Home » Aziende »Pratiche »Progetti »Pubblica Amministrazione » Green building “mediterraneo”: il prototipo di un podere toscano ecosostenibile:

Green building “mediterraneo”: il prototipo di un podere toscano ecosostenibile

Il nostro compito è oggi più che mai quello di ristrutturare l’esistente, e di cercare di farlo con grande intelligenza”. Così il professor Marco Sala, direttore del Centro Abita  - Centro Interuniversitario concepito per promuovere lo scambio di informazioni, metodi e programmi per sviluppare attività di ricerca e insegnamento sui temi della sostenibilità, del risparmio energetico e dell’integrazione delle energie rinnovabili in architettura e nelle tecnologie ambientali- e responsabile scientifico della ricerca Abitare mediterraneo, introduce il nuovo progetto, di prossima inaugurazione.

Sarà presentato il 10 agosto alla XXIVesima edizione di Festambiente, il festival nazionale di Legambiente, il prototipo di un podere tipico toscano ristrutturato secondo i criteri dell’architettura ecosostenibile. “Questo prototipo, continua il professore, della grandezza di una dozzina di metri per nove circa, è stato elaborato all’interno della ricerca “Abitare mediterraneo”, un progetto finanziato dalla Regione Toscana e coordinato dall’ Università di Firenze e dalla Scuola sant’Anna di Pisa, a cui hanno partecipato, dal 2009 fino ad oggi, anche istituti di ricerca e numerose aziende specializzate nell’edilizia sostenibile e di qualità. L’obiettivo della ricerca è quello di dimostrare come sia possibile costruire in modo sostenibile all’interno del contesto climatico, ambientale e culturale toscano e mediterraneo”.

Questo modello di casa ecosostenibile, totalmente autosufficiente dal punto di vista energetico, simula la ristrutturazione di un podere toscano tradizionale con una struttura di due piani per un totale di 70 metri quadri ed è stato realizzato cercando un’importante fusione di tecnologia tradizionale e innovativa. “E’ importante cercare di adeguare le tecniche e le metodologie di costruzione alle caratteristiche tipiche del bacino Mediterraneo, cercando di lavorare su due fronti: a livello energetico, riducendo i consumi e le spese, garantendo comunque un clima ottimale, e rafforzando la struttura soprattutto aumentando la resistenza sismica degli edifici”.

Così il piccolo podere in miniatura è realizzato con una particolare attenzione alle energie (pannelli fotovoltaici, solari termici), e utilizza il legno come materiale di base per un abitare sostenibile (pareti coibentate, pavimento radiante) che si adatta al clima mediterraneo, facendo un utilizzo di questo materiale diverso da quello ormai affermato nel Trentino o nel Nord Europa – per ovvie differenze climatiche. La struttura in legno è stata qui aggiunta alla tradizionale struttura in muratura ed è proprio in questo esempio di ristrutturazione  “mista” che sta la peculiarità del progetto.

All’interno del modellino elettrodomestici di nuova tecnologia e una mostra sugli stili di vita sostenibili e le tecnologie più avanzate; e intorno, invece, una mostra espositiva con i prototipi, le installazioni, le tecnologie, le ricerche e i progetti più innovativi nell’ambito energetico e sulla sostenibilità ambientale.

Il prototipo sarà visitabile durante la festa fino al 19 agosto e sarà utilizzato da Legambiente durante le fiere e manifestazioni di sensibilizzazione che organizzerà sul territorio. Ma soprattutto questa sperimentazione sarà oggetto di monitoraggio, misurazioni, calcoli e valutazioni da parte delle università coinvolte, con il fine di verificare scientificamente come i materiali e le tecnologie utilizzate reagiscono al clima mediterraneo, per affinare il progetto e arrivare dal prototipo a una vera e propria proposta applicabile nel contesto dell’edilizia sostenibile con una filiera di riferimento e caratteristiche definite”.

Ma come reagisce il territorio? “La Provincia di Lucca si è dimostrata molto sensibile a questi temi. Due settimane fa è stato inaugurato un nuovo polo tecnologico e uno degli edifici del complesso è stato interamente progettato da noi secondo i criteri e i risultati dei nostri studi”. Sempre a Lucca sono state ristrutturate alcune scuole e nella progettazione si è fatta particolare attenzione al risparmio energetico, ma anche alla messa in sicurezza degli edifici. Oggi la ricerca sostenuta dalla Regione Toscana è terminata, ma è stata fondata un’associazione che darà seguito autonomamente a progetti di ricerca, di formazione e sperimentazione sul contesto mediterraneo.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende