Home » Idee »Progetti » EnergizAir: il meteo per le energie rinnovabili:

EnergizAir: il meteo per le energie rinnovabili

giugno 13, 2012 Idee, Progetti

Le previsioni meteo sono per molti un rituale quotidiano e, con la diffusione delle energie rinnovabili, diventano sempre più importanti. Dalle condizioni del tempo dipende infatti la possibilità di produrre energia con i pannelli solari o con un impianto eolico. Un legame interessante, immediato, vicino all’esperienza quotidiana anche di chi normalmente non si occupa di fonti rinnovabili. È nato così, unendo meteo ed energie pulite, il progetto EnergizAIR, ideato dall’Apere (Associazione per la promozione delle energie rinnovabili) di Bruxelles, e realizzato da cinque agenzie energetiche di Belgio, Francia, Slovenia, Portogallo e Italia, vincitrici del bando Intelligent Energy Europe della Commissione Europea. Unico partner per il nostro Paese è l’Ealp, l’ente che si occupa di impianti ed energie rinnovabili per la Provincia di Livorno.

Il funzionamento è semplice: “Attraverso un software monitoriamo il meteo di alcune città italiane (oltre a Livorno, anche Milano, Roma e Palermo). In base all’irraggiamento solare, calcoliamo quanta energia elettrica o termica avrebbe potuto produrre una famiglia media nella settimana appena trascorsa, se la sua abitazione avesse avuto dei pannelli fotovoltaici o termici. Le persone possono così farsi un’idea della percentuale di fabbisogno che avrebbe potuto essere soddisfatta con l’energia del sole. E dalla prossima settimana monitoreremo anche la potenza del vento e calcoleremo la potenziale energia eolica disponibile”, spiega Susanna Ceccanti, la responsabile del progetto, che in Italia è stato declinato come “Meteo delle fonti rinnovabili“.

Per il solare termico, il sistema stabilisce quale percentuale di acqua calda è stata prodotta da un impianto domestico standard  (da 4 metri quadrati) in un’abitazione media. Per esempio, il 5 agosto scorso a Livorno l’irraggiamento solare ha prodotto il 100% del fabbisogno di acqua calda di una famiglia media, mentre il 18 ottobre ne ha prodotto il 40%. Stesso sistema per il fotovoltaico: sempre il 5 agosto 2011, per esempio, la produzione di energia elettrica è stata pari al 185% del fabbisogno di una famiglia, consentendo di cedere alla rete la parte eccedente di energia e incidendo, con un risparmio reale, sulla bolletta. Stesso ragionamento sarà fatto per l’ eolico, calcolando quante abitazioni sono alimentate grazie alla produzione di energia degli impianti della zona presa in considerazione.

Lo spirito, sottolinea l’Ealp, è quello di “aggiungere una dimensione culturale all’interno di un argomento che si è sempre rivolto a tematiche tecniche ed ambientali. L’energia è una parte della vita di ogni cittadino. La gestione ed il consumo dell’energia sono collegati al nostro background culturale, ai nostri valori, alle nostre idee riguardo ogni tipo di problematiche. Attraverso l’uso di questo meteo come uno strumento di disseminazione dell’energia sostenibile, ci aspettiamo di fare la differenza in termini di approccio, media e risultati”.

Trattandosi di un progetto di divulgazione, la parte della comunicazione è particolarmente importante. Per questo, l’Agenzia Energetica della Provincia di Livorno ha stretto partnership con tv, radio e giornali on line – per adesso solo toscani – che divulgano ogni settimana gli indicatori di produzione energetica. Tutti i venerdì sera, per esempio, nel corso del TG3 Toscana delle 19.30, alla fine della rubrica delle previsioni del tempo, c’è un piccolo spazio dedicato al Meteo delle Rinnovabili. “Così anche chi non è molto esperto di questi temi, può dire: “Se avessi avuto anch’io dei pannelli solari, avrei potuto scaldare l’acqua di cui ho bisogno con i raggi del sole”, dice Susanna Ceccanti.

Il progetto è partito ad aprile 2010, ma ha richiesto una lunga fase di monitoraggio e raccolta dati prima di trasformarsi in un servizio regolare e attendibile: “Il nostro sito è andato on line a ottobre 2011. Per il prossimo bando Energy Intelligent Europe, abbiamo presentato una proposta di fase due che prevede anche un numero più alto di città monitorate. Avremo il responso il prossimo ottobre, ma siamo fiduciosi: la Commissione ha dimostrato di avere molto a cuore l’attività che stiamo svolgendo”. Intanto, però, c’è un altro appuntamento importante a livello europeo per i partner del progetto: il prossimo 19 giugno, infatti, a Bruxelles ci sarà la premiazione del Sustainable Energy Europe Award, a cui EnergizAir è candidato tra i 5 migliori progetti europei nella categoria Comunicazione.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende