Home » Recensioni » Cinema in un ambiente diverso: “Chasing Ice”:

Cinema in un ambiente diverso: “Chasing Ice”

settembre 24, 2012 Recensioni

La giuria della sezione “Cinema in un ambiente diverso- composta da Andrea Gandiglio, direttore editoriale di Greenews.info, Michele Munerol di Air Dolomiti, dall’architetto Gianmaria Sforza e dalla regista Elena Maggioni – ha assegnato ieri sera, al Milano Film Festival il premio, sponsorizzato da Air Dolomiti e Aeroporto di Monaco, al film di Musa Syeed, “Valley of Saints“.  Di grande interesse anche gli altri lungometraggi in concorso, di cui pubblichiamo le recensioni a cura di Michele Munerol.

Un collage di reportages giornalistici sui disastri provocati dalle calamità naturali apre il pluripremiato (e fuori concorso) “Chasing Ice”.  Protagonista è James Balog, fotografo di professione che, affascinato dal ghiaccio e dalle sue mille forme in natura, decide di dedicargli un documentario che ha, in realtà, il valore della grande impresa. Lo scopo della missione potrebbe sembrare puramente estetico, fotografico appunto, ma la pulsione “scientifica” è quella di raccogliere dati analitici sul cambiamento dell’ecosistema, in particolare sullo scioglimento dei ghiacci perenni in cima al mondo. E di denunciare come tale cambiamento influenzi i mostruosi scompensi climatici degli ultimi anni.

Balog e la sua troupe, sfidando le intemperie metereologiche e le insidie naturali, per installare una ventina di macchine fotografiche tra Montana, Alaska, Islanda e Groenlandia. Incorrono in problemi tecnici e fisici, che minano la loro stessa salute. Ma riescono a produrre migliaia di frames fotografici che, montati a dovere, sfruttando sapientemente il processo di film editing, creano vere e proprie mini-pellicole, più eloquenti di qualsiasi discorso accademico sui cambiamenti climatici. Il risultato stilistico è decisamente meta-filmico, ossia di film nel film: una serie di cortometraggi che hanno una propria identità all’interno dello spazio cinematografico dell’opera che li contiene e che ne sfrutta senso, significato e implicazioni.

Il risultato a livello di contenuto è invece riassunto in una delle frasi del suo ideatore: “Story is in the ice”. Il ghiaccio può essere analizzato e può dirci quanto è inquinata l’aria che respiriamo. Il ghiaccio modifica l’ambiente. E Balog, con la sua minuziosa ricerca, crea un dualismo tra la memoria del paesaggio e la memoria della macchina fotografica. Il primo viene completamente stravolto. Sulla seconda viene invece impressa l’ultima traccia, incontrovertibile, di quei luoghi che, a causa del progressivo scioglimento delle nevi perenni, mai più si potranno vedere e visitare.

Il ghiaccio, dicevamo, è il protagonista e, prima di tutto, è bellezza pura. Ha infinite e straordinarie forme. Affascina lo spettatore con il suo colore azzurro: bellissimo, nel film, il canale nell’Ice Sheet, vero e proprio fiume che scorre in mezzo alle lastre innevate. Non meno suggestive le immagini notturne con la verdissima aurora boreale e con il ghiaccio che si erge dal basso “just in the middle of the Galaxy”. E poi ci sono i 75 minuti di “horrible miracle”, trasformati dal fotografo in un altro splendido cortometraggio, in cui tonnellate di ghiaccio si sciolgono nel mare e fanno sentire l’uomo piccolo e impotente, di fronte allo sprigionarsi di tanta energia.

Michele Munerol

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

novembre 14, 2018

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

Si svolgerà il 16 novembre, a Roma presso il Museo MAXXI, la terza edizione del Bikeconomy Forum, il più importante evento nazionale dedicato all’economia che ruota attorno alla bicicletta. Ideato dalla Fondazione Manlio Masi e Osservatorio Bikeconomy, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI e della Federazione Ciclistica Italiana, il Forum quest’anno si concentra su [...]

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

novembre 12, 2018

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

Sono trascorsi cinque anni dal convegno Internazionale “Science and the future. Impossible, likely, desirable. Economic growth and physical constraints”, che si tenne al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2013. Quanto in questi cinque anni ci siamo avvicinati ai “futuri desiderabili” delineati allora? Oppure, al contrario, continuiamo a dirigerci a grandi passi verso quei “futuri impossibili” legati [...]

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

novembre 9, 2018

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

Nel mese di settembre 2018, con 2,35 miliardi di chilowattora prodotti (+14,4% rispetto a un anno fa), il fotovoltaico ha coperto l’8% della produzione elettrica nazionale con una potenza complessiva di circa 20 GW. Il parco italiano conta oggi 815.000 impianti, i quali ogni anno possono produrre circa 25 miliardi di chilowattora. Tuttavia, con la [...]

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

novembre 6, 2018

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

Torna a Ecomondo, dal 6 al 9 novembre 2018 alla Fiera di Rimini, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, un incontro promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Giunti alla settima edizione gli Stati Generali saranno [...]

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

ottobre 18, 2018

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste di Roma, lo spettacolo “I 4 elementi“, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con drammaturgia e regia di Paola Sarcina, progetto video di Federico Spirito. La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la [...]

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

ottobre 17, 2018

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

Si terrà a Roma, il 19 e il 20 ottobre prossimi, un convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e da ISDE, l’Associazione Medici per l’Ambiente, sul delicato tema ambiente e salute. I “determinanti di salute” e, in particolare, il binomio ambiente-salute sono, infatti, secondo ISDE, scarsamente considerati nei programmi di studio delle facoltà universitarie di [...]

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende