Home » Progetti » I suoni del mare a portata di click:

I suoni del mare a portata di click

ottobre 13, 2010 Progetti

Lido, Courtesy of listentothedeep.netUn click per ascoltare i suoni delle profondità marine. Attraverso un nuovo programma web, Listening to the deep ocean environment (Lido), si può essere catapultati negli abissi più profondi dei mari senza bisogno di muoversi dalla propria scrivania. Il progetto, promosso da Michel André dell’Universitat Politecnica de Catalunya a Barcellona, fa parte dell’European sea floor observatory network (Esonet), il cui scopo primario è stato quello di creare, dopo lo Tsunami del 2004, una rete di strumenti diversi, interfacciati in un data base unico, per prevenire fenomeni sismici catastrofici.

Il funzionamento del Lido è semplice: attraverso l’utilizzo di 10 idrofoni, sparsi nelle acque europee ed uno in Canada, il sistema invia flussi di dati audio ad un server da cui i segnali vengono analizzati e poi pubblicati direttamente su internet . «È la prima volta che siamo stati in grado di monitorare eventi acustici su larga scala temporale e spaziale – ha spiegato André – questi osservatori erano già cablati alla riva per il monitoraggio dei dati di geofisici e astrofisici, così abbiamo sfruttato l’esistente rete per installare centri raccolta dati acustici in tempo reale».

L’ambiente marino infatti è ricco di rumori prodotti da agenti naturali, da creature viventi e, in misura sempre maggiore, dall’uomo: il software sviluppato dai ricercatori permette quindi di filtrare le diverse frequenze dei segnali acustici e identificare alcuni suoni specifici, come ad esempio il rumore prodotto dai trasporti marittimi o dai parchi eolici. Attraverso  i dati raccolti dal Lido, si cercherà in primo luogo di capire l’estensione e l’impatto dei suoni antropogenici sull’ecosistema marino. Nello studio del mare, il suono è uno dei più potenti mezzi di informazione, basti pensare alle mappature dei fondali effettuate attraverso i sonar. Il Lido permetterà di raccogliere quindi anche informazioni sulla dinamica delle comunità viventi nelle profondità oceaniche, sui movimenti degli animali marini, in particolare di cetacei come balene e delfini, in relazione anche alla disponibilità di cibo; e poi ancora sull’influenza delle perturbazioni ambientali sulle specie viventi, e sulle interazioni a lungo termine tra i suoni naturali e quelli prodotti dall’uomo sulla vita del mare.

Il progetto, oltre alle finalità scientifiche, ha anche interesse per un pubblico più vasto. Tra i suoni isolati dai ricercatori ci sono anche i canti di 26 specie di balene e delfini: gli amanti del mondo sottomarino possono, attraverso il sito, accedere ad una mappa in 3D dalla quale si possono scegliere i diversi osservatori disponibili, “immergendosi” per esempio nelle vicinanze del mare Ligure, o nelle acque ai confini del Mediterraneo, in Spagna, passando per il mare norvegese o dalle Azzorre.

«Questo programma rientra in un trend molto attuale e con sviluppi molto promettenti basato sull’idea di studiare l’ ambiente senza essere invasivi sull’ambiente stesso – ha spiegato Fabrizio Borsani, esperto di bioacustica all’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) – L’uso di strumentazioni particolarmente sensibili permette di registrare i ‘suoni del mare’ creando così un’ipotesi di una rete di controllo sia per i cetacei sia per il ‘traffico umano’ di navi lecite e illecite».

Marco Bobbio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende