Home » Pratiche »Progetti » Habitami: 20 riqualificazioni energetiche a costo zero per i condomini milanesi:

Habitami: 20 riqualificazioni energetiche a costo zero per i condomini milanesi

aprile 13, 2015 Pratiche, Progetti

E’ stato presentato nei giorni scorsi il bando “Condomìni 20.0” promosso da HabitaMI, campagna pubblica di riqualificazione energetica dei condomini di Milano, che vede tra i partner il Comune di Milano, la Regione Lombardia, Arpa Lombardia, Sacert, Assimpredil Ance, GBC Italia, Legambiente, Agenzia CasaClima, WWF Lombardia, ICMQ e Itas Assicurazioni. Un’iniziativa definita “best idea” dall’ex Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio.

Dopo un anno in-the-making, la campagna Habitami ha fatto il primo passo per aiutare i condomini milanesi a ridurre il proprio impatto ambientale. Il bando Condomini 20.0 è rivolto a tutti i milanesi. 20 è il numero magico, protagonista di questa equazione: le direttive europee impongono all’Italia di raggiungere il 20% di energia prodotta da fonti rinnovabili entro il 2020 e il risparmio del 20% di energia consumata. Per ottenere questo risultato Habitami riqualificherà gratuitamente i primi 20 condomini che aderiranno e che abbiano i requisiti richiesti.

Zero costi, una strategia vincente per attirare l’attenzione su questo progetto e facilitare, almeno all’inizio, il rapporto tra domanda e offerta. La parola gratis genera sempre, però, molta attrattiva ma anche una certa ritrosia e incredulità. Com’è possibile apportare migliorie senza spendere un quattrino? La risposta è nelle modalità di azione delle Esco (Energy Service Company), società che si fanno carico degli interventi assumendosene rischi e logistica. I concreti risparmi economici ottenuti e certificati attraverso Titoli di Efficienza Energetica (TEE) sono poi condivisi tra il cliente finale e le società Esco secondo le varie tipologie contrattuali.

Un investimento a lungo termine di sostenibilità ambientale con una forte componente educativa. La promozione di una cultura del risparmio energetico è parte integrante di questa iniziativa che richiede la partecipazione attiva dei condomini. Proprio la volontà di instaurare un rapporto proficuo per entrambe le parti sarà alla base dei criteri con cui i condomìni saranno scelti. Il messaggio di Habitami è che la riqualificazione energetica è risparmio ed ecologia ma anche comfort e bellezza e la valorizzazione di un bene comune, il condominio.

I veri protagonisti del vivere sostenibile sono i milanesi: “Battiamo la strada, andiamo direttamente dai condomini e per arrivare alla ‘Signora Maria’, bisogna comunicare nelle parrocchie, al mercato rionale, nelle scuole”, dice Giovanni Pivetta, responsabile del progetto Habitami che punta tutto sulla divulgazione ai cittadini. Inoltre “gli interventi non mirano solo a migliorare l’efficienza energetica ma anche lo stesso vivere in condivisione”, aggiunge Francesco Brega di Legambiente. La riqualificazione energetica interviene sull’impianto energetico di un edificio, apporta migliorie all’involucro edilizio e promuove l’uso di fonti di energia rinnovabile per minimizzare gli sprechi e far diminuire le bollette.

Una volta stimolato l’interesse e trovato un accordo d’intenti, si passa alla pratica. Habitami agisce da facilitatore tra fruitori e fornitori del servizio e si avvale delle Esco aderenti a Habitat Network. L’iter è semplice: compilato il bando, disponibile online al sito www.habitami.it, gli auditor valutano i consumi energetici, i progettisti stabiliscono le azioni di riqualificazione più adatte, le Esco si occupano di trovare i fondi necessari per il progetto e la manutenzione futura. Ogni edificio è un caso a sé e deve essere valutato individualmente, “l’efficienza energetica è un vestito che s’indossa, ognuno ha quello più appropriato alle sue caratteristiche” dice Guido Ghirardi, amministratore delegato della società Evolve, partner di Habitami Network.

Dopo la conferenza stampa di presentazione e l’incontro al Teatro Parenti, in occasione del Fuori Salone, la campagna di Habitami si farà itinerante per le vie del centro di Milano. A bordo di un tram storico, intrattenimento e informazione si uniranno per fare informazione con leggerezza e sponsorizzare questa virtuosa iniziativa.

Valeria Senigaglia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende