Home » Idee »Progetti » Un Diamante produce energia, per sempre:

Un Diamante produce energia, per sempre

febbraio 2, 2010 Idee, Progetti

Modellino del Diamante, Courtesy of Provincia di Pisa

Il “Diamante di Pratolino” può essere senza esitazione definito un’opera d’arte, ma un’opera d’arte che, oltre a deliziare chi la guarda e ad  appagarne il  senso estetico e delle proporzioni, ha anche un utilizzo pratico immediato, la produzione di energia elettrica.

Il “Diamante”, infatti, è una centrale fotovoltaica sperimentale, frutto degli studi congiunti di Enel Ricerche e della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Pisa, progettato per essere installato e per produrre energia in contesti di particolare pregio ambientale, storico, artistico ed architettonico.

Inizialmente pensato per essere collocato all’interno del Parco Naturale di Migliarino-San Rossore, alle porte di Pisa, il “Diamante” fa ora bella mostra di sé presso il parco della Villa Medicea di Pratolino, non lontano da Firenze, ed è, per così dire, “guardato a vista” dal Gigante dell’Appennino, la mirabile scultura del Giambologna situata proprio nel parco di Pratolino, presso villa Demidoff. Si tratta di un contesto architettonico ed artistico di eccezionale livello, in una delle aree verdi più belle della provincia di Firenze.

Grazie ad una convenzione tra Enel e Provincia di Firenze, proprietaria del parco dal 1981, l’energia prodotta dal “Diamante” serve ad illuminare i viali del parco e la scultura del Giambologna, con un risparmio stimato in circa 50.000 euro all’anno.

Sono le caratteristiche tecniche ed il modo in cui è stato concepito a renderlo particolarmente adatto a contesti del genere. Il “Diamante”, infatti, coniuga la bellezza all’utilità ed è un vero e proprio condensato di conoscenza, innovativo sia nella struttura che nella tecnologia utilizzata. Secondo le indicazioni del celeberrimo architetto latino Vitruvio, unisce cioè la “venustas”, la bellezza architettonica, alla “firmitas”, la stabilità della struttura: una struttura geodetica (che utilizza le celle geodetiche dell’architetto Fuller)  formata da 38 pannelli fotovoltaici a celle monocristalline, orientati a sud, e 42 facce in vetro temprato.

Le componenti del Diamante, Courtesy of EnelL’impianto è alto 12 metri, ha un diametro di 8 metri e può essere montato e smontato in maniera semplice e rapida, grazie alle aste e ai nodi filettati di cui è composto. Realizzata in vetro e acciaio, la centrale energetica ha dimensioni che rispettano le categorie matematiche e geometriche studiate dal matematico Pacioli da Sansepolcro e dal genio inimitabile di Leonardo da Vinci, a cui lo stesso Fuller si è ispirato. “Diamante” segue infatti le proporzioni “auree” e le leggi presenti in natura, per questo è in perfetta armonia con essa e si integra alla perfezione nell’ambiente circostante.

Funzionamento del Diamante di giorno, Courtesy of EnelMa la caratteristica principale, che rende “Diamante” inimitabile, è la sua “utilitas”. La centrale di approvvigionamento energetico da fonte rinnovabile è in grado di fornire energia 24 ore su 24.  Di giorno e nei periodi di maggiore insolazione, i pannelli fotovoltaici producono energia elettrica (per una potenza di picco di 11 KW) sufficiente ad alimentare un condominio di piccole dimensioni. L’energia elettrica in eccesso può essere utilizzata, tramite un processo di elettrolisi, per produrre idrogeno che, appositamente stoccato, fornisce energia per la notte o per i periodi, come quello invernale, caratterizzati da minore irraggiamento solare.

Funzionamento del Diamante di notte, Courtesy of EnelAll’interno dell’elettrolizzatore alcalino  l’acqua viene colpita da scariche elettriche e, così facendo, si “scompone” in ossigeno ed idrogeno. Quest’ ultimo viene immagazzinato in una apposito serbatoio di accumulo ad idruri metallici, materiali in grado di assorbirlo e cederlo al momento opportuno. Da qui l’idrogeno viene immesso in due celle di combustione che trasformano nuovamente l’energia chimica dell’idrogeno in energia elettrica per il rifornimento domestico.

Ma non basta. Nella parte inferiore “Diamante” è dotato di una predisposizione all’utilizzo della geotermia a bassa e media entalpia, grazie ad  una sonda geotermica a falde sotterranee idonea a captare e sfruttare la temperatura costante del sottosuolo per condizionare l’aria, scaldandola o raffrescandola a seconda della stagione, calda o fredda.

“Date le peculiarità del Diamante – spiega Pier Luigi Maffei, ordinario di Architettura Tecnica della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Pisa – abbiamo previsto, inoltre, anche una sala da destinare all’attività divulgativa e formativa delle scolaresche e di tutti i visitatori del parco di Pratolino,  affinché capiscano la validità del ricorso a fonti di energia rinnovabili ed il valore dell’Architettura”. 

Andrea Marchetti

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

dicembre 8, 2016

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

Banca Etica, la prima e tutt’ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, ha espresso apprezzamento per l’articolo dedicato alla finanza etica all’interno della Legge di Bilancio, appena approvata ​dal Senato in via definitiva​. “È importante che vi sia il riconoscimento legislativo del valore sociale e ambientale, oltre che economico e finanziario, della finanza [...]

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende