Home » Provati per voi »Recensioni » Girandolo, un seggiolone in legno PEFC che non finisce di stupire:

Girandolo, un seggiolone in legno PEFC che non finisce di stupire

aprile 19, 2012 Provati per voi, Recensioni

L’ho scoperto al Fuori Salone del Mobile di Milano, dove è in esposizione allo spazio KidsRoomZoom2 di via Mellerio 1, e mi ha subito conquistato. Per la sua forma originale e il design attentamente studiato, ma anche per la passione con cui la sua creatrice, Stefania Omodeo, mamma e designer di Casale Monferrato, ne racconta la genesi. Ti accorgi subito di essere di fronte a un prodotto “genuino”, nato per soddisfare un bisogno e non per indurlo.  Girandolo è un seggiolone multifunzione per bambini che, a seconda di come lo si ribalta, può anche diventare una barchetta a dondolo o un tavolino con seggiola incorporata, per disegnare o anche per mangiare.

Il prodotto viene consegnato smontato, in una scatola di cartone che ne riduce l’ingombro dell’80%, limitando il carico e i costi di trasporto. Seguendo le istruzioni all’interno (precise e scaricabili anche sul sito Girandolo.net) lo si monta in una ventina di minuti, anche senza essere dei maghi della manualità. Ma chi ama il “fai da te” può anche risparmiare sul prezzo (196 euro invece di 285), ordinando la versione “Naturale“, in legno grezzo, e poi realizzando in proprio le finiture a cera o colore e il cuscino, secondo le indicazioni fornite dal produttore nella sezione “Come si fa“.

Tutti i seggioloni sono realizzati interamente in legno massello di pioppo da foreste europee certificate PEFC e con collanti privi di formaldeide. Anche le vernici delle versioni colorate sono composte con materie prime naturali atossiche e i tessuti del cuscino sono 100% cotone bio da commercio Fair Trade, filati e tinti in Italia da aziende tessili locali.


Girandolo, studiato per bambini dai 6 ai 36 mesi, è conforme alle direttive europee sulla sicurezza CE EN 14988 e, nonostante la forma inconsueta, è decisamente stabile anche nella sua posizione verticale di seggiolone. Per massima precauzione il produttore consiglia tuttavia di utilizzarlo sempre con la supervisione di un adulto e riservare gli altri utilizzi ai bambini di almeno 3 anni. Io l’ho testato con mio figlio di 2 anni e posso dire che le funzioni “proprie” (barchetta a dondolo e tavolino) sono apprezzatissime e molto sicure, mentre è bene dare un occhio per prevenire i rischi di utilizzo improprio insiti nella creatività e curiosità del bambino, come la scalata dalla seggiola al piano del tavolino, per alzarsi in piedi di slancio, come se si fosse conquistata la vetta della montagna.

Girandolo viene prodotto secondo un processo in parte industriale e in parte artigianale, in serie limitate da 50 pezzi, per non immettere sul mercato quantità superiori alle richieste (secondo uno spirito rigorosamente anticonsumistico). In segheria avviene la prima fase di lavorazione, dall’arrivo dei tronchi al taglio a controllo numerico, per passare poi direttamente allo Studio Omodeo, dove avviene la finitura artigianale, che consente maggiore accuratezza e l’uso di prodotti ecosostenibili, che sarebbero difficilmente adottabili industrialmente.

Il prodotto è in vendita, ad un prezzo sempre uguale e definito dal produttore, sul sito Girandolo.net, in alcuni negozi specializzati del Piemonte e, da oggi (visto il nostro entusiasmo), anche via e-commerce, con spedizione in tutta l’Unione Europea, su Greencommerce. Il prezzo per la versione grezza, da rifinire per conto proprio, è 196 euro, 240 euro per la versione in colore naturale trattata a cera, 269 euro per le versioni colorate e 45 euro in più per il cuscino, necessario per i bambini più piccoli e vivamente consigliato anche per quelli più grandi, per non sacrificarli a una seduta altrimenti troppo spartana.

Andrea Gandiglio, provato il 18.04.2012

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Restructura 2018: focus su bioedilizia e recupero dei borghi alpini

ottobre 15, 2018

Restructura 2018: focus su bioedilizia e recupero dei borghi alpini

A Torino dal 15 al 18 novembre 2018 il quartiere espositivo del Lingotto Fiere propone la trentunesima edizione di Restructura, il salone nazionale dedicato a riqualificazione, recupero e ristrutturazione in ambito edilizio allestito all’interno dei 20.000 mq del padiglione Oval. Restructura è la manifestazione fieristica B2B e B2C del Nord Ovest che riunisce annualmente i principali interpreti della filiera [...]

“Bologna Award Food Festival”, il cibo come vettore di sostenibilità

ottobre 13, 2018

“Bologna Award Food Festival”, il cibo come vettore di sostenibilità

Dal 14 al 16 ottobre, negli spazi della Fondazione FICO a Bologna,va in scena il festival che racconta il cibo “sostenibile”: Bologna Award Food Festival propone incontri, dialoghi, eventi e un percorso espositivo firmato da Altan. Fra i protagonisti ci saranno il “giardiniere di Versailles”, Giovanni Delù, che ogni giorno accudisce non solo il verde della Reggia del [...]

La “Biennale della Sostenibilità Territoriale” apre al pubblico. Appuntamento all’EnviPark di Torino

ottobre 12, 2018

La “Biennale della Sostenibilità Territoriale” apre al pubblico. Appuntamento all’EnviPark di Torino

Dopo due giornate di lavori al Castello del Valentino, riservate a studenti e ricercatori, la prima edizione della Biennale della Sostenibilità Territoriale di Torino apre al pubblico, con l’appuntamento di oggi alle ore 16,00 all’Environment Park (“Verso il 2020: sostenibilità territoriale tra bilancio e rilancio”). La nuova Biennale ha l’ambizione di diventare un luogo di [...]

Nasce il “Venetian Green Building Cluster”, rete regionale per l’innovazione nell’edilizia sostenibile

ottobre 2, 2018

Nasce il “Venetian Green Building Cluster”, rete regionale per l’innovazione nell’edilizia sostenibile

Imprese, università e associazioni di categoria del Veneto hanno deciso di unire le proprie forze per creare una rete votata all’innovazione nell’ambito dell’edilizia sostenibile. È questa la missione del neonato Venetian Green Building Cluster che riunisce gli operatori veneti della filiera dell’edilizia e delle costruzioni, nell’intento di accelerare la trasformazione “green” dell’intero settore, sostenendo processi di [...]

Future Mobility Week 2018. A Torino si immagina la “mobilità nuova”

ottobre 1, 2018

Future Mobility Week 2018. A Torino si immagina la “mobilità nuova”

Come sarà la mobilità di domani? È possibile sperimentarla già oggi? Future Mobility Week, dall’1 al 5 ottobre al Lingotto di Torino, cercherà di rispondere a queste domande attraverso una rassegna sull’hardware, il software e i servizi per la mobilità nuova, che cambia le abitudini, le infrastrutture, la città, la società e l’economia. Un occasione [...]

Pedalare in Sardegna. Un convegno a Nuoro fa il punto sul cicloturismo

settembre 28, 2018

Pedalare in Sardegna. Un convegno a Nuoro fa il punto sul cicloturismo

Nell’ambito della 17° edizione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, l’associazione FIAB-Amicinbici organizza a Nuoro per  sabato 29 settembre 2018 un convegno dedicato a “Mobilità sostenibile in Sardegna – Cicloturismo e economia del territorio”. L’incontro, che si terrà  presso l’auditorium della Biblioteca Satta dalle ore 9, intende presentare un’ampia panoramica delle “buone pratiche” connesse all’utilizzo [...]

Aperta la “call for proposal” di Novamont per l’innovazione circolare

settembre 26, 2018

Aperta la “call for proposal” di Novamont per l’innovazione circolare

Oggi in Italia, quasi 1 kg di materia prima ogni 5 kg di materiali consumati viene dal riciclo. Il nostro Paese è al secondo posto in Europa nell’uso di materia proveniente da scarti: secondo l’indice di circolarità calcolato dalla Commissione Europea, l’Italia è a una percentuale del 18,5% contro il 26,7% del primo assoluto, l’Olanda, e si colloca [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende