Home » Recensioni » Grandi grigliate estive, ma vegan style!:

Grandi grigliate estive, ma vegan style!

luglio 15, 2013 Recensioni

Grigliate Vegan Style coverEstate & grigliata è un binomio di sicuro successo. A chi non piace passare una serata in compagnia all’aperto mangiando deliziose specialità grigliate? Sicuramente gli americani lo apprezzano molto e questa è una delle ragioni per cui John Schlimm ha scritto un libro di ricette intitolato “Grigliate vegan style125 ricette alla fiamma ed ecosostenibili” , la cui edizione italiana edita da Sonda Edizioni (240 pagine, 19,90 €) è stata curata da Yari Prete, export manager nel settore alimentare che vive in Piemonte tra Torino e il Monferrato, appassionato di cibo e cucina, nonché vegano dal 2006.

Il libro, che si propone nel formato generoso di un A4 abbondante, incuriosisce già dalla copertina  a fondo bianco, con un lettering molto colorato ed estivo, affiancato da immagini esplicative quanto succulente. All’interno, foto a piena pagina, ricette ben suddivise in categorie, colori e testi introduttivi facilitano la lettura e spingono a sfogliare una per una le ricette proposte. La particolarità di questo cookbook sta proprio nelle ricette, che propongono grandi classici della cucina americana o piatti di gusto internazionale rivisitati in chiave vegan, trasformando quello che è un classico appuntamento di carne in un rivoluzionario grill di verdure e non solo. Melanzane, pomodori, fagiolini, asparagi, cavolfiori, ma anche melone, ananas, fragole, anguria fino a veri e propri dessert tutti realizzati con questo metodo di cottura.

A completare il ricettario un’esaustiva introduzione con i consigli sugli attrezzi da usare, i grill migliori da scegliere, le verdure più adatte, senza dimenticare le precauzioni per non fare danni. Trattandosi di cucina vegan, impossibile non dedicare uno spazio a tre ingredienti fondamentali: tofu, tempeh e seitan. “Ai nostri scopi, il tofu compatto è il migliore. Ad alto contenuto proteico, ricco di calcio e ferro, è un campione di versatilità. In sé non ha un gusto caratteristico, ma agisce come una spugna magica assorbendo tutti i sapori con i quali viene a contatto, come i condimenti e le marinate dolci o speziate”. Meno assorbente è il tempeth, che va prima lessato in un brodo vegetale o nell’acqua per 10-15 minuti, in modo da intenerirlo. E “per chi ha istinti carnivori, il seitan è noto per la sua abilità di imitare la consistenza e il sapore della carne”.

Il nome di John Schlimm forse in Italia non dirà molto, ma è l’autore pluripremiato di dodici libri sull’alimentazione sana e degli stili di vita sostenibili. Grande esperto di nutrizione e convinto sostenitore di uno stile di vita salutare, negli USA Sclimm viene regolarmente invitato a programmi televisivi e occasioni mondane. Obiettivo di questo libro, in particolare, è dimostrare come sia possibile rispettare gli animali e mangiare eticamente. Negli Stati Uniti le sue opere hanno avuto sempre molto successo, a dimostrazione di come il green e l’alimentazione vegana e vegetariana stiano diventando un focus sempre più seguito.

Al di là delle ricette e della loro utilità, Grigliate vegan style è un libro interessante in quanto indicatore di una tendenza ben precisa, espressione del desiderio di un numero sempre più grande di persone di voler instaurare uno stile di vita orientato al benessere nel rispetto dell’ambiente. Proporre un testo che fornisce ricette vegane per la cottura alla griglia è un’operazione decisamente rivoluzionaria e coraggiosa, perché va a toccare una delle tradizioni più radicate della vita sociale degli USA, fra i maggiori consumatori di carne al mondo. In Italia la grigliata non assume la stessa valenza culturale, ma il cookbook di Schlimm può aprire una breccia anche da noi, dove l’attenzione all’alimentazione è sicuramente più elevata, ma persiste una certa resistenza nei confronti di uno stile di vita sostenibile. Passare attraverso la cucina e il cibo, significa insegnare un modo di pensare nuovo che va a modificare (e migliorare) la vita quotidiana nelle sue fondamenta, se è vero che ciascuno di noi è ciò che mangia. Il merito di Schlimm sta nel presentare questo cambio di mentalità come una cosa semplice, divertente e per niente penalizzante.

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende