturaSi, che coprono circa l’80% della distribuzione locale.

Il progetto, dal nome «Ecoacquisti Trentino», impegna le aziende su due fronti; da un lato richiede di sviluppare all’interno dei punti vendita azioni e iniziative per ridurre i rifiuti, sia nei processi di lavorazione interna, sia nei confronti dei consumatori. Dall’altra impone di svolgere attività di sensibilizzazione e di informazione per incentivare la scelta di prodotti a minore impatto ambientale. Da parte sua, l’amministrazione collaborerà sviluppando campagne pubblicitarie e di comunicazione per valorizzare il progetto e i soggetti che vi partecipano e, soprattutto, proponendo al Consiglio delle Autonomie soluzioni incentivanti sulla tariffazione dei rifiuti per i gruppi della distribuzione.

Nello specifico, per ottenere il marchio «Ecoacquisti Trentino», le catene di supermercati dovranno mettere in pratica sei tipi di azioni obbligatorie e alcune facoltative (per un totale di 6 punti). Quelle obbligatorie sono la disponibilità di sacchetti in tela o altro materiale riutilizzabile, la possibilità di utilizzare cartoni vuoti per portare a casa la merce, la vendita di “ricariche”, la vendita di acqua, vino o latte in bottiglie con vuoto a rendere, la vendita di pile ricaricabili, la cessione di alimenti prossimi alla scadenza ad associazioni benefiche e/o sconti al pubblico “last minute market”, e l’adeguata formazione ai dipendenti sulla gestione dei rifiuti. Le azioni facoltative sono invece la vendita di detersivi sfusi (vale 2 punti), la vendita di almeno due prodotti alimentari sfusi diversi da frutta e verdura (2 punti), la vendita di vino sfuso (2 punti), la vendita di prodotti con marchio Ecolabel (2 punti), la vendita di pannolini lavabili (2 punti), la disponibilità di sacchetti per la spesa compostabili (1 punto), imballaggi poco impattanti per i prodotti gastronomici (1 punto), la vendita di frutta e verdura in sacchetti compostabili (1 punto), contenitori per i detersivi sfusi realizzati per il 60% almeno in plastica riciclata (1 punto), la possibilità di scartare i prodotti acquistati e lasciare gli imballaggi inutili alle casse (1 punto)  la vendita di almeno un tipo di piatti o bicchieri o posate in materiale compostabile (1 punto), la vendita di gasatori per l’acqua (2 punti), la vendita di pane e altri prodotti da forno in contenitori compostabili (1 punto), l’utilizzo di carta ecologica per i propri materiali informativi (1 punto).

L’accordo prevede poi un tavolo di concertazione che coordinerà le iniziative operative e valuterà i risultati: i primi marchi «Ecoacquisti Trentino» verranno rilasciati a partire dall’11 gennaio 2011, dopo una verifica delle azioni messe in campo dalle catene che aderiscono all’iniziativa. Un’analisi complessiva del progetto verrà invece effettuata nel 2012.

Quest’intesa porta avanti un percorso iniziato nel 2003 e va incontro alle aspettative della popolazione trentina la quale, come rilevato da un’indagine condotta all’interno del progetto Promise nell’agosto di quest’anno, ha una consapevolezza ambientale buona nel 47% dei casi e ottima nel 26%: in provincia di Trento ad esempio la raccolta differenziata copre il 61,5% del volume totale e dal 2001 è in atto una riduzione dei volumi di rifiuti urbani pro-capite pari a oltre 1 chilogrammo all’anno.

Marco Bobbio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

luglio 17, 2017

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano hanno presentato i risultati della consult@zione pubblica online del progetto “Cammini e Percorsi”, iniziativa a rete promossa da MiBACT e MIT che, nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il report esamina i [...]

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

luglio 17, 2017

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

“Lights on sustainability” è il nome dell’evento organizzato venerdì 14 luglio, a Roma, dal gruppo bancario ING Italia per celebrare i suoi dieci anni di impegno nel settore delle energie rinnovabili e per tracciare uno scenario dei principali trend della green economy e della sostenibilità, a livello globale e con un focus sull’Italia. La divisione wholesale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende