Home » Rassegna Stampa » Il Libro Verde sulle foreste all’esame del PE:

Il Libro Verde sulle foreste all’esame del PE

ottobre 5, 2010 Rassegna Stampa

bosco, Courtesy of masotto primo, Flickr.comCome proteggere i boschi, una risorsa naturale che copre il 40% del territorio europeo? Quali politiche adottare a livello comunitario per prevenire i mutamenti di questi ecosistemi, minacciati dal cambiamento climatico?

Sono questi alcuni dei temi che vuole affrontare il Libro Verde sulle Foreste, all’esame al Parlamento Europeo. Una ricerca condotta da Eurostat, presentata nei giorni scorsi, ha infatti mostrato che ben il 40% della superficie continentale è coperta da boschi, a fronte del 25% occupato da terreni agricoli, il 20% da pascoli e prati e solo il 4% da zone edificate, strade e ferrovie. Boschi e foreste necessitano tuttavia di essere protetti, in particolare dalle minacce di edificazione selvaggia e dai cambiamenti climatici.

È in questo contesto che si inserisce il testo in discussione a Strasburgo, la cui pubblicazione era peraltro prevista nel Libro Bianco della Commissione “L’adattamento ai cambiamenti climatici: verso un quadro d’azione europeo”. Il documento intende avviare un dibattito su quali criteri di gestione e protezione adottare a livello comunitario per far fronte ai cambiamenti climatici, e quali strumenti utilizzare per garantire che i boschi possano continuare a svolgere le loro funzioni produttive, socioeconomiche ed ambientali.

Il Libro Verde presenta sinteticamente la situazione generale e l’importanza delle foreste a livello mondiale e europeo, individua le sfide principali che toccano l’UE e presenta una panoramica degli strumenti disponibili per garantire la protezione dei boschi e una rassegna dei sistemi di monitoraggio.

La pubblicazione  è stata inoltre sottoposta alla consultazione delle istituzioni comunitarie, degli Stati membri, dei cittadini e di altri stakeholder, per contribuire all’identificazione di eventuali azioni supplementari.

A livello mondiale la Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (Unfccc) riconosce il ruolo fondamentale svolto dalle foreste nel bilancio dei gas serra, mentre la convenzione sulla diversità biologica affronta il problema della biodiversità delle foreste attraverso un programma di lavoro più esteso.

In ambito internazionale l’UE contribuisce invece  ad una migliore tutela delle foreste con il piano d’azione Flegt per l’applicazione di normative, governance e commercio nel settore forestale.

Marco Bobbio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende