Home » Bollettino Europa »Internazionali »Politiche »Progetti »Rubriche » La nuova strategia UE per la promozione del settore agroalimentare:

La nuova strategia UE per la promozione del settore agroalimentare

Politica di informazione e promozione dei prodotti agricoli: una strategia a forte valore aggiunto europeo per promuovere i sapori dell’Europa” è il titolo della comunicazione che la Commissione Europea ha adottato lo scorso 30 marzo. La comunicazione rappresenta la seconda tappa del processo di riforma della politica del settore agricolo ed agroalimentare, che è stato avviato nel luglio 2011 quando, in seguito a un dibattito pubblico, fu adottato il Green Paper sulle misure di promozione dei prodotti agricoli europei, con l’obiettivo di rafforzare la competitività agricola dell’Europa e di rendere il settore agroalimentare più dinamico, attraverso una crescita sostenibile, intelligente e inclusiva.

In occasione dell’adozione della comunicazione, Dacian Cioloș, Commissario all’Agricoltura e Sviluppo Rurale, ha dichiarato che “L’Unione europea ha una carta eccezionale da giocare per rendere più dinamica la sua economia e per stimolare crescita ed occupazione valorizzando maggiormente i propri prodotti agricoli e agroalimentari sul mercato europeo e mondiale. Già oggi – ha continuato Cioloș – in questo settore le esportazioni superano i 100 miliardi di euro. In un mondo caratterizzato da mercati sempre più aperti, il successo dell’agricoltura europea dipende anche dalla capacità di rafforzare e sviluppare la propria posizione. Raggiungeremo quest’obiettivo grazie alla nuova vocazione della nostra politica di promozione e alla realizzazione di una vera e propria strategia comune di valorizzazione dei prodotti Made in UE“.

D’altronde la normativa dell’Unione in materia di informazione e promozione nel settore agroalimentare risale agli anni Ottanta. Col tempo le norme sono state modificate, soprattutto in seguito all’aumento del numero dei marchi di qualità. Gli stanziamenti dal budget dell’UE, destinati alla promozione a norma del regolamento (CE) n. 3/2008 del Consiglio, erano pari a 47 milioni di Euro nel 2011, mentre per il 2012 sono previsti 55 milioni di Euro. Tra il 2001 e il 2011 sono stati approvati 518 programmi, quasi tutti triennali, per un valore totale di 576 milioni di Euro provenienti dal bilancio dell’Unione Europea. Ma trattandosi di programmi che devono essere cofinanziati dalle organizzazioni promotrici e che possono beneficiare anche di finanziamenti degli Stati membri l’indotto è stato maggiore.

Questo sistema di promozione “orizzontale” si sviluppa parallelamente ad altre misure di promozione in seno alla PAC, istituite nel quadro dell’organizzazione comune del mercato. Ad esempio, è il caso del settore enologico per paesi terzi, per cui sono stati stanziati 112 milioni di Euro nel 2011, e del settore ortofrutticolo, tramite programmi operativi delle organizzazioni dei produttori, a cui sono stati destinati 34 milioni di Euro in media nel 2008-2009.

La comunicazione della Commissione, in definitiva, rispecchia la riflessione aperta con l’adozione del Libro Verde sulla politica d’informazione e promozione dei prodotti agricoli, dal quale è scaturito anche un rapporto di valutazione esterno, elaborato nel 2011, sull’attuale politica di promozione. Il documento pubblicato lo scorso 30 marzo, estende il dibattito sui contenuti della futura politica di promozione a livello interistituzionale. Entro la fine dell’anno, una volta stabiliti i punti fermi, la Commissione presenterà quindi le proposte legislative.

Donatella Scatamacchia

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende