Home » Recensioni » “Ho visto piangere gli animali”: l’inno alla natura di un guardiacaccia:

“Ho visto piangere gli animali”: l’inno alla natura di un guardiacaccia

giugno 14, 2010 Recensioni

Courtesy of Giancarlo FerronUomini. Animali. Natura. Le loro interazioni. Sono molte le forme in cui il regno animale, minerale e vegetale possono esprimere il loro rapporto: rispetto, abuso, gioco d’astuzia, forza.

Giancarlo Ferron, guardiacaccia di professione, ha scritto un sorprendente successo editoriale, giunto ormai alla settima ristampa: Ho visto piangere gli animali (ed. Biblioteca dell’Immagine, € 12,00) in cui racconta il quotidiano di un lavoro duro, emozionante e imprevedibile.

Questo “uomo dei boschi e della legge”, come ama definirsi, svolge il proprio compito senza risparmiarsi sull’Altopiano di Asiago e sul vicentino Monte Pasubio. “Faccio il guardiacaccia da tanti anni, ho voluto questo lavoro con tutte le mie forze e lo pratico con passione e dedizione. Il mio compito è di proteggere l’ambiente applicando la legge, perché tutti possano goderne. Ho tanti amici ambientalisti e tanti amici cacciatori, perché non mi sento superiore a nessuno né, tanto meno, giudice di nessuno, e sono certo che avrò sempre qualcosa da imparare da tutti”.

Quello di Ferron è chiaramente un libro che rifiuta i fanatismi e gli estremismi – di qualsiasi provenienza – e che descrive, semplicemente, i rapporti tra gli uomini e la natura: qualche volta amici, qualche volta nemici, in alcuni casi alleati, in altri, opposti nella barricata. Alle crudeltà che i cacciatori più sadici sono in grado di affliggere agli animali, Ferron e i suoi colleghi cercano di contrapporsi applicando al meglio le leggi a loro disposizione, che sono però inefficienti e deboli e spaventano poco questi furbi approfittatori.

Il libro è infatti percorso da una velata critica, ma non azzarda mai giudizi troppo taglienti. Ferron ama ciò che fa e pur definendosi “nemico naturale dei bracconieri” comprende le ragioni dei suoi avversari, sa che anche nella caccia vi è una forma di contatto e comunicazione con la natura: il vero cacciatore ha rispetto della propria preda, colui che uccide per il gusto di uccidere no.

Ho visto piangere gli animali è un vero e proprio inno alla montagna e ai suoi abitanti, senza mai cadere nella retorica. E’ un libro per cittadini che di natura sanno poco e si limitano alle gite domenicali (in cui colonizzano con i loro barbecue e le loro radioline gli spazi degli animali selvatici). E’ un libro per i più piccoli che non sanno cosa l’uomo “grande” è capace di fare ai più deboli e che, disabituati, al contatto con le “bestie” ne sono spaventati.

La montagna può insegnare molto a tutti loro. “Quando cammino nei boschi”, ricorda l’autore, ”mi fermo ad ascoltare le voci degli alberi e i grandi silenzi della montagna. Ho scoperto che la natura è un grande libro, ma ho imparato che, per leggerlo, bisogna prima imparare il suo alfabeto e le sue leggi: ho cominciato la prima pagina, non so se mi basterà la vita per leggere la seconda”.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

L’invasione degli smartphones: 7 miliardi di pezzi in 10 anni e 968 TWh di energia consumata

febbraio 28, 2017

L’invasione degli smartphones: 7 miliardi di pezzi in 10 anni e 968 TWh di energia consumata

Negli ultimi dieci anni, la produzione e lo smaltimento di smartphone hanno avuto un impatto significativo sul nostro pianeta, secondo un rapporto diffuso ieri da Greenpeace USA, all’inaugurazione del “World Mobile Congress” di Barcellona. Il rapporto “From Smart to Senseless: The Global Impact of Ten Years of Smartphones” fornisce una panoramica dell’aumento dell’uso degli smartphone [...]

Resilienza: l’Ordine degli Architetti di Roma a convegno sul rischio sismico e idrogeologico

febbraio 28, 2017

Resilienza: l’Ordine degli Architetti di Roma a convegno sul rischio sismico e idrogeologico

Prevenire con efficacia i danni provocati dai terremoti e dalle catastrofi naturali comporta un cambiamento culturale, sociale e tecnico che coinvolge le istituzioni, i cittadini, le imprese e i professionisti. Un radicale cambiamento che dall’emergenza ci deve portare alla gestione ordinaria dei rischi naturali e a progettare e realizzare città capaci di adattarsi ai cambiamenti climatici e [...]

Consiglio Ambiente UE: le associazioni ambientaliste chiedono una riforma coraggiosa dell’ETS

febbraio 28, 2017

Consiglio Ambiente UE: le associazioni ambientaliste chiedono una riforma coraggiosa dell’ETS

L’appello è arrivato alla vigilia della riunione dei Ministri dell’Ambiente della UE, in programma oggi a Bruxelles. Un appuntamento importante perché al primo punto all’ordine del giorno, è prevista la revisione dell’Emission Trading Scheme (ETS), il meccanismo europeo di scambio delle emissioni il cui obiettivo dovrebbe essere quello di far pagare gli emettitori di CO2 per [...]

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

febbraio 27, 2017

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

Aboca, Stefano Mancuso e i DeProducers tornano insieme con lo spettacolo Botanica per continuare ad unire musica e scienza e raccontare le meraviglie del mondo vegetale. Un progetto innovativo e coinvolgente che vede la consulenza scientifica di uno dei più importanti ricercatori botanici internazionali, il Prof. Mancuso, tra le massime autorità mondiali nel campo della neurobiologia [...]

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

febbraio 27, 2017

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

EVE – Electric Vehicle Energy è un progetto che nasce dalla collaborazione tra tre grandi realtà toscane, come Enegan, trader di luce e gas che opera a livello nazionale, il Polo Tecnologico di Navacchio (Pisa) – realtà composta da 60 imprese hi-tech – e Dielectrik, che lavora alla progettazione e alla produzione di prototipi di generi [...]

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende