Home » Idee »Recensioni » “Bring the Sun Home”: il riscatto sociale attraverso l’energia del sole:

“Bring the Sun Home”: il riscatto sociale attraverso l’energia del sole

aprile 24, 2014 Idee, Recensioni

Maura e Rosa sono due delle quattro protagoniste di questa storia. Provengono da un villaggio di El Salvador che non è fornito di energia elettrica. Proprio per questo hanno deciso di partecipare al progetto portato avanti dalla ONG Barefoot College, un’università indiana (a Tilonia, in Rajastan) che ogni sei mesi seleziona circa 40 donne, spesso nonne, analfabete o illetterate provenienti da Paesi diversi, per imparare a costruire impianti solari che possano portare energia elettrica pulita nei luoghi dove abitano. Parallelamente, dall’altra parte del mondo troviamo le altre due protagoniste della storia, Jeny e Paula, che viaggiano tra le comunità di alta quota del sud del Perù per installare i pannelli solari che hanno imparato a costruire al Barefoot College.

Bring the Sun Home è il documentario realizzato da Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini per raccontare il percorso di formazione di queste donne. Un’occasione per scoprire una realtà fatta di tenacia e di speranza. Il progetto del Barefoot College, infatti, mette le partecipanti a dura prova per tanti motivi: devono allontanarsi dal loro paese di origine, dalle famiglie, devono scontrarsi da analfabete con la fatica di seguire lezioni su materie fino ad allora mai sentite, devono mettere in pratica operazioni impensabili per loro fino a qualche giorno prima. Eppure, tenacia e voglia di cambiare sono le caratteristiche che accomunano le partecipanti al corso: tutte loro, tornate a casa, non sono più quelle di prima. Non sono più solo mamme e mogli. Sono ingegneri solari, con un know-how e un’expertise che le rendono figure importanti per l’evoluzione del loro Paese perché non solo sanno esercitare l’attività, ma sanno anche trasmetterla ad altre donne esportando il modello nei villaggi vicini.

Il film, nel raccontare in dettaglio le varie fasi del progetto, offre l’occasione per uno sguardo privilegiato su situazioni sociali davvero difficili da documentare. Ponendo l’accento su alcuni temi caldi: dall’importanza di una formazione specifica per le popolazioni di aree ancora disagiate per consentirne lo sviluppo, al contributo nell’evoluzione dei diritti sociali delle donne, fino alla possibilità di esportare energia alternativa come soluzione pratica e pulita per l’ambiente. Un’opera da cui traspare forte la fiducia nella voglia di cambiamento e nello spirito di intraprendenza che i registi hanno letto negli occhi delle quattro protagoniste e di tutte le donne intervistate.

Per questi motivi l’associazione SoleLuna ha scelto di produrre il documentario. Nella convinzione che la conoscenza reciproca sia il naturale ponte di trasmissione di valori positivi, SoleLuna supporta iniziative che, utilizzando le varie forme d’arte (cinema, musica, danza, arti figurative, teatro), elaborano linguaggi per parlare dell’“altro” e per approfondirne la conoscenza. Un obiettivo che con il documentario di Chiara e Giovanni è senza dubbio riuscito.

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

settembre 15, 2016

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

L’efficientamento energetico del Policlicnico militare del Celio a Roma, uno dei maggiori ospedali italiani, sarà il primo atto dell’accordo di collaborazione fra ENEA e Ministero della Difesa. Il protocollo d’intesa firmato l’altro ieri a Roma dal Presidente ENEA Federico Testa e dal Sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano prevede la riqualificazione e l’efficientamento energetico di edifici [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende