Home » Recensioni » Cinema in un ambiente diverso: “Chasing Ice”:

Cinema in un ambiente diverso: “Chasing Ice”

settembre 24, 2012 Recensioni

La giuria della sezione “Cinema in un ambiente diverso- composta da Andrea Gandiglio, direttore editoriale di Greenews.info, Michele Munerol di Air Dolomiti, dall’architetto Gianmaria Sforza e dalla regista Elena Maggioni – ha assegnato ieri sera, al Milano Film Festival il premio, sponsorizzato da Air Dolomiti e Aeroporto di Monaco, al film di Musa Syeed, “Valley of Saints“.  Di grande interesse anche gli altri lungometraggi in concorso, di cui pubblichiamo le recensioni a cura di Michele Munerol.

Un collage di reportages giornalistici sui disastri provocati dalle calamità naturali apre il pluripremiato (e fuori concorso) “Chasing Ice”.  Protagonista è James Balog, fotografo di professione che, affascinato dal ghiaccio e dalle sue mille forme in natura, decide di dedicargli un documentario che ha, in realtà, il valore della grande impresa. Lo scopo della missione potrebbe sembrare puramente estetico, fotografico appunto, ma la pulsione “scientifica” è quella di raccogliere dati analitici sul cambiamento dell’ecosistema, in particolare sullo scioglimento dei ghiacci perenni in cima al mondo. E di denunciare come tale cambiamento influenzi i mostruosi scompensi climatici degli ultimi anni.

Balog e la sua troupe, sfidando le intemperie metereologiche e le insidie naturali, per installare una ventina di macchine fotografiche tra Montana, Alaska, Islanda e Groenlandia. Incorrono in problemi tecnici e fisici, che minano la loro stessa salute. Ma riescono a produrre migliaia di frames fotografici che, montati a dovere, sfruttando sapientemente il processo di film editing, creano vere e proprie mini-pellicole, più eloquenti di qualsiasi discorso accademico sui cambiamenti climatici. Il risultato stilistico è decisamente meta-filmico, ossia di film nel film: una serie di cortometraggi che hanno una propria identità all’interno dello spazio cinematografico dell’opera che li contiene e che ne sfrutta senso, significato e implicazioni.

Il risultato a livello di contenuto è invece riassunto in una delle frasi del suo ideatore: “Story is in the ice”. Il ghiaccio può essere analizzato e può dirci quanto è inquinata l’aria che respiriamo. Il ghiaccio modifica l’ambiente. E Balog, con la sua minuziosa ricerca, crea un dualismo tra la memoria del paesaggio e la memoria della macchina fotografica. Il primo viene completamente stravolto. Sulla seconda viene invece impressa l’ultima traccia, incontrovertibile, di quei luoghi che, a causa del progressivo scioglimento delle nevi perenni, mai più si potranno vedere e visitare.

Il ghiaccio, dicevamo, è il protagonista e, prima di tutto, è bellezza pura. Ha infinite e straordinarie forme. Affascina lo spettatore con il suo colore azzurro: bellissimo, nel film, il canale nell’Ice Sheet, vero e proprio fiume che scorre in mezzo alle lastre innevate. Non meno suggestive le immagini notturne con la verdissima aurora boreale e con il ghiaccio che si erge dal basso “just in the middle of the Galaxy”. E poi ci sono i 75 minuti di “horrible miracle”, trasformati dal fotografo in un altro splendido cortometraggio, in cui tonnellate di ghiaccio si sciolgono nel mare e fanno sentire l’uomo piccolo e impotente, di fronte allo sprigionarsi di tanta energia.

Michele Munerol

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende