Home » Provati per voi »Recensioni » Eco iP4, il supporto cartaceo per iPhone:

Eco iP4, il supporto cartaceo per iPhone

marzo 9, 2012 Provati per voi, Recensioni

Se da un lato l’avanzamento della tecnologia e la miriade di funzionalità racchiuse in un oggetto di piccole dimensioni come l’iPhone, comporta notevoli vantaggi, dall’altro porta forse a perdere il gusto delle cose più semplici e a minor impatto ambientale. E’ stato proprio nei giorni del lancio dell’iPad5, ultimo nato in casa Apple, che, navigando  in rete, ci siamo imbattuti in qualcosa di molto meno complesso, ma in grado di accompagnare, funzionalmente, l’oggetto tecnologico, facendo da utile supporto e, al tempo stesso, da simbolico contraltare.

Si tratta di una sorta di “origami” dal nome Handmade paper stand/dock for iPhone 4/4S, ovvero un supporto per iPhone4/4S totalmente ecologico, riciclabile ed economico, alternativo a quelli ufficiali in plastica, ma altrettanto utile. Realizzarlo è facile, basta seguire le istruzioni disegnate dal suo creatore e, con carta, forbici e colla, in meno di 15 minuti, si ottiene un oggetto utile dal sapore naïf, a partire da un semplice cartoncino A4, stampabile a casa propria. Per riceverlo in formato pdf è sufficiente una libera donazione di pochi euro – o un semplice “caffè” – a Fabio Praticio, il ragazzo che ha sviluppato l’idea, tramite PayPal (tenendo presente che PayPal tratterà almeno 0,35 euro su ogni transazione). E’ possibile personalizzare il supporto in tutti i colori della scala pantone oppure aggiungere frasi, aforismi o disegni per “abbinarlo” al mood del proprio telefono.

Il paper stand/dock permette di mettere in carica il telefono senza doverlo appoggiare su una superficie ma tenendolo rialzato. Il vantaggio, che sicuramente tutti i possessori di iPhone apprezzeranno, è che l’apparecchio eviterà di surriscaldarsi garantendo così alla batteria di durare più a lungo. Inoltre, mantenendo il telefono in posizione inclinata di 45°, è possibile lavorare al pc avendo sempre sott’occhio chiamate o sms e, volendo, si può utilizzare il supporto anche come un “cavalletto” per scattare fotografie senza tremolio con la fotocamera, la cui visuale è stata saggiamente lasciata libera. L’Eco-iP4, questo il nome dell’invenzione, ha anche due bordini rialzati lateralmente studiati apposta per tenere fermo l’iPhone mentre lo si sta usando, onde evitare di farlo cadere, distruggerlo, doverne ricomprare un altro e perdere, in questo modo, ogni beneficio di sostenibilità ambientale ed economica. Come si legge infatti sul sito che promuove il prodotto: “l’impronta ecologica è nei dettagli“. E, si potrebbe aggiungere, anche la sicurezza dell’apparecchio – e quindi la sua durata.  

Lo schema grafico per realizzare Eco iP4, compresa l’eventuale personalizzazione, è acquistabile tramite donazione sul sito internet o contattando l’inventore all’indirizzo praticio.fabio@gmail.com.

Ilaria Burgassi, provato il 6 marzo 2012

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende