Home » Pratiche »Progetti »Pubblica Amministrazione » I parchi metropolitani riuniti a Siviglia per Fedenatur:

I parchi metropolitani riuniti a Siviglia per Fedenatur

Pubblichiamo il resoconto di Ippolito Ostellino, Direttore del Parco del Po Torinese, a margine dell’Assemblea annuale di Fedenatur, tenutasi nei giorni scorsi a Siviglia, in Spagna.

Il Parco del Po in prossimità del Valentino a Torino, Courtesy of Parco del Po TorineseDal 6 all’8 maggio i rappresentanti dei parchi europei aderenti a Fedenatur, l’organizzazione europea  che riunisce le aree protette di contesto metropolitano, si sono riuniti a Siviglia, in occasione dell’assemblea annuale 2010.

Un’occasione importante, nell’Anno Mondiale della Biodiveristà, per fare il punto sulla realtà degli spazi protetti in prossimità dei grandi centri metropolitani europei e per aggiornare i lavori del progetto InterregPeriurban” (Periurban Parks – Improving Environmental Conditions in Suburban Areas).

Particolare interesse ha suscitato, nella tavola rotonda del 6 maggio, dal titolo “Il ruolo delle aree naturali periurbane nei nuovi modelli di pianificazione delle città”, l’intervento di Hermelindo Castro Nogueira,  Titolare della cattedra di Ecologia dell’Univeristà d’Almería e Presidente di Europarc-Spagna, che ha sottolineato l’importanza dell’integrazione fra le politiche interne alle aree protette con quelle del territorio nel suo complesso, oltre al ruolo dell’integrazione fra il sistema della rete ecologica e il sistema socioeconomico.

Per quanto l’idea di “parco urbano” sia spesso associata, nell’immaginario collettivo, ai “giardini pubblici” recintati, le aree protette e i parchi naturali, in un buon numero di casi, sono ormai integrati con le realtà urbane. In Italia sono oggi oltre 50 le realtà protette in ambiente urbano e periurbano, collocate in tutte le principali aree metropolitane.

L’indubbia importanza del valore ambientale, la peculiarità di poter riequilibrare contesti fortemente urbanizzati, il potenziale educativo e ricreativo di queste aree non può che spingere ad una politica di corretta pianificazione e razionalizzazione fruitiva di questi spazi, nei quali la trama urbana deve trovare un’armonica transizione negli spazi naturali.

Queste zone protette hanno anche l’effetto di contenere la pressione antropica mitigandone le conseguenze attraverso aree che potremmo definire di “smorzamento“, per la conservazione degli ecosistemi più sensibili. L’esperienza di gestione che emerge dai diversi spazi naturali e rurali, metropolitani e periurbani, acquisita negli ultimi anni, ha evidenziato infatti l’importanza di strutturarne il regime di protezione.
Lo scambio di esperienze sui modelli di pianificazione, protezione, gestione e finanziamento applicati in Europa non serve solo a riformulare strategie che cominciano a mostrarsi deboli, ma anche a favorire un continuo adattamento dei modelli vigenti alle più attuali tendenze. Il Parco del Po Torinese, aderente all’organizzazione europea, ha portato a Siviglia la recente esperienza di Corona Verde, come buona pratica di progettualità sul tema nello scenario europeo.
Già nelle riflessioni conclusive del “2 Simposio sugli spazi naturali nelle aree metropolitane e periferiche” del 1995 a Barcellona, si era resa infatti evidente la necessità di creare un’Associazione a livello europeo, dove lo scambio di esperienze fosse fluido, solido, costante e sostenuto da una base tecnico-scientifica adeguata alle esigenze.
A partire da questi presupposti, i rappresentanti degli organismi che gestiscono gli spazi naturali e rurali periurbani d’Europa, proposero la creazione di una Federazione che rispondesse a questi stringenti obiettivi. Nell’ottobre 1996 una rappresentanza del Parco Agricolo Sud Milano partecipò quindi, a Lione, ad un incontro con le delegazioni di due altre realtà europee con caratteristiche analoghe: il Patronat Metropolità – Parc de Collserola di Barcellona e il Parc Nature des Iles de Miribel Jonage di Vaux-en-Velin, in Francia. Da quell’incontro, ormai storico, scaturì la volontà di costituire congiuntamente una Federazione Europea di Spazi Naturali e Rurali Metropolitani e Periurbani da denominarsi “Fedenatur“.

Ippolito Ostellino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende