Home » Aziende »Green Economy »Pratiche »Progetti »Pubblica Amministrazione » Raccolta differenziata: il futuro è nel porta a porta con mezzi elettrici. L’esempio di Alba:

Raccolta differenziata: il futuro è nel porta a porta con mezzi elettrici. L’esempio di Alba

E’stato presentato ieri ad Alba, “capitale” del territorio Unesco di Langhe, Roero, Monferrato, il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti urbani, che sarà affidato dal Consorzio Albese Braidese Rifiuti (Co.A.B.Se.R.) alla società Stirano, del Gruppo Egea. Una rivoluzione in città che punta su due aspetti chiave: il coinvolgimento attivo della popolazione e l‘integrazione nella flotta di nuovi mezzi e tecnologie - a partire dai 32 Goupil G3, i veicoli elettrici forniti a Stirano dalla società romana Exelentia, che serviranno anche le città di Pesaro e Urbino, nelle Marche, e Loano, in Liguria.

Il nuovo modello di gestione, spiega l’Assessore all’Ambiente, Massimo Scavino, intende unire ecologia ed economia, attraverso l’organizzazione di un servizio di alta qualità che porterà, già nel 2016, ad una riduzione media del 5-6%  l’anno sulla TARI, la tassa sui rifiuti, per ciascun cittadino albese e del 3,5% per imprese ed attività produttive. Un investimento complessivo da 2 milioni di euro per andare a risparmiare, a colpi di 400.000 euro l’anno, sui 5 milioni che la città di Alba spende ogni anno per la gestione dei rifiuti che, spiega il sindaco, Maurizio Marello, “nei comuni è una delle voci di bilancio che pesa maggiormente”. Ma, d’altro canto, in località turistiche come queste, biglietto da visita internazionale per i territori italiani, non è nemmeno pensabile risparmiare sulla qualità del servizio: “i cittadini e i turisti devono fare esperienza di una città pulita e ben tenuta, con mezzi belli ed efficienti per le strade e volontari e operatori in divisa”, prosegue Marello.

Non si tratta solo più di “erogare” un servizio, la cittadinanza deve essere coinvolta e sentirsi partecipe di questa pulizia. Per questo, oltre all’investimento tecnologico, Alba punta anche sulla formazione di “ecovolontari” che, attraverso il coinvolgimento di associazioni del territorio, diano un contributo attivo e operino, a loro volta, come ambasciatori della differenziata nei quartieri urbani, spiega l’Ing. Pier Paolo Carini, amministratore delegato di Egea. Tutte iniziative che fanno parte di una visione integrata più ampia delle tematiche ambientali promossa dall’amministrazione comunale, che passa dal PAES (il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile) all’adesione al Patto dei Sindaci e, non ultimo, all’intervento di sostituzione di 5.500 luci pubbliche con lampade a LED ad alta efficienza, affidato, anche in questo caso, ad Egea.

Il nuovo servizio di Stirano durerà 5 anni, prorogabili per altri 3 e prevede, in aggiunta ai servizi di raccolta rifiuti e nettezza urbana già attivi, e ai mezzi elettrici, altre forme innovative, che andranno a regime dal 1° luglio 2016: camion a metano a doppia vasca, che consentono di dimezzare il numero di passaggi raddoppiando le tipologie di rifiuti raccolte, pannelli fotovoltaici applicati a cestini stradali compattanti, web-cam sui pali, ipad e biciclette a pedalata assistita in dotazione agli operatori.

Alba ha dato un ottimo esempio“, si congratula Roberto Maldacea, presidente nazionale di Euromobility, che lancia in anteprima la proposta di inserire la città piemontese in una sperimentazione, avviata con il Ministero dell’Ambiente, per premiare le buone pratiche quotidiane dei cittadini attraverso una piattaforma che sarà lanciata l’estate prossima e trasformerà in buoni sconto elettronici la riduzione individuale di emissioni CO2. “Anche per quanto riguarda i mezzi elettrici, l’esempio conta. Forse passeranno anni prima che gli abitanti della città acquistino un’auto elettrica, ma vedere questi mezzi di raccolta in giro per le strade, aiuta a rafforzare il messaggio della sostenibilità ambientale”, conclude Maldacea.

La comunicazione in questo campo, del resto, è fondamentale, sottolinea l’Ing. Piero Bertolusso, direttore del CoABSeR, “per ottenere risultati significativi di differenziata”, superiori al già buono 60% attuale della città di Alba. Per questo partiranno, nei prossimi mesi, campagne di informazione e sensibilizzazione, affiancate da uno strumento informatico come VerdeGufo, già rappresentato sul cassone di tutti i nuovi mezzi.

Andrea Gandiglio

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

febbraio 5, 2018

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

Il 2018 sarà l’anno zero per le rilevazioni sullo spreco del cibo in Italia: perché per la prima volta arrivano i dati reali sullo spreco alimentare nelle nostre case, integrati da rilevazioni nella grande distribuzione e nelle mense scolastiche. Gli innovativi monitoraggi, su campione statistico di 400 famiglie di tutta Italia e su campioni significativi [...]

Ricerca Schneider Electric: le grandi aziende fanno progressi sulla sostenibilità ma non sono ancora “smart”

febbraio 1, 2018

Ricerca Schneider Electric: le grandi aziende fanno progressi sulla sostenibilità ma non sono ancora “smart”

Una nuova ricerca resa nota da Schneider Electric, leader mondiale dell’automazione e trasformazione digitale dell’energia, rivela che benché la gran parte delle grandi aziende si sentano pronte per affrontare un futuro decentralizzato, decarbonizzato e digitalizzato, molte, in realtà, non stanno ancora prendendo le necessarie misure per integrare e fare evolvere i loro programmi energetici e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende