Home » Idee »Progetti »Smart City » Off-Grid Academy a Capraia, villaggi indipendenti che autoproducono luce, acqua e gas:

Off-Grid Academy a Capraia, villaggi indipendenti che autoproducono luce, acqua e gas

ottobre 17, 2012 Idee, Progetti, Smart City

Mentre il presente è sempre più connesso, il futuro potrebbe essere totalmente Off-Grid, fuori dalle reti: una rivoluzione. O meglio: “la chiusura del cerchio”, come l’hanno definita, ieri, a Roma, alla conferenza stampa di presentazione dell’Off-Grid Academy, il primo centro di ricerca e formazione sui sistemi “a isola”, ecologici e autosufficienti, che sta per nascere sull’isola di Capraia, col patrocinio del Ministero dell’Ambiente, del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano e del Comune di Capraia.

Per ora è solo un prototipo sviluppato dalla Fabbrica del Sole, la cooperativa inserita in un network di società specializzate in fonti rinnovabili: “Una struttura interamente autosufficiente, non collegata ad alcuna rete ed in grado di gestire i normali fabbisogni di energia, gas, acqua, reflui, connettività”, spiega il presidente del Comitato Scientifico de La Fabbrica, Emiliano Cecchini. Zero bollette insomma, che in tempi di crisi – economica ed energetica – è più di una buona notizia. “Una realtà che scambia con l’ecosistema solo vento, sole e pioggia”, prosegue, “senza consumare risorse né tanto meno inquinare”.

L’elettricità è prodotta grazie alle fonti rinnovabili presenti sul territorio in cui sorge la struttura: “Sole, vento, acqua, geotermia sono stoccati grazie alla molecola d’idrogeno, che assolve a una funzione di accumulo nei momenti in cui non splende il sole e non tira vento”, sottolinea Cecchini. Se fosse calcolabile in bolletta, il risparmio sarebbe di circa 1.500 euro l’anno.

L’idrogeno, poi (ottenuto in modo naturale da acqua demineralizzata, attraversata da energia elettrica), combinato con energia solare e biomassa, è un sostituto del metano per il riscaldamento: “Grazie a pannelli solari termici che coprono il tetto dell’abitazione”, spiega sempre Cecchini, “il calore è veicolato all’interno dal sistema di riscaldamento domestico”: L’energia termica ottenuta dal sole può essere stoccata per riscaldare d’inverno e rinfrescare d’estate. Risparmio, a partire da 1.000 euro l’anno.

È possibile risparmiare, inoltre, circa 40mila litri di acqua potabile, una voce particolarmente pesante per una famiglia media italiana – che arriva a spendere 40 euro al mese – tramite un sistema di fitodepurazione: “Possiamo raccogliere le acque di scarto in una vasca larga tre metri, lunga quattro e profonda uno, depurarle naturalmente grazie a particolari piante e riutilizzarle almeno per scaricare il wc, chiudendo il ciclo”. Anche l’acqua depurata è stoccata in accumuli stagionali, a una temperatura costante di circa 15°C.

Quanto ai rifiuti – le cui tariffe, in Italia, vanno da 120 a 530 euro l’anno – per la frazione compostabile, possono essere utilizzati per la realizzazione di orti domestici, con un risparmio di circa 80 euro mensili nell’acquisto di ortaggi. E anche le biomasse della vasca di fitodepurazione possono essere riutilizzate come fertilizzante degli orti e per alimentare i batteri di purificazione delle acque.

“Con un investimento iniziale pari a 10.000 euro per un’abitazione moderna, del tutto scollegata dalle reti di grande distribuzione, è possibile risparmiare da subito circa 1.500 euro al mese, per oltre venti anni“, dice Marco Tulli, Presidente della Off-Grid Academy di Capraia, dove dal 19 al 21 ottobre si svolgeràL’isola che non c’è(ra)”, il primo laboratorio di formazione e ricerca nato per “rivoluzionare la rete”. “Un luogo  dove si terranno lezioni rivolte agli addetti ai lavori, come architetti, professionisti, tecnici, ma anche a studenti, cittadini e bambini, con gli insegnanti già a partire da maggio prossimo”, racconta l’Assessore comunale al Turismo di Capraia, Fabio Mazzei.

“Uno dei problemi che soffre territorio è proprio la produzione e la gestione dell’energia, in molti casi veramente poco compatibile con le finalità e le realtà di un Parco”, commenta il Presidente del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano Giampiero Sammuri. “Pensare di autoprodurre energia e di gestire sul posto risorse come acqua e cibo, senza devastare l’ambiente e spostare grandi volumi di carburante o di rifiuti, è una prospettiva rivoluzionaria per tutti, e certamente il sistema dei parchi italiani sarebbe il primo a trarne beneficio, oltre che a prestarsi come laboratorio perfetto di sperimentazione”. Non solo: il progetto mira a recuperare, restaurandolo, un sito, dove installare la tecnologia Total Off-Grid, trasformandolo così in un prototipo.

“Il progetto è rivoluzionario”, conclude Tulli, “qui non si tratta banalmente di scollegare una realtà dalle reti per renderla autosufficiente, ma di rifondare un nuovo paradigma, provando a realizzare una sintesi virtuosa di tradizione e tecnologia, passato e futuro”. Perché “prima di costruire una società nuova occorre immaginarla”. E questo vuol dire calcolare prima, non solo il risparmio economico e ambientale che il progetto promette di realizzare, ma anche quello “esistenziale”. Che non ha prezzo. Appuntamento, dunque, il 19 ottobre a Capraia, l’isola che ora c’è.

Ilaria Donatio

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende