Home » Rassegna Stampa » 2010: per il clima ancora un anno da record:

2010: per il clima ancora un anno da record

gennaio 12, 2011 Rassegna Stampa

Un orso polare tra i ghiacciai in scioglimento, Courtesy of IlPiave.itDai primi dati disponibili, anche il 2010 risulta essere – contro ogni percezione individuale – un anno da record: nonostante le correnti di aria artica di inizio e fine anno, la temperatura media dell’anno appena trascorso si collocherà probabilmente sul podio di secondo anno più caldo nella storia.

In un articolo pubblicato sul blog di Climalteranti, il professor Claudio Cassardo dell’Università degli Studi di Torino ha analizzato le prime informazioni disponibili sulle temperature del 2010: i modelli climatici di scenari futuri risultano purtroppo ancora una volta confermati dalle misure reali, che, come sottolinea il prof. Cassardo, “hanno il vantaggio di essere neutrali e scevre da impressioni personali.”

I dati sono quelli elaborati dal National Centers For Environmental Prediction’s and National Center for Atmospheric Research (NCEP/NCAR), che arrivano dopo soli due giorni. Le informazioni disponibili riguardano le temperature in atmosfera medie terrestri divise in aree di 2,5 gradi in longitudine e latitudine (alle nostre latitudini, significa circa 300 x 300 km quadrati). I dati definitivi arriveranno tra alcuni giorni dalle analisi dirette delle stazioni di rilevamento.

schema 1 Caciagli

 

Dall’immagine della distribuzione delle anomalie di temperatura nel 2010 rispetto al periodo 1961-90, si può facilmente osservare come le regioni polari siano state investite da spaventose variazioni di temperatura positive anche superiori a 4°C, con oltre 6°C tra il Canada e la Groenlandia. Anche molte altre regioni presentano anomalie positive, con punte di oltre 3°C, tra cui l’Oceano Atlantico, l’Africa settentrionale, parte dell’Asia. Le anomalie negative, invece, presentano valori minori e in aree più piccole.

Lo zoom sull’Europa evidenzia una fascia di valori negativi di anomalia presenti dalla penisola scandinava a metà mediterraneo, con punte di -1,5°C sulla Norvegia, mentre sul Mar Nero e sul resto del Mediterraneo le variazioni positive arrivano a +3°C.

schema 2 Caciagli

 

Oltre alle differenze tra regioni, nell’articolo di Climalteranti si rilevano variazioni stagionali: in primavera ed estate ci sono delle anomalie spaventose rispetto al periodo 1961-90 nelle zone polari, con massimi di +6°C nei pressi della Groenlandia e di oltre +8°C in Antartide; in autunno si raggiungono addirittura oltre +10°C nello stretto di Bering e un massimo di oltre +15°C tra Canada e Groenlandia.

Il 2010 va quindi ad allungare la successione di anni con temperature superiori alla media, e questo nonostante la cosiddetta Oscillazione Nord Atlantica e il Sole ancora in una fase di minimo abbiano esercitato un’azione di mitigazione del riscaldamento globale.

Vengono dunque confermati i modelli sul clima: mentre le medie latitudini, quelle abitate, hanno registrato temperature solo lievemente maggiori della norma, il maggior contributo all’aumento delle temperature globali arriva dalle zone più fredde del Pianeta, l’Artide e l’Antartide, in zone disabitate dove le variazioni di temperatura non fanno notizia.

Veronica Caciagli

.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende