Home » Non-Profit »Pratiche »Progetti »Servizi » Gruppo Salvafamiglie: le strategie di eco-consumo “dal basso” dell’Emilia Romagna:

Gruppo Salvafamiglie: le strategie di eco-consumo “dal basso” dell’Emilia Romagna

febbraio 25, 2013 Non-Profit, Pratiche, Progetti, Servizi

All’inizio fu il fotovoltaico. Ma dopo “quattro anni, 900 fra iscritti e interessati in Emilia Romagna e fuori regione, con circa 600 famiglie che hanno realizzato il loro impianto fotovoltaico” racconta il coordinatore Rodrigo Vacchi, il GASER, oggi Gruppo salvafamiglie, promuove varie iniziative per uno stile di vita sano e sostenibile.

Nata dall’associazione modenese Fazz Club, l’associazione crea gruppi d’acquisto su alimenti biologici o autoprodotti, mobilità elettrica ed interventi di efficientamento energetico degli edifici. “Un’iniziativa interamente costruita “dal basso”, da cittadini che si riuniscono per far fronte a crisi e aumenti” spiega Gabriele Bassanetti, di Gruppo Salvafamiglie Emilia-Romagna, “un modo innovativo di aggregarsi per far fronte a necessità vere, usando la rete con fini positivi e non solo di contestazione” (velata critica al grillismo destruens?).

L’associazione, che gode del patrocinio della Regione Emilia-Romagna, dell’ANCI regionale e del Wwf, agisce raccogliendo adesioni per bandi di volta in volta relativi a un ambito d’interesse. Il meccanismo è analogo a quello dei gruppi d’acquisto solidale: forti della massa critica di una commessa collettiva, gli associati riescono a spuntare offerte migliori dei prezzi di mercato praticati normalmente dalle aziende, ma soprattutto godono di un percorso assistito sia dal punto di vista burocratico sia per quanto riguarda la scelta delle ditte cui affidare i lavori.

I primi passi del Gruppo, nel 2009, sono all’insegna dell’entusiasmo e della partecipazione, ricorda Vacchi, che spiega: “Iniziative di pubblica utilità come la nostra nascono da esigenze e carenze rilevate dagli stessi soci e cittadini”. L’iniziativa si fa conoscere attraverso incontri, passaparola, assemblee online, appoggio di altre realtà associative. Ma i problemi non mancano: “Informazioni insufficienti o discordanti, leggi e regolamenti difficili e complessi, mercato di offerte selvaggio e senza tutele, necessità di qualità, garanzie, tutele economiche”, queste ultime ottenute anche con garanzie fidejussorie.

Attualmente è aperto il bando del Gruppo Salvacasa, il cui primo termine scadrà il 14 marzo, per cittadini intenzionati a ristrutturare la propria abitazione secondo criteri di efficienza energetica. l progetto si articola in due fasi: nella prima ci si riunisce per acquistare la diagnosi energetica della casa da tecnici selezionati; in base a queste diagnosi il passaggio ulteriore è costituito dai bandi per i diversi interventi possibili, come sostituzione della caldaia, nuovi infissi, migliore coibentazione (scadenza 22 marzo). Per aderire è previsto un contributo di 30 euro per i privati e 60 euro per i condomini. Il gruppo infatti si autosostiene. “Le istituzioni ci hanno fornito patrocini, collaborazione all’informazione, ospitalità per le pubbliche assemblee informative – specifica Vacchi – ma nessun finanziamento”.

I 400 impianti fotovoltaici installati da GASER hanno tuttavia goduto degli incentivi statali (attraverso il Conto Energia) e anche di un ulteriore sconto per l’acquisto collettivo. Il GASER ha emesso sei bandi in 4 anni, contribuendo a fare dell’Emilia Romagna la quarta regione italiana per produzione di energia da fotovoltaico. “Grazie anche ai Gruppi di Acquisto — si legge in una nota della Regione - già il 2010 in Emilia Romagna, secondo dati ENEL, ha fatto segnare il record di nuovi allacci fotovoltaici: 6.650 nuove connessioni e 225,3 MW di potenza in più da fonte solare“.

Per chi aderisce al Gruppo Salvafamiglie, comunque, “non ci sono vincoli, nè obblighi di acquisto, fini di lucro o scopi pubblicitari per aziende. I bandi stessi sono costruiti soprattutto a tutela dei cittadini” promettono dall’associazione, che mette a disposizione, attraverso le sue web conferences, la possibilità di interagire da casa con il relatore, ottenendo i chiarimenti necessari.

Cristina Gentile

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende