Home » Recensioni » “I have always been a dreamer”. Ascesa e declino di due metropoli:

“I have always been a dreamer”. Ascesa e declino di due metropoli

giugno 4, 2013 Recensioni

Detroit e Dubai. Due città a confronto, due simboli di rinascita economica in epoche diverse. Sono i due punti di vista che la regista Sabine Gruffat sceglie di prendere in considerazione per il suo documentario I have always been a dreamer, nell’intento di raccontare  quali sono gli effetti di una rapida crescita economica sulla geografia urbana e sulla società di una città “boom & bust”. Da un lato Detroit, centro industriale simbolo della rinascita americana grazie all’epoca fordista del primo Novecento. Dall’altro Dubai, rappresentazione contemporanea di un boom economico senza uguali che ha scatenato imprenditori, architetti, investitori di tutto il mondo in una gara edilizia e immobiliare tuttora in corso.

La regista lavora per contrasti, alternando le riprese delle due città, che diventano l’una il rovescio della medaglia dell’altra. Dopo il forte sviluppo economico durato fino circa gli anni Cinquanta, Detroit piano piano si è spenta, diventando una città senza più interessi dal punto di vista economico per il resto del mondo occidentale, abbandonata a se stessa e lasciata al degrado, sia sociale sia urbano. Le foto di Camilo Vergara hanno in parte illustrato il ritratto di una città ormai inaridita. “Quello che volevo comunicare” spiega la regista in sala “era dimostrare che Detroit non è solo come tutti la immaginano: per questo ho voluto raccontare le storie di quelle persone che abitano in questa città e che con le loro azioni vogliono cambiarla per migliorarla”. Come per esempio la tenacia del titolare di uno dei pochi cinema rimasti aperti in centro, nonostante le difficoltà dovute alla criminalità; l’intraprendenza di alcuni giovani che vogliono dotare la città di pensiline costruite con materiali di recupero per le fermate del bus tuttora inesistenti; la volontà di un giovane falegname  di riciclare e riutilizzare in modo utile il legno di quegli alberi che infestano i giardini delle case ormai abbandonate.

Dall’altra parte dell’Oceano, Dubai. Capitale del boom edilizio dal 2007, è letteralmente invasa da grattacieli che ospitano uffici, residenze, hotel. Qui il lusso sembra a portata di mano. La città è diventata il teatro di sperimentazioni architettoniche ardite, nonché dei progetti commerciali più diversi: da un parco vivente con dinosauri realizzati secondo tecnologie sofisticatissime con il sostegno del British Museum, alle piste da sci ricostruite con tanto di neve sintetica lanciata sulle piste ogni giorno. Una città in pieno sviluppo ed espansione che ospita per l’80% abitanti non originari. E, di nuovo, Sabine ci mostra le contraddizioni. Ci racconta lo stile di vita delle fascia più povera di immigrati, indiani o filippini per la maggior parte, che si adeguano a vivere in 10 in una stanza. Ci spiega che non tutto il commercio che passa per il porto di Dubai è legale, al contrario. Ci informa che, nonostante i 50 km di spiaggia naturale, se ne stanno realizzando altri 80 artificiali per sfruttare l’interesse immobiliare degli appartamenti lungo la costa.

Sabine non è interessata alle ragioni che hanno creato questi due estremi: “le città che crescono molto in fretta solitamente hanno anche un decadimento molto rapido, è un processo che capita”. La Gruffat è piuttosto interessata “a dare una visione dall’alto di queste due città, che ben interpretano il boom economico e le sue conseguenze sul territorio, sulla vita delle persone, sulla politica, sulle condizioni di convivenza fra più culture”. Un ritratto riuscito, non solo grazie alle interviste. Le riprese sono spesso silenziose, girate ad altezza uomo, gli occhi di Sabine (sembra di conoscerla da sempre) diventano i nostri. Nessun giudizio, solo il reportage di alcune situazioni che la regista seleziona per noi. Un viaggio che ci suggerisce riflessioni anche complesse, dal livello di influenza dei modelli produttivi sulla società al concetto di capitalismo distruttivo.

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

giugno 28, 2017

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

Un legame stretto, nonostante 10 mila chilometri di distanza, tra la Sardegna e l’arcipelago di Okinawa in Giappone. Isole che condividono la lunga aspettativa di vita, sono tra le popolazioni  più longeve del mondo. Merito di uno stile di vita semplice e sano. Ma un altro filo che unisce  è la custodia di antiche tradizioni, come  la [...]

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende