Home » Eventi »Non-Profit »Pratiche »Progetti » Tutelare la biodiversità. L’appello del WWF per difendere le Alpi:

Tutelare la biodiversità. L’appello del WWF per difendere le Alpi

ottobre 25, 2012 Eventi, Non-Profit, Pratiche, Progetti

Le Alpi sono la catena montuosa più popolata (le abitano 14 milioni di persone) e più sfruttata al mondo: 1.200 chilometri da Nizza a Vienna in una corona di cime e vallate, per 191.000 chilometri quadrati attraverso otto Paesi, di cui 75.000 di foreste (il 39%) e 45.000 di aree agricole (un altro 23%). Le specie animali sono 30.000, quelle vegetali 13.000. L’Italia è l’unico stato europeo che copre tutto l’arco della catena montuosa e, nel biennio 2013-2014, avrà la presidenza della Convenzione delle Alpi, il trattato internazionale che dal 1991 unisce tutti i Paesi alpini con lo scopo di salvaguardare l’ecosistema e promuovere lo sviluppo sostenibile.  Una tappa a cui l’Italia si avvia con un buon risultato a suo favore: “Con l’approvazione del protocollo sui trasporti proprio pochi giorni fa, che consentirà il blocco dei progetti autostradali transalpini, l’Italia è finalmente uscita dal ruolo di cenerentola e si avvia al meglio a gestire i due anni di presidenza”, spiega il presidente di WWF Italia Stefano Leoni.

E proprio per accendere i riflettori sulle montagne più importanti d’Europa, l’associazione dedica loro, quest’anno, i due giorni di Biodiversamente, il Festival dell’Ecoscienza- organizzato in collaborazione con l’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS) – che il 27-28 ottobre aprirà gratuitamente più di cento musei scientifici, science center, orti botanici, acquari, parchi naturali e Oasi WWF,  con iniziative speciali, laboratori, visite guidate in tutta Italia, da Trento a Napoli, da Genova a Roma, per spiegare al grande pubblico il valore della biodiversità e della ricerca scientifica che la tutela. “In fondo i musei scientifici sono nati proprio per documentare la biodiversità, anche se nel 1800 non si usava ancora questo termine”, riflette Giacomo Giacobini, presidente di ANMS.

Nel festival è inserito anche il concorso Narratori delle Alpi, realizzato in collaborazione con LaStampa.it: tutti sono invitati a “raccontare la propria esperienza di queste straordinarie montagne, dei loro sentieri e della loro natura, inviando racconti, foto e video originali sul sito www.wwf.it/alpi fino al 19 novembre. In palio, ci sono fine settimana nelle fattorie del panda e località alpine. E in concomitanza con il festival, WWF lancerà anche  il bando per una borsa di studio dedicata ai progetti di ricerca  sulla biodiversità alpina. Al bando possono partecipare candidati con titolo di dottore in ricerca in ambito biologico-ambientale che non abbiano compiuto il 36esimo anno di età. Le domande dovranno essere fatte pervenire entro il 10 novembre.  “A pochi giorni dalla chiusura del meeting della Convenzione sulla Diversità Biologica, in India, che ancora una volta ha evidenziato come il capitale naturale non sia tenuto in sufficiente considerazione dai governi del mondo – sottolinea il direttore scientifico italiano Gianfranco Bologna – il WWF ribadisce l’importanza di conoscere e tutelare la natura, evidenziandone il valore, anche economico, e i benefici che garantisce al pianeta e alla vita stessa dell’uomo. Il Festival dell’Ecoscienza è un modo nuovo per spiegarlo al grande pubblico, attraverso i tesori conservati nei musei scientifici, le grandi scoperte dei ricercatori italiani in tutto il mondo e l’esplorazione di quel grande laboratorio a cielo aperto che la natura stessa ci offre”.

Alle Alpi WWF ha dedicato quest’anno anche la settima edizione dei Panda d’Oro, che premiano le buone pratiche di enti pubblici e soggetti privati in tema di tutela della biodiversità. Il riconoscimento, consegnato ieri mattina a Torino, è andato alla Fondazione Cariplo, che dal 2007 al 2011 ha finanziato con risorse proprie 184 progetti per oltre 23 milioni di euro, di cui molti nelle aree alpine in Piemonte e Lombardia, e a due esperienze di turismo sostenibile. La prima riguarda il progetto per la mobilità dolce dell’associazione Le Perle delle Alpi, 27 località turistiche che cooperano su tutto l’arco alpino in 6 paesi diversi (Italia, Francia, Austria, Germania, Svizzera e Slovenia):  chi lascia l’auto a casa o non la usa per almeno quattro giorni durante la vacanza, consegnando le chiavi in hotel o all’ufficio turistico, usufruisce di una serie di vantaggi. Sette giorni da orso è invece un  programma, avviato nel 2010 dal tour operator Living Dolomiti, per promuovere una maggiore conoscenza di questa specie, “simbolo di una costante e intelligente politica di conservazione e attrattore di un turismo responsabile e sostenibile”. Dimostrazione  di come, per usare le parole di Bologna, le Alpi siano “un luogo prezioso dove uomo e natura possono convivere e interagire, e su cui vale la pena investire per proteggere l’inestimabile patrimonio naturale, culturale ed economico che rappresentano.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende