Home » Rassegna Stampa » L’obbligo del solare nei nuovi edifici slitta al 2011:

L’obbligo del solare nei nuovi edifici slitta al 2011

aprile 14, 2010 Rassegna Stampa

pannelli-solari-edificio, Courtesy of Ecologiae.comSecondo Assosolare, l’Associazione Nazionale dell’Industria Fotovoltaica, lo slittamento al 2011 dell’obbligo di utilizzare fonte solare nelle nuove costruzioni è solo un rimando ulteriore ad interventi di grande potenziale in Italia.

A dimostrarlo è l’ International Energy Agency-Photovoltaic Power Systems Programme, che ha stimato per il nostro Paese un’area di tetti potenzialmente disponibile per l’ inserimento di pannelli fotovoltaici pari a 763,53 km2 (410 km2 per gli edifici residenziali, e  il restante in edifici agricoli, industriali e commerciali), e un altro territorio per le facciate pari a 286,32 km2. La produzione potenziale da fotovoltaico, nel caso di idoneità di tutta la superficie presa in considerazione dallo studio, sarebbe così pari a circa 126 TWh/anno, vale a dire che potrebbe coprire il 45% dei consumi elettrici nazionali.

Questi dati sono stati resi noti ieri a Roma nel convegno “L’energia solare fotovoltaica”, organizzato da Assosolare, in collaborazione con Saienergia, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Roma  e realizzato grazie al contributo di BP Solar e Siac.

Secondo lo scenario presentato da Legambiente e Cresme, gli obiettivi dell’Italia sull’edilizia e sull’energia verde sono ancora lontani dall’essere raggiunti: nei 577 comuni analizzati dallo studio, 135 sono quelli in cui è stato recepito l’obbligo di installazione di 1 kW di fotovoltaico per unità abitativa, mentre per 103 vige l’obbligo di 0,2 kW di fotovoltaico per unità abitativa.

Tra le variazioni introdotte dal rinvio di legge è presente un posticipo della norma introdotta dalla Finanziaria 2008 (legge 244/2007) che prevedeva, a sua volta (art.1 comma 289), la modifica dell’art.4 del Testo Unico dell’ Edilizia (DPR 380/2001). Questo fissava al 1° gennaio 2009 la data entro la quale i regolamenti edilizi comunali avrebbero dovuto vincolare il rilascio del permesso di costruire nuovi edifici all’installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Assosolare ha ribadito che il premio per la sostituzione delle coperture in amianto con tetti fotovoltaici, così come previsto dal precedente Conto Energia, deve essere confermato anche nella nuova versione in fase di approvazione da parte del Governo. Gianni Chianetta, Amministratore Delegato di BP Solar Italia ha fatto presente, a questo proposito, che “il fotovoltaico rappresenta inoltre ”un prezioso contributo al design di qualsiasi edificio dando vita ad un connubio perfetto tra produzione di energia pulita ed aspetto estetico. Sta nascendo un’industria legata all’ applicazione del fotovoltaico in architettura. E questo, tra l’ altro, vuol dire per l’utente finale anche un vantaggio economico: in caso di integrazione architettonica totale le attuali tariffe incentivanti del Conto Energia sono più alte”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende