Home » Provati per voi »Recensioni » Home Office, per portarsi a casa un ufficio più salubre:

Home Office, per portarsi a casa un ufficio più salubre

novembre 13, 2012 Provati per voi, Recensioni

La tendenza degli anni a venire sarà, sempre più, il telelavoro. Meno palazzine-uffici, cioè, e più stanze-ufficio multifunzionali nelle case di professionisti, freelance, manager e imprenditori “a distanza”. Un processo che, in alcuni paesi, vive già (complice la crisi) una fase avanzata e che, grazie alle tecnologie digitali, consentirà di risparmiare tempo, denaro e inutili spostamenti.

Basta però ai cosiddetti “mobili da ufficio”, un’espressione che, purtroppo, è quasi sempre sinonimo di mobili standardizzati di pessima fattura, in legno pressato, plastica e truciolato, con modalità di produzione a pesante impatto ambientale e l’impiego di composti volatili, come la formaldeide (presente in colle e resine), di cui è stata ormai confermata la tossicità e cancerogenicità per l’uomo.

Team 7, azienda austriaca certificata EMAS e ISO 14001, che produce mobili di design (premio Green Good Design 2011) utilizzando solo puro legno massello di latifoglie europee, proveniente da una gestione forestale sostenibile (FSC), ha deciso di offrire la propria soluzione a questo fenomeno con la linea Home Officeuna serie di complementi pensati per coloro che vivono l’ufficio all’interno della propria casa – che comprende scrivanie, cassettiere, armadiature e ausili per mettere ordine, disponibili in 7 essenze diverse di legno (alcune anche nella versione selvatica).

Tra questi “ausili” abbiamo testato la Home Office Box, una soluzione semplice e compatta – ideata dal pluripremiato designer capo dell’azienda, Jacob Strobel - che, di questi tempi, può anche diventare un elegante regalo di Natale (il prezzo di vendita consigliato parte da 160 euro e può subire piccole variazioni a seconda dell’essenza utilizzata). La nostra “scatola” è in alluminio (le due pareti laterali, svitabili e, all’occorrenza, riciclabili) e legno di rovere, di cui l’azienda certifica la provenienza tracciata unicamente dai boschi di Germania, Austria e Ungheria, ed è trattata unicamente con olio alle erbe, come tutti i mobili realizzati da TEAM 7 .

La Home Office Box, impilabile a piacimento, serve principalmente per fare ordine tra i tanti piccoli oggetti che girano per l’ufficio, offrendo, al tempo stesso, un nascondiglio per cavi e cavetti di ricarica degli apparecchi elettronici, che possono essere appoggiati sul piano di legno a scorrimento. Con una certa dose di equilibrismo potete metterci in carica anche un tablet, ma le dimensioni per cui è stato progettato sono quelle di uno smartphone.

Chi volesse completare la serie Home Office con la sedia Aye (premio Interior Innovation Award 2012) può anche partecipare, fino al 31.12.2012 al concorso “Alla scoperta delle bellezze naturali dell’Austria insieme a Team 7“, con cui l’azienda offre la possibilità di vincere sette settimane bianche per due adulti e due bambini in trattamento di mezza pensione e ski-pass inclusi.

Il prodotto da testare ci è stato fornito dal mobilificio Biogriva di Pinerolo (TO), distributore di Team 7 per l’Italia – Nord Ovest, dove fino al 30.11.2012 è invece in corso un’altra promozione riservata, questa volta, alle cucine a ridotto impatto ambientale. Acquistando una cucina modulare in legno massello certificato, con elettrodomestici a basso consumo energetico, si vince, automaticamente, un buono spesa di 1.000 euro da spendere nei magazzini Eataly, oppure di 500 euro per cucine tra i 6.000 e i 12.000 eur0 di prezzo.

Andrea Gandiglio, Provato il 12.11.2012

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende