Home » Rassegna Stampa » Auto: Gpl e metano sorpassano i modelli a benzina:

Auto: Gpl e metano sorpassano i modelli a benzina

dicembre 14, 2009 Rassegna Stampa

Panda a metano, Courtesy of Fiat AutomobilesLe vendite delle autovettura bi-fuel, a Gpl o metano, per la prima volta nella storia dell’automobile italiana hanno superato quelle dei motori a benzina. Soltanto un anno fa il rapporto era di un italiano su quindici che sceglieva auto con alimentazione alternativa mentre oggi il rapporto è di uno a cinque.

Glp e metano hanno raggiunto le 55.384 unità (circa il 30,27% di quota-mercato) contro le 55.021 auto a benzina (il 30,07% di quota-mercato). Si tratta, in realtà, di un sorpasso minimo, di sole 363 unità ma è sicuramente un dato significativo che testimonia un’inversione di tendenza. Nei primi undici mesi del 2009 le auto con alimentazione alternativa sono arrivate a toccare la soglia del 21% delle nuove immatricolazioni contro il 6,9% del 2008 e le emissioni di CO2 sono passate da 145 a 137,2 g/km, circa il 7,8% in meno, da gennaio a ottobre.

Il Gpl resta il carburante alternativo più diffuso ma i veicoli a metano stanno progressivamente guadagnandosi una propria fetta di mercato in costante crescita. Entro la fine dell’anno le vetture a metano in circolazione saranno infatti più di 132.000, veicoli commerciali inclusi, il che vuol dire un buon 50% in più rispetto all’anno passato. Il metano è inoltre la soluzione migliore dal punto di vista ambientale senza dimenticare che è l’unico il cui prezzo alla pompa sia sceso del 4% negli ultimi sei mesi mentre benzina, Gpl e gasolio sono aumentati di un 10%.

L’unico aspetto negativo, per il metano, è costituito dalla rete distributiva, ancora troppo scarsa per soddisfare la domanda: in Italia sono infatti soltanto 700 i distributori attivi. Tuttavia, anche grazie all’aumento delle vendite registrato, si pianifica che nel 2010 ne apriranno altri 100.

E’prevista inoltre un’ulteriore crescita delle vendite nel corso del mese di dicembre. Merito senza dubbio degli ecoincentivi statali, prolungati fino alla fine dell’anno, ma anche di una sempre crescente coscienza ecologica: il livello medio delle emissioni di CO2 delle vetture a metano è infatti il più basso di tutte. Si parla di 118 g/km contro a 127 g/km del Gpl, i 138 della benzina e i 142 del diesel. Il risparmio annuale di CO2 è quantificabile in 45 mila tonnellate. Inoltre rispetto al gasolio non vengono emesse polveri sottili, diminuiscono le emissioni di ossidi di azoto e di idrocarburi non metanici.

La “linea verde” verso cui si sta indirizzando il settore dell’automotive si è materializzata nel summit in corso a Copenaghen. Ieri, nella capitale danese, si è svolta la più grande parata al mondo di veicoli a impatto zero che hanno sfilato, a partire dalla piazza del municipio, attraverso tutta la città. L’iniziativa fa parte della manifestazione Hopenhagen LIVE, un grande open space completamente allestito con 20 padiglioni luminosi all’interno dei quali vengono presentate idee, progetti e prodotti  che propongano soluzioni concrete per il rispetto del Pianeta.

Novanta i veicoli che hanno sfilato, tutti alimentati da fonti di energia sostenibili; l’Italia era presente con i CargoScooter dell’azienda italiana Oxygen – già conosciuta per aver dotato le poste svizzere di 500 scooter ecologici – colorati scooter elettrici ad impatto zero in grado di far risparmiare 1.250 tonnellate di CO2 annue. Uno scooter elettrico consente infatti un risparmio energetico pari al 90% di un normale scooter a benzina.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende