Home » Pratiche »Progetti »Pubblica Amministrazione » La Provincia di Trento spinge la distribuzione verso gli Ecoacquisti:

La Provincia di Trento spinge la distribuzione verso gli Ecoacquisti

riduzione imballaggi, Courtesy of mbeo, Flickr.comUn accordo per ridurre gli imballaggi e quindi i rifiuti. È questo l’obiettivo di un’intesa siglata tra la Provincia Autonoma di Trento e le catene della grande distribuzione Sait, Poli, Conad-Dao, Orvea e NaturaSi, che coprono circa l’80% della distribuzione locale.

Il progetto, dal nome «Ecoacquisti Trentino», impegna le aziende su due fronti; da un lato richiede di sviluppare all’interno dei punti vendita azioni e iniziative per ridurre i rifiuti, sia nei processi di lavorazione interna, sia nei confronti dei consumatori. Dall’altra impone di svolgere attività di sensibilizzazione e di informazione per incentivare la scelta di prodotti a minore impatto ambientale. Da parte sua, l’amministrazione collaborerà sviluppando campagne pubblicitarie e di comunicazione per valorizzare il progetto e i soggetti che vi partecipano e, soprattutto, proponendo al Consiglio delle Autonomie soluzioni incentivanti sulla tariffazione dei rifiuti per i gruppi della distribuzione.

Nello specifico, per ottenere il marchio «Ecoacquisti Trentino», le catene di supermercati dovranno mettere in pratica sei tipi di azioni obbligatorie e alcune facoltative (per un totale di 6 punti). Quelle obbligatorie sono la disponibilità di sacchetti in tela o altro materiale riutilizzabile, la possibilità di utilizzare cartoni vuoti per portare a casa la merce, la vendita di “ricariche”, la vendita di acqua, vino o latte in bottiglie con vuoto a rendere, la vendita di pile ricaricabili, la cessione di alimenti prossimi alla scadenza ad associazioni benefiche e/o sconti al pubblico “last minute market”, e l’adeguata formazione ai dipendenti sulla gestione dei rifiuti. Le azioni facoltative sono invece la vendita di detersivi sfusi (vale 2 punti), la vendita di almeno due prodotti alimentari sfusi diversi da frutta e verdura (2 punti), la vendita di vino sfuso (2 punti), la vendita di prodotti con marchio Ecolabel (2 punti), la vendita di pannolini lavabili (2 punti), la disponibilità di sacchetti per la spesa compostabili (1 punto), imballaggi poco impattanti per i prodotti gastronomici (1 punto), la vendita di frutta e verdura in sacchetti compostabili (1 punto), contenitori per i detersivi sfusi realizzati per il 60% almeno in plastica riciclata (1 punto), la possibilità di scartare i prodotti acquistati e lasciare gli imballaggi inutili alle casse (1 punto)  la vendita di almeno un tipo di piatti o bicchieri o posate in materiale compostabile (1 punto), la vendita di gasatori per l’acqua (2 punti), la vendita di pane e altri prodotti da forno in contenitori compostabili (1 punto), l’utilizzo di carta ecologica per i propri materiali informativi (1 punto).

L’accordo prevede poi un tavolo di concertazione che coordinerà le iniziative operative e valuterà i risultati: i primi marchi «Ecoacquisti Trentino» verranno rilasciati a partire dall’11 gennaio 2011, dopo una verifica delle azioni messe in campo dalle catene che aderiscono all’iniziativa. Un’analisi complessiva del progetto verrà invece effettuata nel 2012.

Quest’intesa porta avanti un percorso iniziato nel 2003 e va incontro alle aspettative della popolazione trentina la quale, come rilevato da un’indagine condotta all’interno del progetto Promise nell’agosto di quest’anno, ha una consapevolezza ambientale buona nel 47% dei casi e ottima nel 26%: in provincia di Trento ad esempio la raccolta differenziata copre il 61,5% del volume totale e dal 2001 è in atto una riduzione dei volumi di rifiuti urbani pro-capite pari a oltre 1 chilogrammo all’anno.

Marco Bobbio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende