Home » Eventi »Idee »Progetti » Joussour: 12 documentari per raccontare l’ambiente del Mediterraneo:

Joussour: 12 documentari per raccontare l’ambiente del Mediterraneo

settembre 25, 2012 Eventi, Idee, Progetti

Joussour vuol dire “ponti”. Quelli che la RAI, da 16 anni, getta da una costa all’altra del Mediterraneo attraverso la Copeam (Conferenza Permanente dell’Audiovisivo Mediterraneo) e con una serie di iniziative fondate sulla cooperazione internazionale e lo scambio di conoscenze e professionalità.

Joussour è appunto il nome di uno di questi progetti, legato a un tema chiave per l’area mediterranea: l’ambiente e la sua salvaguardia. Se ne è parlato nei giorni scorsi a Torino, nell’ambito del 64° Prix Italia. Il prestigioso concorso internazionale per programmi radio-televisivi, di recente apertosi anche al web, è stato l’occasione per rilanciare le attività della Copeam e questa ambiziosa – benché ancora poco pubblicizzata – coproduzione transfrontaliera su tematiche ambientali.

«Si tratta della realizzazione e distribuzione di una serie di 12 brevi documentari per la televisione e il web, che racconteranno alcune sfide ambientali delle regioni marittime mediterranee», spiega Paola Parri, responsabile del progetto. Joussour, che conta su un budget di quasi 500mila euro per due anni di lavoro, è cofinanziato dall’Unione Europea attraverso il programma ENPI CBC Med, che si propone di incoraggiare la formazione e lo scambio di know-how tra giovani professionisti: «In pratica lo scopo è di creare una rete di conoscenze che si rafforzi nel tempo e produca sinergie – continua. Siamo quindi riusciti ad aggiudicarci il bando con l’idea di un prodotto realizzato da autori giovani per un pubblico giovane, che verrà trasmesso da tutte le televisioni pubbliche dei paesi coinvolti».

Capofila del progetto, oltre alla RAI, sono l’ASBU – Unione di Radiotelevisione degli Stati Arabi e la PBS, la televisione pubblica di Malta. «Visto l’isolamento dovuto alla nostra posizione geografica, per noi questa occasione di cooperazione è particolarmente preziosa – ha dichiarato il presidente della PBS Joseph Mizzi – Nonostante sul bacino del Mediterraneo si affaccino tre continenti, le affinità tra i popoli che vivono sulle sue coste sono maggiori delle differenze. Il Mediterraneo va considerato come una regione e le divisioni, che pure ci sono, possono essere superate lavorando a progetti comuni».

Alla realizzazione dei docu-mag di Joussour partecipano dunque otto paesi, con le rispettive televisioni nazionali: oltre a Italia e Malta, sono coinvolti Tunisia, Francia, Spagna, Giordania, Egitto e Cipro. «Ogni televisione – precisa Parri – produrrà uno o due episodi, avendo però diritto, una volta completato il lavoro, a trasmettere l’intera serie. Abbiamo affidato il progetto a tre produttori esecutivi: Markus Nikel per la RAI, Godfrey Smith per PBS e Lyes Belaribi per l’ASBU. Le televisioni stesse hanno poi scelto i registi, che affronteranno temi come la biodiversità, l’educazione ambientale, l’agricoltura biologica, le risorse idriche, il riciclo, il turismo sostenibile, le energie rinnovabili e lo sviluppo della green economy».

Il primo documentario è stato già girato quest’estate nell’Argentario, in Toscana: racconta dell’ingegnosa trovata di un pescatore del luogo che, per impedire la pesca con le reti a strascico e salvaguardare le risorse ittiche della zona, ha immerso dei blocchi di cemento su fondali nei pressi di Talamone. Alcuni artisti hanno poi aggiunto un tocco creativo all’iniziativa, modellando sculture in marmo per una sorta di museo sottomarino: arte “dissuasiva” e insieme attrazione turistica sostenibile.

Giorgia Marino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende