Home » Bollettino Europa »Internazionali »Politiche »Progetti »Rubriche » La nuova strategia UE per la promozione del settore agroalimentare:

La nuova strategia UE per la promozione del settore agroalimentare

Politica di informazione e promozione dei prodotti agricoli: una strategia a forte valore aggiunto europeo per promuovere i sapori dell’Europa” è il titolo della comunicazione che la Commissione Europea ha adottato lo scorso 30 marzo. La comunicazione rappresenta la seconda tappa del processo di riforma della politica del settore agricolo ed agroalimentare, che è stato avviato nel luglio 2011 quando, in seguito a un dibattito pubblico, fu adottato il Green Paper sulle misure di promozione dei prodotti agricoli europei, con l’obiettivo di rafforzare la competitività agricola dell’Europa e di rendere il settore agroalimentare più dinamico, attraverso una crescita sostenibile, intelligente e inclusiva.

In occasione dell’adozione della comunicazione, Dacian Cioloș, Commissario all’Agricoltura e Sviluppo Rurale, ha dichiarato che “L’Unione europea ha una carta eccezionale da giocare per rendere più dinamica la sua economia e per stimolare crescita ed occupazione valorizzando maggiormente i propri prodotti agricoli e agroalimentari sul mercato europeo e mondiale. Già oggi – ha continuato Cioloș – in questo settore le esportazioni superano i 100 miliardi di euro. In un mondo caratterizzato da mercati sempre più aperti, il successo dell’agricoltura europea dipende anche dalla capacità di rafforzare e sviluppare la propria posizione. Raggiungeremo quest’obiettivo grazie alla nuova vocazione della nostra politica di promozione e alla realizzazione di una vera e propria strategia comune di valorizzazione dei prodotti Made in UE“.

D’altronde la normativa dell’Unione in materia di informazione e promozione nel settore agroalimentare risale agli anni Ottanta. Col tempo le norme sono state modificate, soprattutto in seguito all’aumento del numero dei marchi di qualità. Gli stanziamenti dal budget dell’UE, destinati alla promozione a norma del regolamento (CE) n. 3/2008 del Consiglio, erano pari a 47 milioni di Euro nel 2011, mentre per il 2012 sono previsti 55 milioni di Euro. Tra il 2001 e il 2011 sono stati approvati 518 programmi, quasi tutti triennali, per un valore totale di 576 milioni di Euro provenienti dal bilancio dell’Unione Europea. Ma trattandosi di programmi che devono essere cofinanziati dalle organizzazioni promotrici e che possono beneficiare anche di finanziamenti degli Stati membri l’indotto è stato maggiore.

Questo sistema di promozione “orizzontale” si sviluppa parallelamente ad altre misure di promozione in seno alla PAC, istituite nel quadro dell’organizzazione comune del mercato. Ad esempio, è il caso del settore enologico per paesi terzi, per cui sono stati stanziati 112 milioni di Euro nel 2011, e del settore ortofrutticolo, tramite programmi operativi delle organizzazioni dei produttori, a cui sono stati destinati 34 milioni di Euro in media nel 2008-2009.

La comunicazione della Commissione, in definitiva, rispecchia la riflessione aperta con l’adozione del Libro Verde sulla politica d’informazione e promozione dei prodotti agricoli, dal quale è scaturito anche un rapporto di valutazione esterno, elaborato nel 2011, sull’attuale politica di promozione. Il documento pubblicato lo scorso 30 marzo, estende il dibattito sui contenuti della futura politica di promozione a livello interistituzionale. Entro la fine dell’anno, una volta stabiliti i punti fermi, la Commissione presenterà quindi le proposte legislative.

Donatella Scatamacchia

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

novembre 23, 2017

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

Energia e rifiuti: è questo il fulcro delle contestazioni secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio Media Permanente Nimby Forum, il database nazionale che dal 2004 monitora in maniera puntuale la situazione delle opposizioni contro opere di “pubblica utilità” e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto. Presentata il 21 novembre a Roma, la nuova edizione dell’Osservatorio [...]

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

novembre 23, 2017

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

Una transizione completa a un’economia circolare in Europa potrebbe generare risparmi per circa 2.000 miliardi di euro entro il 2030; un aumento del 7% del PIL dell’UE, con un aumento dell’11% del potere d’acquisto delle famiglie e 3 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i dati da cui è partito ieri il primo EcoForum per [...]

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

novembre 23, 2017

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

L’organismo di certificazione italiano CCPB, in merito al nuovo Regolamento Europeo sul Biologico – a cui ieri la Commissione Agricoltura del Parlamento UE ha dato approvazione definitiva – ha comunicato di condividere la posizione critica di EOCC (The European Organic Certifiers Council), associazione che raggruppa i principali organismi di certificazione europei. Secondo EOCC i punti critici [...]

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende