Home » Provati per voi »Recensioni » Eco iP4, il supporto cartaceo per iPhone:

Eco iP4, il supporto cartaceo per iPhone

marzo 9, 2012 Provati per voi, Recensioni

Se da un lato l’avanzamento della tecnologia e la miriade di funzionalità racchiuse in un oggetto di piccole dimensioni come l’iPhone, comporta notevoli vantaggi, dall’altro porta forse a perdere il gusto delle cose più semplici e a minor impatto ambientale. E’ stato proprio nei giorni del lancio dell’iPad5, ultimo nato in casa Apple, che, navigando  in rete, ci siamo imbattuti in qualcosa di molto meno complesso, ma in grado di accompagnare, funzionalmente, l’oggetto tecnologico, facendo da utile supporto e, al tempo stesso, da simbolico contraltare.

Si tratta di una sorta di “origami” dal nome Handmade paper stand/dock for iPhone 4/4S, ovvero un supporto per iPhone4/4S totalmente ecologico, riciclabile ed economico, alternativo a quelli ufficiali in plastica, ma altrettanto utile. Realizzarlo è facile, basta seguire le istruzioni disegnate dal suo creatore e, con carta, forbici e colla, in meno di 15 minuti, si ottiene un oggetto utile dal sapore naïf, a partire da un semplice cartoncino A4, stampabile a casa propria. Per riceverlo in formato pdf è sufficiente una libera donazione di pochi euro – o un semplice “caffè” – a Fabio Praticio, il ragazzo che ha sviluppato l’idea, tramite PayPal (tenendo presente che PayPal tratterà almeno 0,35 euro su ogni transazione). E’ possibile personalizzare il supporto in tutti i colori della scala pantone oppure aggiungere frasi, aforismi o disegni per “abbinarlo” al mood del proprio telefono.

Il paper stand/dock permette di mettere in carica il telefono senza doverlo appoggiare su una superficie ma tenendolo rialzato. Il vantaggio, che sicuramente tutti i possessori di iPhone apprezzeranno, è che l’apparecchio eviterà di surriscaldarsi garantendo così alla batteria di durare più a lungo. Inoltre, mantenendo il telefono in posizione inclinata di 45°, è possibile lavorare al pc avendo sempre sott’occhio chiamate o sms e, volendo, si può utilizzare il supporto anche come un “cavalletto” per scattare fotografie senza tremolio con la fotocamera, la cui visuale è stata saggiamente lasciata libera. L’Eco-iP4, questo il nome dell’invenzione, ha anche due bordini rialzati lateralmente studiati apposta per tenere fermo l’iPhone mentre lo si sta usando, onde evitare di farlo cadere, distruggerlo, doverne ricomprare un altro e perdere, in questo modo, ogni beneficio di sostenibilità ambientale ed economica. Come si legge infatti sul sito che promuove il prodotto: “l’impronta ecologica è nei dettagli“. E, si potrebbe aggiungere, anche la sicurezza dell’apparecchio – e quindi la sua durata.  

Lo schema grafico per realizzare Eco iP4, compresa l’eventuale personalizzazione, è acquistabile tramite donazione sul sito internet o contattando l’inventore all’indirizzo praticio.fabio@gmail.com.

Ilaria Burgassi, provato il 6 marzo 2012

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

novembre 23, 2017

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

L’organismo di certificazione italiano CCPB, in merito al nuovo Regolamento Europeo sul Biologico – a cui ieri la Commissione Agricoltura del Parlamento UE ha dato approvazione definitiva – ha comunicato di condividere la posizione critica di EOCC (The European Organic Certifiers Council), associazione che raggruppa i principali organismi di certificazione europei. Secondo EOCC i punti critici [...]

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende