Home » Progetti »Smart City » Un Focolare per riavvicinare la comunità al Parco:

Un Focolare per riavvicinare la comunità al Parco

giugno 4, 2012 Progetti, Smart City

C’era un tempo in cui le gente dei paesi di montagna faceva la coda per cuocere il pane fatto in casa nel forno comunitario. Donne e uomini si ritrovavano là fuori, chiacchieravano – magari del tempo – e si conoscevano, coltivavano rapporti. E il forno diventava uno dei centri della vita sociale della comunità.

Ora, a Torino, si prova a recuperare quell’atmosfera con il progetto Focolare, presentato venerdì 1 giugno al Parco di Arte Vivente (PAV). In quella che era un’area dismessa e abbandonata il PAV, dal 2006, ha creato uno spazio verde e di nuovo vivibile, con installazioni artistiche, piante, piccole coltivazioni. E così come il parco ha fatto rinascere, dal punto di vista urbanistico, la zona, il nuovo forno in terra cruda prova a costruire nuove relazioni sociali in quest’angolo di città.

Il progetto è stato realizzato dal Collettivo Terra Terra, un gruppo di architetti, educatori e artisti che con questa idea ha vinto il Premio PAV 2012, dedicato al tema “Into the habitat”, battendo una quarantina di candidati internazionali. L’opera verrà ufficialmente inaugurata a fine mese. Per riprendere una tradizione ormai dimenticata Focolare invita a vivere il forno come un racconto sociale ma anche artistico, propone di ragionare sulla trasformazione della materia, e di farlo in modo collettivo: “Storicamente il cuore di un abitato è sempre stato dove c’era il fuoco – spiega Generoso Urciuoli di Terra Terra – Noi abbiamo voluto trasformare il forno privato in un luogo aperto, a disposizione di tutti, per invogliare i vicini a vivere il parco”.

All’interno del PAV ci sono altre installazioni che seguono lo stesso obbiettivo: una piattaforma con canne di bambù che ospita visitatori umani, animali e vegetali. Una Folie, piccolo rifugio da giardino in stile settecentesco francese, con una torre di metallo arancione e circondata da piante che crescono libere. Oltre a Pedogenesis, una serra rovesciata, con la parte alta dell’intelaiatura semisommersa da un orto collettivo e la base che punta verso il cielo. Un gruppo di cittadini del quartiere ha preso in gestione il piccolo terreno, impegnati a zappare anche durante la presentazione.

Come sa chi cura un orto, anche per il nostro forno sarà importante la pazienza, bisognerà saper aspettare che il pane sia pronto”, dice ancora Urciuoli rifacendosi alla filosofia slow. È nell’attesa, infatti, che attorno al Focolare si riuniranno le persone, sulle panche, attorno ai tavoli e sulle sedie sistemate attorno al fuoco, sotto la tettoia. Collettiva è stata anche la costruzione del forno: un gruppo di volontari ha unito i mattoni in terra cruda, con la paglia e il fango usati come isolanti, durante un workshop di tre giorni con l’esperto Axel Berberich. “L’idea era che i cittadini si appropriassero dell’opera già durante la costruzione –  spiega Elisabetta Foco di Architettura Senza Frontiere (Asf), tra i componenti del collettivo Terra Terra.

Dopo la prima cottura sperimentale di sabato 30 giugno, per tutta l’estate, Focolare sarà aperto nei fine settimana. Chi vorrà potrà portare a cuocere il proprio pane o qualche dolce. Ma si alterneranno anche corsi di panificazione e incontri con culture diverse: prodotti marocchini e egiziani, dolci siciliani, pani rumeni oppure ghanesi. Il forno sarà un punto di ritrovo, non solo per cucinare, ma anche per conoscere, per scambiarsi ricette e consigli sulle farine e i metodi migliori. Sarà il centro di una piccola comunità, proprio come i vecchi forni di paese. Tutti gli appuntamenti si possono trovare su focolaretorino.blogspot.it

Matteo Acmè

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende