Home » Progetti »Smart City » Milano inaugura il primo Smart City Point:

Milano inaugura il primo Smart City Point

giugno 26, 2012 Progetti, Smart City

Pensare la città del futuro, darle forma e avvicinarla all’esperienza dei cittadini. Che, spesso, di fronte a espressioni come Smart city o città intelligente, si sentono solo confusi. È da questa idea che nasce a Milano lo Smart City Point. “Un luogo per pensare la città Smart, che per adesso non si vede, ma si manifesta”, spiega Andreas Kipar, presidente di Green City Italia, che insieme all’associazione Castelli & Ville Aperti in Lombardia e Citicom ha promosso il nuovo spazio, con il patrocinio del Comune di Milano e del Consiglio di Zona 1. “L’amministrazione milanese ha tanti progetti in campo, e questo è un modo per stare al suo fianco e consentire uno scambio tra pubblico e privato. C’era l’esigenza di creare una piattaforma di dibattito culturale per pensare la città Smart al di là della componente strettamente tecnologica, e così abbiamo creato lo Smart City Point”, continua Kipar. L’idea è quella di superare la concezione della città intelligente come spazio iper tecnologico, valorizzando anche altri aspetti altrettanto importanti, a partire da “un’atmosfera urbana fertile per i progetti Smart”, ma anche “l’aria pulita e il verde”.

Kipar è un architetto paesaggista. Per lui il verde è il vero cuore pulsante delle metropoli: “Se la natura non riconquista il suo spazio all’interno delle città, queste diventano aride”. Le green city europee, connesse tra loro attraverso l’omonima associazione, si stanno preparando al prossimo Programma quadro per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020, che “privilegerà proprio il verde urbano per il suo ruolo fondamentale nei processi di adattamento climatico”. Anche da qui, dunque, la vitale importanza di parchi, giardini e aree verdi nella città intelligente del futuro.

Su questo concetto si basa anche la proposta di progetto presentata alcuni mesi fa da Green City Italia al Comune di Milano per trasformare il capoluogo lombardo in una città Smart e verde. La proposta dell’associazione è quella di realizzare la Green Ring, una “cintura verde che connette tutti gli spazi aperti metropolitani milanesi” e che si concentra in alcuni nodi strategici, chiamati Ingranaggi: “Si tratta in sintesi di promuovere un reticolo verde che innervi l’intero  territorio della città ponendo al centro della pianificazione urbanistica e territoriale lo  spazio pubblico, per una sempre maggiore permeabilità urbana a favore di una città più vivibile”.

Di tutti questi temi, e di molti altri che ruotano intorno alla grande sfida della sostenibilità urbana, si parlerà allo Smart City Point. “Una volta al mese organizzeremo eventi tematici. Parteciperà anche un team di aziende di diversi settori, dalla mobilità elettrica all’arredo urbano e al verde, per presentare cosa offre il mercato”. Le iniziative, continua Kipar, “saranno aperte a tutti i cittadini, per avvicinarli alla città intelligente del futuro” e saranno anche una buona occasione di incontro tra aziende e operatori del settore. Nell’ottica dei promotori, dovrebbe essere la “sede cui far riferimento per la costruzione di Milano Smart City. Potranno essere infatti sperimentate tutte le forme più avanzate di produzione di energia sostenibile, di tecnologie per la comunicazione e la gestione urbana, i mezzi di mobilità alternative, green & slow”.

La stessa sede del nuovo spazio (gli ex Caselli daziari di Porta Nuova) ha un significato particolare: “Prima – ragiona Kipar – erano il luogo in cui si pagava il dazio per entrare in città. Adesso, da qui partiranno gli stimoli per pensare la città in maniera più generosa”.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende