Home » Progetti » Gli obiettivi della direttiva sull’efficienza passano anche attraverso LEED:

Gli obiettivi della direttiva sull’efficienza passano anche attraverso LEED

maggio 19, 2014 Progetti

Con l’emissione della direttiva 27/2012, la Comunità europea ha tracciato la via per il futuro della gestione efficiente del patrimonio edilizio esistente. I Paesi membri sono chiamati a recepire le indicazioni comunitarie con leggi specifiche sulla riqualificazione energetica del costruito con propri strumenti attuativi. La direttiva 27 definisce la necessità di implementare azioni operative e coordinate per raggiungere la riduzione dei consumi energetici connessi all’edilizia, come audit energetici, raccolta e analisi dei consumi, valutazioni di fattibilità tecnico-economiche per guidare interventi di ristrutturazione più o meno impattanti.

Tra i vari percorsi che l’Ue suggerisce per raggiungere gli ambiziosi obiettivi previsti, c’è anche la certificazione dei sistemi di gestione dell’energia ISO 50001. Uno strumento che da quest’anno è stato integrato anche all’interno di LEED, il protocollo per la certificazione di edifici sostenibili realizzato dal Green Building Council statunitense. “I temi della Direttiva 27/2012 si ritrovano anche all’interno del protocollo LEED dedicato alla certificazione della gestione efficiente in esercizio degli edifici noto come LEED EB:O&M (Existing Building Operation & Maintenance), che contiene un’intera sezione dedicata a valorizzare procedure di indagine diagnostica sugli edifici esistenti”, spiega Daniele Guglielmino, di GBC Italia. Con l’aggiornamento delle documentazioni di supporto al protocollo LEED, emesse a inizio aprile 2014, anche la certificazione ISO 50001 è diventata uno strumento riconosciuto per dimostrare la conformità ai requisiti dell’area Energia & Atmosfera di LEED.

Il processo che ha portato al riconoscimento della certificazione ISO 50001 all’interno del protocollo LEED fa parte del più ampio percorso “Global, Regional, Local”, avviato dal GBC statunitense nel tentativo di accelerare lo sviluppo sostenibile in tutto il mondo. Con due obiettivi strategici: da una parte abbattere le eventuali barriere di mercato presenti delle diverse aree per la completa applicazione del protocollo; dall’altra dimostrare come LEED sia uno strumento efficace per l’interpretazione e l’applicabilità delle direttive europee nei diversi Paesi. Si tratta di una strategia per contestualizzare il sistema LEED in mercati diversi, tra i quali quello europeo, che ha un ruolo cruciale per il numero dei progetti e di operatori che utilizzano LEED. “Concretamente”, continua Guglielmino, “il LEED International Roundtable (che comprende rappresentanti di 34 Paesi diversi, tra cui l’Italia), ha definito una serie di Percorsi di Conformità Alternativi (cosiddetti ACP, Alternative Compliance Paths) per conseguire i requisiti di sostenibilità che LEED pone, attraverso standard diversi da quelli convenzionalmente utilizzati negli Stati Uniti, dove LEED è nato”. Strade diverse per arrivare allo stesso obiettivo, delineate sfruttando le esperienze maturate dagli utenti internazionali e coinvolgendo in Europa diversi Paesi: Germania, Francia, Turchia, Spagna, Svezia, Italia, Romania, Finlandia, Norvegia e Polonia.

“Gli ACP forniscono opzioni o approcci aggiuntivi ai crediti LEED che soddisfano le esigenze specifiche dei progetti e i relativi sviluppi scientifici e tecnologici. “L’Europa è stata scelta come punto di partenza essendo in forte espansione l’adozione del sistema LEED a livello continentale e in particolare per il sistema LEED EBOM”, continua Guglielmino.

E mentre LEED diventa in Europa un anello di congiunzione tra gli obiettivi comunitari nell’ambito dell’edilizia ad alta efficienza e i sistemi di certificazione per la sostenibilità, USGBC continua a lavorare per garantire la flessibilità del protocollo anche in altri mercati, sempre attraverso lo sviluppo di ACP. In Cina ad aprile lo staff di USGBC ha incontrato esperti tecnici locali per cominciare ad esplorare il processo di sviluppo di Percorsi di conformità alternativi per l’Asia, e lo stesso si farà poi in Sud America, dove il protocollo rappresenta anche una via di sviluppo economico. “LEED – conclude Guglielmino – è stato uno degli strumenti che ha permesso al Brasile di vincere la candidatura per i Mondiali di Calcio 2016. Ivillaggi olimpici saranno certificati LEED”.

Valentina Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

settembre 15, 2018

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

Per il trentunesimo anno consecutivo, domenica 16 settembre torna a Cambiano, in provincia di Torino, la manifestazione “Cambiano come Montmartre“, un evento per stimolare la creatività dei cittadini con una serie di iniziative che quest’anno ruoteranno intorno al tema “Riuso, Riciclo Creativo e Sostenibilità”. Gli artisti, le associazioni del territorio, le scuole e i diversi attori [...]

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

settembre 4, 2018

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

Repower presenterà alla 58° edizione del Salone Nautico di Genova, dal 20 al 25 settembre prossimi, la sua nuova creazione, una delle prime barche nate “full electric”, ricaricabile anche attraverso sistemi di ricarica veloce del mondo e-cars. Con RepowerE, evoluzione cabinata della Reboat, una imbarcazione aperta attiva dal 2016 sul Lago di Garda, l’azienda svizzera – [...]

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

agosto 30, 2018

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

Due giorni incentrati sulle innovazioni che le politiche di sostenibilità generano nella pianificazione urbanistica e territoriale, nella progettazione urbana e architettonica, nelle tecniche costruttive e nella erogazione dei servizi urbani. Per il secondo anno consecutivo, il 20 e 21 settembre, si terrà a Palazzo Badoer, sede della Scuola di Dottorato dell’Università Iuav di Venezia, Urbanpromo [...]

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

agosto 27, 2018

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

In un periodo in cui inondazioni e siccità devastano comunità e paesi in tutto il mondo, il nuovo rapporto del WWF internazionale “Valuing Rivers” sottolinea la capacità che hanno i fiumi, quando sono in buono stato di salute, di mitigare i disastri naturali: benefici che potremmo perdere se si continua a sottovalutare e trascurare il vero valore dei [...]

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

agosto 24, 2018

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

Oggi ricorre il secondo anniversario di quel 24 agosto 2016, quando un terribile terremoto colpì un’ampia fascia appenninica dell’Italia centrale portando con sé lutti e distruzione. A due anni di distanza il Consiglio Nazionale dei Geologi ha fatto quindi il punto, ricordando innanzitutto chi non c’è più e a chi ha perduto tutto – dai propri [...]

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

agosto 22, 2018

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

GSE, il Gestore Servizi Energetici conferma il suo impegno nell’iniziativa “Premi di Laurea” del Comitato Leonardo, giunta quest’anno alla XXI edizione, mettendo in palio una borsa di studio del valore di 3.000 euro per la migliore tesi di laurea in grado di presentare lo “Sviluppo di sistemi energetici in ambito agro-alimentare per promuovere nuovi modelli di bio-economia [...]

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

agosto 21, 2018

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

Il film documentario di Patagonia, “Blue Heart” – disponibile a partire da oggi, 21 agosto 2018, in tutto il mondo, su piattaforme di streaming come iTunes, Amazon Video, Google Play e Sony PlayStation – racconta della lotta per proteggere gli ultimi fiumi incontaminati d’Europa e concentra l’attenzione internazionale sul potenziale disastro ambientale che potrebbe colpire l’Europa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende