Home » Nazionali »Politiche »Progetti » La Toscana verso l’auto a idrogeno:

La Toscana verso l’auto a idrogeno

luglio 4, 2011 Nazionali, Politiche, Progetti

“Il mio augurio è che a partire dal 2012 almeno un’auto a idrogeno entri nella flotta delle auto di servizio della Regione Toscana“. Sono le parole che la vicepresidente della Regione Toscana, Stella Targetti, ha pronunciato pochi giorni fa a Firenze, durante il convegno organizzato da Università di Pisa e Regione Toscana, nel corso del quale sono stati presentati i risultati della ricerca “Progetto H2 filiera idrogeno“.

Il progetto, a cui ha collaborato anche la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ha goduto di un finanziamento del CIPE (Comitato Interministeriale di Programmazione Economica) pari a circa  5 milioni di euro, affidato tre anni fa alla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Pisa.

Spero che anche che altre amministrazioni pubbliche adottino qualche auto a idrogeno – ha proseguito la Targetti- non solo per il fatto che sono ecocompatibili, ma anche per la ricaduta positiva sull’occupazione”. La vicepresidente si è infatti congratulata per il livello raggiunto dalla ricerca regionale, sottolineando le interessanti ricadute in termini di trasferimento tecnologico sul territorio. Alcune aziende locali, come Piaggio, ACTA, EDI, Pont-Tech, hanno già mostrato interesse per gli ottimi risultati del progetto avviato tre anni fa. Da settembre sarà quindi realizzato un prototipo di veicolo commerciale basato sul modello del Piaggio Porter. Il motore di questo nuovo mezzo è già stato realizzato e un team di ingegneri e tecnici è al lavoro per testarlo.

L’Università di Pisa, in collaborazione con la Scuola Sant’Anna, ha lavorato in due direzioni: la creazione di veicoli con motori che utilizzino direttamente l’idrogeno come combustibile, al posto di benzina e gasolio,  ma anche su veicoli elettrici alimentati con celle a combustibile, che usano cioè l‘idrogeno per produrre energia elettrica che, fa a sua volta muovere il veicolo.

Buona parte del convegno di Firenze è stata dedicata a illustrare lo stato delle ricerche, mostrando al pubblico i risultati raggiunti in un settore in lento ma continuo sviluppo. Esperti e operatori del settore, insieme a rappresentanti del mondo politico, hanno proposto una riflessione sullo sviluppo futuro della mobilità basata sull’uso dell’idrogeno come vettore di energia attraverso veicoli ZEV (Zero Emission Vehicles) economici ed efficienti. A margine del convegno, sono state anche esposte sezioni di motori e illustrate le tecnologie frutto dei 3 anni di ricerca toscana, che si è posta come obiettivo quello di “sviluppare il settore delle tecnologie di produzione, distribuzione, stoccaggio dell’idrogeno per la propulsione di veicoli, attraverso motori endotermici a idrogeno o con veicoli, sempre a idrogeno, dotati di celle a combustibile”.

All’incontro hanno preso parte Roberto Barale, prorettore alla ricerca dell’Università di Pisa, Maria Chiara Carrozza, direttore della Scuola Superiore Sant’Anna, e Pierangelo Terreni, preside della facoltà di Ingegneria dell’ Università di Pisa. E’ intervenuto infine Angelo Moreno di ENEA, che ha tracciato il panorama dello stato attuale, a livello europeo, della mobilità sostenibile, con un focus sull’uso dell’idrogeno come vettore energetico pulito.

Andrea Marchetti

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con AIGAE sul sentiero del Morteratsch, il ghiacciaio simbolo che perde 200 metri ogni decennio

marzo 1, 2017

Con AIGAE sul sentiero del Morteratsch, il ghiacciaio simbolo che perde 200 metri ogni decennio

AIGAE, l’associazione delle guide ambientali escursionistiche – alla quale aderiscono numerosi geologi e glaciologi – lancia l’allarme: la situazione dei ghiacciai italiani è, senza mezzi termini, “drammatica”. Negli ultimi anni si è persa una superficie pari al Lago di Como. Ma il dramma non è solo nazionale. Se c’è infatti un luogo dove, secondo le [...]

All’Università di Siena un corso interdisciplinare sulla “sostenibilità” aperto al pubblico

marzo 1, 2017

All’Università di Siena un corso interdisciplinare sulla “sostenibilità” aperto al pubblico

Lo sviluppo sostenibile e la sostenibilità ambientale, ma anche economica e sociale, sono tra i temi più attuali che interessano i governi a livello globale. Un approccio complesso che coinvolge aspetti giuridici, energetici, urbanistici e sociologici, e che richiede competenze interdisciplinari per essere adeguatamente affrontato. L’ottica interdisciplinare è dunque stata scelta dal corso in “Sostenibilità” [...]

L’invasione degli smartphones: 7 miliardi di pezzi in 10 anni e 968 TWh di energia consumata

febbraio 28, 2017

L’invasione degli smartphones: 7 miliardi di pezzi in 10 anni e 968 TWh di energia consumata

Negli ultimi dieci anni, la produzione e lo smaltimento di smartphone hanno avuto un impatto significativo sul nostro pianeta, secondo un rapporto diffuso ieri da Greenpeace USA, all’inaugurazione del “World Mobile Congress” di Barcellona. Il rapporto “From Smart to Senseless: The Global Impact of Ten Years of Smartphones” fornisce una panoramica dell’aumento dell’uso degli smartphone [...]

Resilienza: l’Ordine degli Architetti di Roma a convegno sul rischio sismico e idrogeologico

febbraio 28, 2017

Resilienza: l’Ordine degli Architetti di Roma a convegno sul rischio sismico e idrogeologico

Prevenire con efficacia i danni provocati dai terremoti e dalle catastrofi naturali comporta un cambiamento culturale, sociale e tecnico che coinvolge le istituzioni, i cittadini, le imprese e i professionisti. Un radicale cambiamento che dall’emergenza ci deve portare alla gestione ordinaria dei rischi naturali e a progettare e realizzare città capaci di adattarsi ai cambiamenti climatici e [...]

Consiglio Ambiente UE: le associazioni ambientaliste chiedono una riforma coraggiosa dell’ETS

febbraio 28, 2017

Consiglio Ambiente UE: le associazioni ambientaliste chiedono una riforma coraggiosa dell’ETS

L’appello è arrivato alla vigilia della riunione dei Ministri dell’Ambiente della UE, in programma oggi a Bruxelles. Un appuntamento importante perché al primo punto all’ordine del giorno, è prevista la revisione dell’Emission Trading Scheme (ETS), il meccanismo europeo di scambio delle emissioni il cui obiettivo dovrebbe essere quello di far pagare gli emettitori di CO2 per [...]

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

febbraio 27, 2017

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

Aboca, Stefano Mancuso e i DeProducers tornano insieme con lo spettacolo Botanica per continuare ad unire musica e scienza e raccontare le meraviglie del mondo vegetale. Un progetto innovativo e coinvolgente che vede la consulenza scientifica di uno dei più importanti ricercatori botanici internazionali, il Prof. Mancuso, tra le massime autorità mondiali nel campo della neurobiologia [...]

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

febbraio 27, 2017

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

EVE – Electric Vehicle Energy è un progetto che nasce dalla collaborazione tra tre grandi realtà toscane, come Enegan, trader di luce e gas che opera a livello nazionale, il Polo Tecnologico di Navacchio (Pisa) – realtà composta da 60 imprese hi-tech – e Dielectrik, che lavora alla progettazione e alla produzione di prototipi di generi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende