Home » Eventi »Progetti » Pre-Eartquakes: un progetto europeo per la previsione dei terremoti:

Pre-Eartquakes: un progetto europeo per la previsione dei terremoti

marzo 18, 2011 Eventi, Progetti

Courtesy of membri.miglioriamo.itMagnitudo 9,024,9 centimetri di spostamento dell’asse della Terra. 2,4 i metri di cui il Giappone si è spostato rispetto alla sua normale posizione.

Sono questi i numeri impressionanti del devastante terremoto che lo scorso 11 marzo ha colpito il Giappone.

Quello giapponese è stato uno dei 5 terremoti più potenti degli ultimi 100 anniUn evento straordinario, ma comunque legato alla natura, alla vita e al ciclo di attività della Terra. L’uomo, nel corso della sua esistenza, ha sviluppato una scienza e una tecnologia che fanno da supporto all’atavico istinto di sopravvivenza. Grazie a questi progressi in un’area come il Giappone, altamente sismica, la popolazione può vivere “quasi” normalmente – senza per questo poter fermare eventi come quelli che hanno devastato in questi giorni il territorio nipponico. Il punto è che la natura non può (e forse non deve) essere domata. Ma semplicemente esplorata.

Cosa fare dunque per conoscere e prevenire eventi naturali potenzialmente catastrofici?

Lo scorso primo marzo, con un tempismo quasi premonitorio, è partito il progetto, finanziato nell’ambito del 7th Programma Quadro dell’Unione Europea, dal nome PRE-EARTHQUAKES “Processing Russian and European EARTH observations for earthQUAKE precursors Studies”. Un programma cioé finalizzato a migliorare le attuali conoscenze sui fenomeni preparatori dei terremoti e a consolidare l’eccellenza europea e russa nell’osservazione e nella ricerca in questo campo.

PRE-EARTHQUAKES è condotto da un consorzio di ricerca, guidato dal Dipartimento di Ingegneria e Fisica dell’Ambiente (DIFA) dell’Università della Basilicata, che comprende prestigiosi centri di ricerca europei, russi e turchi. Il kick-off meeting del progetto si è svolto a Potenza dal 14 al 16 marzo, durante tre giorni di lavoro fortemente influenzati, anche emotivamente, dalle notizie sulla situazione giapponese.

Ciò che emerso è che, attualmente, è disponibile un’ampia documentazione scientifica riguardante la comparsa di anomalie nell’ambito dei parametri geofisici, misurati in un lasso di tempo che va da alcuni giorni fino a una settimana prima del verificarsi dei terremoti. Tuttavia, fino ad ora, nessun parametro misurabile e nessuna metodologia di osservazione si è dimostrata sufficientemente affidabile ed efficace, da sola, nell’implementazione di un sistema operativo di previsione dei terremoti.

L’obiettivo di PRE-EARTHQUAKES è dunque di integrare gli studi dei ricercatori UE e russi riguardanti dati e osservazioni eterogenee, rilevati da terra e da satellite, per migliorare le rispettive metodologie. Questo studio integrato dovrebbe infatti consentire di incrementare significativamente l’attuale conoscenza delle fasi preparatorie dei terremoti e dei loro possibili precursori, nonché sviluppare e offrire alla comunità scientifica internazionale una piattaforma dove osservazioni indipendenti e nuove metodologie di analisi dei dati, possano essere raccolte, condivise e validate.

Validare e diffondere metodi e strumenti di analisi dei dati significa, per intenderci, che questi saranno disponibili ed aperti al contributo della comunità scientifica mondialeal fine di estendere ulteriormente il numero di parametri monitorati contemporaneamente e di migliorare la qualità delle metodologie di analisi.

A questo scopo le osservazioni fatte da 18 diversi sistemi satellitari, in particolare da quelli dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e di quella russa ROSKOSMOS), verranno utilizzate per studiare quelle variazioni anomale di parametri superficiali e atmosferici (fino in ionosfera) , da tempo proposte come possibili precursori di forti terremoti. Tra le aree test scelte, oltre alla penisola di Sakhalin situata nella Russia orientale e alla Turchia, ci sarà naturalmente l’Italia ed in particolare la Basilicata, una regione che da sempre convive con il rischio sismico.

Donatella Scatamacchia

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende