Home » Progetti » LOHAS come to China:

LOHAS come to China

settembre 15, 2010 Progetti

Soil Improvement Bio Organic Fertilizer, Courtesy of Diytrade.comIl biologico italiano sta allargando i suoi confini – sia geografici che settoriali. Questo il messaggio chiave emerso dalla conferenza stampa organizzata da Federbio, sabato 11 settembre al Sana di Bologna, per promuovere le attività in corso di svolgimento all’Expo Universale di Shanghai.

Nonostante la crisi il mercato del biologico sembra infatti crescere ed estendersi al di là dei tradizionali settori dell’alimentare e della cosmesi, coinvolgendo anche l’edilizia, il verde pubblico e altri contesti un tempo di nicchia, come confermano i risultati dell’Osservatorio sui consumi Sana-GPF, presentato in apertura della fiera.

Uno dei mercati di sbocco più interessanti – per numeri e sensibilità del consumatore - è indubbiamente la Cina, dove i Lifestyles of Health and Sustainability (LOHAS), contrariamente a quanto si potrebbe pensare, negli ultimi anni sono penetrati a fondo tra gli individui a maggiore reddito e livello di istruzione.

Dalla relazione di Ellen Zhang, Industry Research Manager del gruppo Ringier e caporedattore della rivista Restaurateur, emergono dati estremamente interessanti. Innanzitutto le potenzialità di crescita, nel paese, di questo mercato giovanissimo (certificato in Cina solo dal 2005) ma molto dinamico: nel 2006 le vendite di prodotti alimentari confezionati “organic” sono salite del 77% e le organizzazioni nazionali per la certificazione stimano che, nei prossimi anni, la produzione aumenti dal 30 al 50%.

Gli Stati Uniti sono, ad oggi, i principali fornitori di biologico della Cina, con una quota del 26,6 % dell’import, contro l’attuale 0,29 % dell’Italia (31° posto), che conserva dunque margini di crescita potenzialmente enormi, grazie alla fama e all’ottima accoglienza dell’alimentare italiano all’estero, ma anche perchè, ricorda Chiara Musco di Prober, l’Associazione dei Produttori Biologici e Biodinamici dell’Emilia Romagna, l’Italia è il quinto paese al mondo per superficie coltivata a biologico e il primo produttore in Europa, con una crescita di aziende agricole bio, dal 1990 al 2008, del 1.185%!

I bio-imprenditori nostrani interessati a sfondare in Cina tengano a mente alcune semplici indicazioni: le vendite via internet (es. Helekang), diversamente che in Italia, sono molto diffuse, nel gigante asiatico, anche per questo settore e il mercato dei regali aziendali – una vera e propria istituzione, nonché status symbol – può generare dei volumi impensabili in Europa. Attenzione però, ammonisce Zhang, al packaging: in Cina un buon prodotto in una brutta confezione non sfonderà mai.

C’è poi un altro problema da non sottovalutare, sebbene non sia di natura logistica nè doganale, ma linguistica: ”il termine biologico in lingua cinese ha ricevuto una traduzione piuttosto infelice“, ci spiega Sergio Marchesini, ricercatore italiano impegnato in Cina, dal 2007, nel progetto europeo “DegustoBio” di Bioagricoop e Agea. “Il termine youji (有机) descrive infatti il concetto di bio (Youji shipin 有机食品 = alimento bio), ma letteralmente significa: ha tecnologia. Gli stessi 2 ideogrammi che si utilizzano per descrivere il biologico infatti, in altri contesti, possono essere utilizzati per definire concetti antitetici a quelli di bio (youji huafei有机化肥 = fertilizzanti chimici), generando così confusione nei consumatori”.

Bel problema (di marketing oltre che linguistico), al quale solo il governo cinese potrà porre rimedio, con una diffusa campagna di informazione. Ma siamo sicuri che – al di là delle evocazioni genericamente positive dei termini “bio” e “eco” nell’immaginario collettivo – anche in Italia il consumatore sappia esattamente cosa significano biologico e biodinamico?

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende