Home » Recensioni » Animals United: l’amore per l’ambiente inizia da piccoli:

Animals United: l’amore per l’ambiente inizia da piccoli

febbraio 9, 2011 Recensioni

Courtesy of MOVIEMAXRisate, umorismo e una buona dose di azione. Questi gli ingredienti del nuovo film in 3D Animals UinteD, l’ultimo in ordine cronologico di una lunga e fortunata serie che ha per protagonisti gli animali. Dopo i vari L’Era Glaciale, Madagascar, La Gang del Bosco, Happy Feet, ecco arrivare sul grande schermo l’ennesima pellicola dedicata ad un pubblico trasversale, capace di portare al cinema adulti e bambini.

Animals United ha però quel quid in più rispetto alle grandi produzioni americane della Pixar o della Dreamworks dai budget da capogiro: l’intento educativo. Novantatre minuti di animazione non solo per divertire ma anche per lanciare uno spunto di riflessione. La storia è infatti quella di un gruppo di animali che si mettono in marcia per cambiare le cose all’interno di un ecosistema sempre più provato dall’avidità umana. La mangusta Billy, il leone vegetariano Socrate, l’elefantessa Angie, la giraffa Gisella, l’orso polare Sushi, lo scimpanzé Toto, il bufalo Grugno: per la prima volta sono coinvolti tutti gli animali dei 5 continenti.

La storia inizia nel Deserto del Kalahari, in Botswana quando Billy e Socrate si accorgono che l’acqua che solitamente avrebbe dovuto scorrere giù dalle distanti montagne dell’Angola, trasformando il deserto in un’oasi in fiore chiamata Delta dell’Okavango, è sparita. I due amici iniziano così un viaggio per risolvere il mistero e lungo il cammino incontrano animali con problemi simili ai loro ma provenienti da diversi continenti. Dopo una serie di gag e di spassosi equivoci, il gruppo decide di dirigersi verso la foce del fiume per capire che cosa sia successo a quello che è considerato il bene più prezioso. Una volta arrivati scoprono la terribile verità: una gigantesca diga di cemento ha interrotto la strada al fiume, raccogliendo dietro di se una vasta quantità di acqua. Questo lago artificiale è solo uno dei molti comfort e delle attrazioni offerti dall’incantevole Hotel Eden Paradise, dove i capi di stato e i leader economici di tutto il mondo stanno arrivando per la 168° Conferenza Mondiale sul Clima. Lo scontro tra uomo e ambiente diventa inevitabile.

Il cambiamento climatico, lo spreco delle risorse naturali, l’estinzione di migliaia di specie a seguito della spietata distruzione della natura sono solo alcune delle tematiche che fanno da sfondo a questo film liberamente tratto dal libro per bambini La Conferenza degli Animali” di Erich Kästner. Purtroppo sembra che a volte la realtà sia peggio dell’immaginazione perché, mai come oggi, le tematiche di United Animals sono attuali. Basti pensare che il Delta dell’Okavango, con le sue 1300 specie di piante, 71 di pesci, 33 di anfibi, 64 di rettili, 444 di uccelli e 122 di mammiferi, è veramente minacciato dal progetto di una diga. Non sarà certo un film a cambiare le cose ma forse può essere un piccolo passo per iniziare a sensibilizzare le nuove generazioni su un problema che ci riguarderà sempre più da vicino.

Ilaria Burgassi

WWF & ANIMALS UNITED

Il WWF si batte per salvare le specie  a maggior rischio di estinzione nel programma 20 Species for a Living Planet. Nel corso delle attività di promozione del film Animals United è possibile, per il pubblico italiano, aiutare il WWF ad allontanare lo spettro dell’estinzione delle specie simbolo partecipando alla campagna adozioni attraverso il sito dell’iniziativa.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende