Home » Nazionali »Politiche »Progetti » Le Bocche di Bonifacio nuovo parco marino:

Le Bocche di Bonifacio nuovo parco marino

aprile 13, 2010 Nazionali, Politiche, Progetti

Lo Stretto delle Bocche di Bonifacio, ovvero il braccio di mare tra Corsica (capo Pertusato) e Sardegna (capo Testa e Punta Falcone)  che racchiude una miniera di risorse dal punto di vista ambientale, è il luogo dove nascerà il nuovo parco marino transfrontaliero.

La decisione è stata presa a Parigi nel corso del vertice Italia-Francia, che cade nell’Anno Internazionale per la Biodiversità. I ministri dell’Ambiente di entrambi i Paesi (Stefania Prestigiacomo e Jean Louis Borloo) hanno firmato un accordo per avviare l’iter d’istituzione dell’area protetta e si sono impegnati a creare un gruppo europeo di cooperazione territoriale tra il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena e la Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio, che costituiranno le due aree principali della nuova oasi naturale.

Nel testo dell’accordo è stato inserito anche un punto che sancisce, d’intesa con l’Organizzazione marittima internazionale (OMI), il divieto assoluto di transito, nello specchio di mare, di imbarcazioni contenenti sostanze pericolose. Una delle minacce per quest’area infatti è quella dell’inquinamento provocato dalle navi, un problema al centro del progetto “SOS Bocche di Bonifacio” del gruppo di oceanografia operativa dell’Iamc-Cnr di Oristano, in collaborazione con Guardia Costiera e Capitaneria di porto dell’Arcipelago della Maddalena e finanziato dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo dell’iniziativa è quella di realizzare un sistema di previsione e monitoraggio innovativo della circolazione marina, per la gestione delle emergenze ambientali dovute a eventuali versamenti in mare di idrocarburi. Il progetto punta infatti ad agevolare e rendere più rapida la pianificazione e il coordinamento delle operazioni di intervento in caso di inquinamento marino, permettendo di ottenere simulazioni in tempo reale sullo spostamento di una macchia di petrolio in mare e previsioni sulla sua diffusione, fino ad un massimo di 72 ore.

Il Parco Marino Transfrontaliero delle Bocche di Bonifacio è, del resto, una delle aree dove è presente un altissimo numero di speci da proteggere: dai delfini alle balene, dall’alga rossa e al gabbiano corso. Una ricchezza ambientale che ha spinto italiani e francesi a sostenere insieme la candidatura del parco nella lista del patrimonio mondiale dell’ umanità dell’Unesco.

Questo nuovo parco marino va ad aggiungersi alle quattro nuove Aree Marine protette recentemente stabilite dal Ministero dell’Ambiente: l’Area Marina di Torre del Cerrano , le due Aree Marine di Costa degli Infreschi e della Masseta e di Santa Maria di Castellabate e l’Area delle Secche della Meloria, che consentono all’Italia di raggiungere il numero di 30 Aree Marine protette.

Un patrimonio che conferma il primato mediterraneo del nostro Paese, al quale però “occorre dare celermente un nuovo e moderno assetto istituzionale e funzionale e al quale occorre garantire, con la massima urgenza, le risorse indispensabili a funzionare, nell’interesse della tutela e a beneficio della promozione delle attività compatibili, così importanti per le zone tutelate”, ha precisato il Presidente di Federparchi Giampiero Sammuri.

Benedetta Musso

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fulgar: crescono le vendite del filato riciclato Q-Nova e del bio-based EVO

maggio 28, 2018

Fulgar: crescono le vendite del filato riciclato Q-Nova e del bio-based EVO

Secondo le più recenti ricerche di mercato cresce sempre più il numero di consumatori a caccia non solo di capi di abbigliamento “fashion” e performanti, ma anche “etici” e soprattutto ecosostenibili. Assicurare la piena tracciabilità dei propri capi e poter contare su partner di filiera affidabili e orientati all’innovazione e alla riduzione degli impatti ambientali, [...]

Sappada, primo Comune d’Italia a certificare la “gestione sostenibile della comunità”

maggio 28, 2018

Sappada, primo Comune d’Italia a certificare la “gestione sostenibile della comunità”

Il 10 maggio scorso al Comune di Sappada, in Friuli, è stata attribuita la prima certificazione ISO 37101 “Gestione sostenibile delle comunità”, uno standard nato per aiutare le Comunità ad attuare una strategia di sviluppo sostenibile includendo il contesto economico, sociale e ambientale. Il protocollo definisce, in sostanza, le azioni che una Comunità deve mettere in campo [...]

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende