Home » Progetti »Rassegna Stampa » Nasce Green Touch, il consorzio per abbattere le emissioni ICT:

Nasce Green Touch, il consorzio per abbattere le emissioni ICT

gennaio 13, 2010 Progetti, Rassegna Stampa

Courtesy of ST BOniface's Catholic CollegeE’ stato presentato lunedì a Londra Green Touch: il consorzio coordinato da Bell Labs, la divisione ricerca di Alcatel-Lucent, che mira a rendere le reti di telecomunicazione più efficienti dal punto di vista energetico, rispetto ad oggi, per contrastare il problema dei cambiamenti climatici. Greentouch unisce le forze di alcuni dei principali operatori telefonici al mondo (AT&T, China Mobile, Telefonica, Portugal Telecom e Swisscom), produttori di chip come Freescale Semiconductor e i ricercatori del Mit, dell’Università di Stanford e di quella di Melbourne, con un budget di decine di milioni di euro, proveniente sia dall’industria privata che dai governi di Usa, Gran Bretagna, Francia, Corea e Portogallo.

Come rilevato dal Ministro per l’Energia e il Cambiamento Climatico inglese Ed Milliband, Green Touch rappresenta dunque un “avvicinamento stretto dell’industria con il mondo accademico per creare la ricerca, la tecnologia e le soluzioni necessarie per ridurre le emissioni di CO2″. Una visione di partnership “trasversale” ai diversi operatori condivisa dal Segretario per l’Energia degli Stati Uniti, Steven Chu: “Le vere sfide mondiali hanno sempre trovato la loro risposta più adeguata unendo le menti migliori in un ambiente creativo e senza limitazioni. Questo è l’approccio che abbiamo seguito per mandare un uomo sulla luna ed è il medesimo che dobbiamo seguire per affrontare la crisi del surriscaldamento mondiale“.

Il consorzio ha come obiettivo la creazione di nuove tecnologie che consentano, nei prossimi cinque anni, di ridurre di 1.000 volte il consumo energetico delle reti ICT che, globalmente, producono 300 milioni di tonnellate di biossido di carbonio ogni anno, pari alle emissioni di circa 50 milioni di automobili. Una riduzione ambiziosa, che corrisponde alla possibilità di alimentare le reti – a parità di prestazioni – per tre anni con la stessa quantità di energia oggi impiegata per il loro funzionamento di un solo giorno.

“Nel corso del prossimo decennio”, spiega Gee Rittenhouse, a capo del consorzio e vice presidente dei Bell Labs, “miliardi di persone caricheranno e condivideranno video, immagini e informazioni su reti pubbliche. Ci aspettiamo anche che l’uso di ICT aumenti drammaticamente nel momento in cui altri settori utilizzeranno i network per ridurre le emissioni di CO2. Tutto ciò comporta una crescita esponenziale del consumo di energia che noi, come industria, dovremo affrontare unitamente. Questo consorzio raccoglie innovazioni ed esperienze da tutto il mondo con l’obiettivo di incrementare l’efficenza e compiere importanti passi avanti nel campo della riduzione delle emissioni delle ICT”.

La prima riunione del consorzio si terrà a febbraio, per varare un piano di organizzazione quinquennale.

I membri fondatori della Green Touch Initiative comprendono:

  • Laboratori industriali: i Bell Labs di Alcatel-Lucent, il Samsung Advanced Institute of Technology (SAIT), Freescale Semiconductor.
  • Operatori di TLC: China Mobile, Portugal Telecom, Swisscom, Telefonica.
  • Laboratori universitari di ricerca: il Massachusetts Institute of Technology (MIT). Il Research Laboratory for Electronics (RLE), il Wireless Systems Lab (WSL) della Stanford University, l’Institute for a Broadband Enabled Society (IBES) dell’Università di Melbourne.
  • Istituti pubblici e organizzazioni di ricerca no-profit: il CEA-LETI Applied Research Institute for Microelectronics (Grenoble, Francia), Imec (con sede a Lovanio, Belgio), l’Istituto Nazionale per la Ricerca Informatica e Automazione (INRIA) in Francia.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

marzo 28, 2017

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

Sfruttare al massimo l’energia generata da fonti rinnovabili, superando i limiti che le caratterizzano, quali discontinuità e picchi di sovrapproduzione. È questo l’intento di INGRID, il progetto europeo di ricerca finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro che offre una soluzione tecnologica che consente lo stoccaggio in forma di idrogeno allo stato solido, attraverso dei dischi [...]

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende