Home » Rassegna Stampa » 2010: per il clima ancora un anno da record:

2010: per il clima ancora un anno da record

gennaio 12, 2011 Rassegna Stampa

Un orso polare tra i ghiacciai in scioglimento, Courtesy of IlPiave.itDai primi dati disponibili, anche il 2010 risulta essere – contro ogni percezione individuale – un anno da record: nonostante le correnti di aria artica di inizio e fine anno, la temperatura media dell’anno appena trascorso si collocherà probabilmente sul podio di secondo anno più caldo nella storia.

In un articolo pubblicato sul blog di Climalteranti, il professor Claudio Cassardo dell’Università degli Studi di Torino ha analizzato le prime informazioni disponibili sulle temperature del 2010: i modelli climatici di scenari futuri risultano purtroppo ancora una volta confermati dalle misure reali, che, come sottolinea il prof. Cassardo, “hanno il vantaggio di essere neutrali e scevre da impressioni personali.”

I dati sono quelli elaborati dal National Centers For Environmental Prediction’s and National Center for Atmospheric Research (NCEP/NCAR), che arrivano dopo soli due giorni. Le informazioni disponibili riguardano le temperature in atmosfera medie terrestri divise in aree di 2,5 gradi in longitudine e latitudine (alle nostre latitudini, significa circa 300 x 300 km quadrati). I dati definitivi arriveranno tra alcuni giorni dalle analisi dirette delle stazioni di rilevamento.

schema 1 Caciagli

 

Dall’immagine della distribuzione delle anomalie di temperatura nel 2010 rispetto al periodo 1961-90, si può facilmente osservare come le regioni polari siano state investite da spaventose variazioni di temperatura positive anche superiori a 4°C, con oltre 6°C tra il Canada e la Groenlandia. Anche molte altre regioni presentano anomalie positive, con punte di oltre 3°C, tra cui l’Oceano Atlantico, l’Africa settentrionale, parte dell’Asia. Le anomalie negative, invece, presentano valori minori e in aree più piccole.

Lo zoom sull’Europa evidenzia una fascia di valori negativi di anomalia presenti dalla penisola scandinava a metà mediterraneo, con punte di -1,5°C sulla Norvegia, mentre sul Mar Nero e sul resto del Mediterraneo le variazioni positive arrivano a +3°C.

schema 2 Caciagli

 

Oltre alle differenze tra regioni, nell’articolo di Climalteranti si rilevano variazioni stagionali: in primavera ed estate ci sono delle anomalie spaventose rispetto al periodo 1961-90 nelle zone polari, con massimi di +6°C nei pressi della Groenlandia e di oltre +8°C in Antartide; in autunno si raggiungono addirittura oltre +10°C nello stretto di Bering e un massimo di oltre +15°C tra Canada e Groenlandia.

Il 2010 va quindi ad allungare la successione di anni con temperature superiori alla media, e questo nonostante la cosiddetta Oscillazione Nord Atlantica e il Sole ancora in una fase di minimo abbiano esercitato un’azione di mitigazione del riscaldamento globale.

Vengono dunque confermati i modelli sul clima: mentre le medie latitudini, quelle abitate, hanno registrato temperature solo lievemente maggiori della norma, il maggior contributo all’aumento delle temperature globali arriva dalle zone più fredde del Pianeta, l’Artide e l’Antartide, in zone disabitate dove le variazioni di temperatura non fanno notizia.

Veronica Caciagli

.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende