Home » Nazionali »Politiche »Progetti » Italia Nostra: un appello per la tutela dei beni “minori”:

Italia Nostra: un appello per la tutela dei beni “minori”

maggio 10, 2018 Nazionali, Politiche, Progetti

Domenica 13 maggio 2018, i volontari di Italia Nostra propongono la seconda edizione dellaGiornata nazionale dei Beni Comuni” con 47 iniziative in tutta Italia che coinvolgeranno direttamente i cittadini per sensibilizzarli sull’importanza di tutelare il nostro patrimonio culturale e paesaggistico “minore”. “Minore non per bellezza o valore culturale – spiegano gli organizzatori dell’iniziativa - ma perché dimenticato da restauri che privilegiano monumenti conosciuti, dai grandi eventi che rastrellano la maggior parte delle risorse finanziarie, dalle fondazioni che rispondono a logiche di convenienza, dalle campagne stampa che accendono i fari sui beni solo per i casi più eclatanti. Intanto, intorno a noi spariscono interi paesaggi a causa di politiche urbanistiche speculative, franano paesi, edifici storici sono rasi al suolo da calamità naturali e testimonianze del nostro passato, che tutto il mondo ci invidia, crollano per mancanza di manutenzione”.

Un grido di allarme, dunque, che i volontari di Italia Nostra vogliono lanciare alle istituzioni centrali e locali, alla classe politica, ai mass media e ai cittadini affinché il nostro patrimonio culturale, in quest’anno che l’Europa ha dedicato proprio a questo settore, divenga motore di rilancio della nostra economiaper un Piano Nazionale a favore dei monumenti abbandonati e degradati.

La 2ª Giornata Nazionale dei Beni Comuni è parte, infatti, della più articolata campagna “Lista Rossa” di Italia Nostra, uno schedario georeferenziato dei beni in pericolo in tutto il Paese, catalogati per tipologia, muniti di schede descrittive dettagliate e fotografati.

Secondo quanto riportato dal “Forum Salviamo il Paesaggio” il 2017 ha segnato un vero e proprio boom turistico per le città d’arte e, soprattutto, per i piccoli borghi, i quali hanno fatto registrare un’annata record con ben 95 milioni di presenze e una quota di stranieri molto rilevante. La spesa turistica complessiva, per i piccoli borghi, è stata stimata in circa 8,2 miliardi di euro, oltre la metà della quale,il 54,8%, è dovuta a turisti stranieri: le presenze turistiche di stranieri nei borghi sono salite del 30,3% tra il 2010 ed il 2017, contro un calo del 5,4% dei turisti italiani.

“Si tratta – fa notare Salviamo il Paesaggio – di numeri entusiasmanti, a fronte dei quali si apre però una grande piaga: quella dei borghi abbandonati, dove non è rimasto più nessun abitante, spesso straordinari gioielli di storia che, tuttavia, restano completamente e immotivatamente al di fuori del flusso turistico”. Sarebbero ben 6.000 secondo i dati Istat (contando anche stazzi e alpeggi). Un patrimonio inestimabile che, come confermano i recenti dati, potrebbe fornire uno straordinario apporto (anche economico) al nostro tessuto sociale, al territorio e a tutto il sistema paese, se solo venisse rigenerato e coinvolto nel turismo.

La parola chiave è rigenerazione. “Già nel 2015, proprio alla Camera dei Deputati, Italia Nostra aveva preso l’impegno di attivare una sperimentazione nel sito UNESCO di Monte Sant’Angelo in Puglia”, ricorda Maria Gioia Sforza, Consigliere Nazionale di Italia Nostra e Presidente della Sezione Gargano e Terre dell’Angelo, “Obiettivo del progetto il recupero del Centro Storico, delle mura medievali, dei terrazzamenti, e l’ampliamento della buffer zone, avviata da tempo in collaborazione con il Comune di Monte Sant’Angelo, la Tecnische Universitaet Wien, l’Università Federico II di Napoli, la Scuola Ingegneria e Architettura di Bari. E il progetto è finalmente partito in questi giorni: 60 neoarchitetti austriaci hanno visitato e studiato Monte Sant’Angelo per attivare un processo di rigenerazione urbana in questo centro di 12.000 abitanti che ha un forte decremento demografico”.

Ancora una volta la nota dolente è che sono gli stranieri a “salvare” l’Italia.

Redazione Greenews.info

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende