Home » Nazionali »Politiche »Progetti » Le Bocche di Bonifacio nuovo parco marino:

Le Bocche di Bonifacio nuovo parco marino

aprile 13, 2010 Nazionali, Politiche, Progetti

Lo Stretto delle Bocche di Bonifacio, ovvero il braccio di mare tra Corsica (capo Pertusato) e Sardegna (capo Testa e Punta Falcone)  che racchiude una miniera di risorse dal punto di vista ambientale, è il luogo dove nascerà il nuovo parco marino transfrontaliero.

La decisione è stata presa a Parigi nel corso del vertice Italia-Francia, che cade nell’Anno Internazionale per la Biodiversità. I ministri dell’Ambiente di entrambi i Paesi (Stefania Prestigiacomo e Jean Louis Borloo) hanno firmato un accordo per avviare l’iter d’istituzione dell’area protetta e si sono impegnati a creare un gruppo europeo di cooperazione territoriale tra il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena e la Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio, che costituiranno le due aree principali della nuova oasi naturale.

Nel testo dell’accordo è stato inserito anche un punto che sancisce, d’intesa con l’Organizzazione marittima internazionale (OMI), il divieto assoluto di transito, nello specchio di mare, di imbarcazioni contenenti sostanze pericolose. Una delle minacce per quest’area infatti è quella dell’inquinamento provocato dalle navi, un problema al centro del progetto “SOS Bocche di Bonifacio” del gruppo di oceanografia operativa dell’Iamc-Cnr di Oristano, in collaborazione con Guardia Costiera e Capitaneria di porto dell’Arcipelago della Maddalena e finanziato dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo dell’iniziativa è quella di realizzare un sistema di previsione e monitoraggio innovativo della circolazione marina, per la gestione delle emergenze ambientali dovute a eventuali versamenti in mare di idrocarburi. Il progetto punta infatti ad agevolare e rendere più rapida la pianificazione e il coordinamento delle operazioni di intervento in caso di inquinamento marino, permettendo di ottenere simulazioni in tempo reale sullo spostamento di una macchia di petrolio in mare e previsioni sulla sua diffusione, fino ad un massimo di 72 ore.

Il Parco Marino Transfrontaliero delle Bocche di Bonifacio è, del resto, una delle aree dove è presente un altissimo numero di speci da proteggere: dai delfini alle balene, dall’alga rossa e al gabbiano corso. Una ricchezza ambientale che ha spinto italiani e francesi a sostenere insieme la candidatura del parco nella lista del patrimonio mondiale dell’ umanità dell’Unesco.

Questo nuovo parco marino va ad aggiungersi alle quattro nuove Aree Marine protette recentemente stabilite dal Ministero dell’Ambiente: l’Area Marina di Torre del Cerrano , le due Aree Marine di Costa degli Infreschi e della Masseta e di Santa Maria di Castellabate e l’Area delle Secche della Meloria, che consentono all’Italia di raggiungere il numero di 30 Aree Marine protette.

Un patrimonio che conferma il primato mediterraneo del nostro Paese, al quale però “occorre dare celermente un nuovo e moderno assetto istituzionale e funzionale e al quale occorre garantire, con la massima urgenza, le risorse indispensabili a funzionare, nell’interesse della tutela e a beneficio della promozione delle attività compatibili, così importanti per le zone tutelate”, ha precisato il Presidente di Federparchi Giampiero Sammuri.

Benedetta Musso

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

novembre 14, 2018

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

Si svolgerà il 16 novembre, a Roma presso il Museo MAXXI, la terza edizione del Bikeconomy Forum, il più importante evento nazionale dedicato all’economia che ruota attorno alla bicicletta. Ideato dalla Fondazione Manlio Masi e Osservatorio Bikeconomy, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI e della Federazione Ciclistica Italiana, il Forum quest’anno si concentra su [...]

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

novembre 12, 2018

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

Sono trascorsi cinque anni dal convegno Internazionale “Science and the future. Impossible, likely, desirable. Economic growth and physical constraints”, che si tenne al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2013. Quanto in questi cinque anni ci siamo avvicinati ai “futuri desiderabili” delineati allora? Oppure, al contrario, continuiamo a dirigerci a grandi passi verso quei “futuri impossibili” legati [...]

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

novembre 9, 2018

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

Nel mese di settembre 2018, con 2,35 miliardi di chilowattora prodotti (+14,4% rispetto a un anno fa), il fotovoltaico ha coperto l’8% della produzione elettrica nazionale con una potenza complessiva di circa 20 GW. Il parco italiano conta oggi 815.000 impianti, i quali ogni anno possono produrre circa 25 miliardi di chilowattora. Tuttavia, con la [...]

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

novembre 6, 2018

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

Torna a Ecomondo, dal 6 al 9 novembre 2018 alla Fiera di Rimini, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, un incontro promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Giunti alla settima edizione gli Stati Generali saranno [...]

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

ottobre 18, 2018

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste di Roma, lo spettacolo “I 4 elementi“, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con drammaturgia e regia di Paola Sarcina, progetto video di Federico Spirito. La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la [...]

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

ottobre 17, 2018

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

Si terrà a Roma, il 19 e il 20 ottobre prossimi, un convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e da ISDE, l’Associazione Medici per l’Ambiente, sul delicato tema ambiente e salute. I “determinanti di salute” e, in particolare, il binomio ambiente-salute sono, infatti, secondo ISDE, scarsamente considerati nei programmi di studio delle facoltà universitarie di [...]

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende