Home » Recensioni » Ecoluxury, ritratti dal mondo:

Ecoluxury, ritratti dal mondo

ottobre 19, 2010 Recensioni

Courtesy of De AgostiniLa storica casa editrice italiana De Agostini ha dato alle stampe la prima guida completa e dettagliata di Ecoluxury, directory che raccoglie e certifica ogni anno il turismo d’elite che fa da traino a un nuovo modello di turismo sostenibile.

Il temine Ecoluxury è stato infatti scelto per accostare due concetti che vengono generalmente contrapposti: l’ecologia, ovvero la scienza che studia l’interazione tra gli organismi e il loro ambiente sulla Terra, e il lusso, che si richiama al termine latino “luxus”, cioè “un oggetto che è più buono, bello o migliore di altri e che causa ammirazione e consenso”.

L’obiettivo di questa pubblicazione – curata da Enrico Ducrot, viaggiatore appassionato, attualmente professore e lettore all’Università di Pisa nel campo dell’Archeologia e del Turismo – è sfatare il pregiudizio secondo cui il degrado ambientale, l’inquinamento e l’esaurirsi delle risorse naturali siano causati dalla crescita economica. Il mondo del turismo, secondo la filosofia di Ecoluxury, è il miglior esempio di come la proprietà privata possa essere in grado di migliorare la qualità dell’ambiente, attraverso un modello definito ecologia di mercato.

Com’è possibile? “Perché (per un’impresa privata) nel valutare costi e benefici di una rinuncia a costruire, il guadagno sta nella protezione degli aspetti naturalistici dell’area turistica. La salvaguardia ambientale risulta il miglior affare per garantire gli investimenti”, scrive Ducrot. Paradossale, ma non assurdo.

Ecoluxury si propone dunque di promuovere le aziende turistiche che operano nel settore del lusso responsabile, aziende sparse sul territorio mondiale che proteggono la natura e l’identità culturale del luogo in cui operano promuovendo pratiche economiche responsabili sia al proprio interno che verso i propri fornitori.

Le strutture identificate, dopo un’attenta selezione, sono 147 in tutto il mondo. Location favolose, con panorami mozzafiato che spaziano dalla Nuova Zelanda alla Jamaica, passando per la Francia e il Sudafrica. Di ognuna vengono presi in considerazione diversi aspetti: dal cibo alla gestione del territorio, dal risparmio energetico al rispetto della cultura e dei monumenti dei luoghi in cui si insediano, senza dimenticare la flora e la fauna locali e ad ognuna vengono attribuite da una a tre golden tent (tenda d’oro), il criterio di valutazione adottato da Ecoluxury, che stabilisce l’impegno dell’azienda nella riduzione dell’impatto ambientale.

Anche se non propriamente maneggevole, a causa delle dimensioni da volume fotografico, la guida (45 euro) è, dunque, una pubblicazione utile e dettagliata, che dedica a ciascuno dei resort affiliati un mini dossier con fotografie, caratteristiche della struttura e soprattutto informazioni sulle attività ecologiche del resort.

Per semplificare la vita del lettore e aiutarlo a districarsi nella scelta del luogo più adatto al proprio eco-sogno di relax è stata inoltre inserita, alla fine del libro, una “tabelle delle attività” possibili, tutte a tema ambientale.

Provare per credere.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

gennaio 22, 2018

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

Il dibattito sull’obbligo dei sacchetti biodegradabili per l’acquisto di frutta e verdura sfusa nei supermercati e nei negozi, scattato il 1° gennaio 2018, non si placa e cresce la confusione tra i consumatori. Per questo il laboratorio Food-Packaging-Materials di CSI, società del Gruppo IMQ, è voluto intervenire per fornire alcune informazioni tecniche, che spiegano, ad [...]

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende