Home » Recensioni » “I have always been a dreamer”. Ascesa e declino di due metropoli:

“I have always been a dreamer”. Ascesa e declino di due metropoli

giugno 4, 2013 Recensioni

Detroit e Dubai. Due città a confronto, due simboli di rinascita economica in epoche diverse. Sono i due punti di vista che la regista Sabine Gruffat sceglie di prendere in considerazione per il suo documentario I have always been a dreamer, nell’intento di raccontare  quali sono gli effetti di una rapida crescita economica sulla geografia urbana e sulla società di una città “boom & bust”. Da un lato Detroit, centro industriale simbolo della rinascita americana grazie all’epoca fordista del primo Novecento. Dall’altro Dubai, rappresentazione contemporanea di un boom economico senza uguali che ha scatenato imprenditori, architetti, investitori di tutto il mondo in una gara edilizia e immobiliare tuttora in corso.

La regista lavora per contrasti, alternando le riprese delle due città, che diventano l’una il rovescio della medaglia dell’altra. Dopo il forte sviluppo economico durato fino circa gli anni Cinquanta, Detroit piano piano si è spenta, diventando una città senza più interessi dal punto di vista economico per il resto del mondo occidentale, abbandonata a se stessa e lasciata al degrado, sia sociale sia urbano. Le foto di Camilo Vergara hanno in parte illustrato il ritratto di una città ormai inaridita. “Quello che volevo comunicare” spiega la regista in sala “era dimostrare che Detroit non è solo come tutti la immaginano: per questo ho voluto raccontare le storie di quelle persone che abitano in questa città e che con le loro azioni vogliono cambiarla per migliorarla”. Come per esempio la tenacia del titolare di uno dei pochi cinema rimasti aperti in centro, nonostante le difficoltà dovute alla criminalità; l’intraprendenza di alcuni giovani che vogliono dotare la città di pensiline costruite con materiali di recupero per le fermate del bus tuttora inesistenti; la volontà di un giovane falegname  di riciclare e riutilizzare in modo utile il legno di quegli alberi che infestano i giardini delle case ormai abbandonate.

Dall’altra parte dell’Oceano, Dubai. Capitale del boom edilizio dal 2007, è letteralmente invasa da grattacieli che ospitano uffici, residenze, hotel. Qui il lusso sembra a portata di mano. La città è diventata il teatro di sperimentazioni architettoniche ardite, nonché dei progetti commerciali più diversi: da un parco vivente con dinosauri realizzati secondo tecnologie sofisticatissime con il sostegno del British Museum, alle piste da sci ricostruite con tanto di neve sintetica lanciata sulle piste ogni giorno. Una città in pieno sviluppo ed espansione che ospita per l’80% abitanti non originari. E, di nuovo, Sabine ci mostra le contraddizioni. Ci racconta lo stile di vita delle fascia più povera di immigrati, indiani o filippini per la maggior parte, che si adeguano a vivere in 10 in una stanza. Ci spiega che non tutto il commercio che passa per il porto di Dubai è legale, al contrario. Ci informa che, nonostante i 50 km di spiaggia naturale, se ne stanno realizzando altri 80 artificiali per sfruttare l’interesse immobiliare degli appartamenti lungo la costa.

Sabine non è interessata alle ragioni che hanno creato questi due estremi: “le città che crescono molto in fretta solitamente hanno anche un decadimento molto rapido, è un processo che capita”. La Gruffat è piuttosto interessata “a dare una visione dall’alto di queste due città, che ben interpretano il boom economico e le sue conseguenze sul territorio, sulla vita delle persone, sulla politica, sulle condizioni di convivenza fra più culture”. Un ritratto riuscito, non solo grazie alle interviste. Le riprese sono spesso silenziose, girate ad altezza uomo, gli occhi di Sabine (sembra di conoscerla da sempre) diventano i nostri. Nessun giudizio, solo il reportage di alcune situazioni che la regista seleziona per noi. Un viaggio che ci suggerisce riflessioni anche complesse, dal livello di influenza dei modelli produttivi sulla società al concetto di capitalismo distruttivo.

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

luglio 17, 2017

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano hanno presentato i risultati della consult@zione pubblica online del progetto “Cammini e Percorsi”, iniziativa a rete promossa da MiBACT e MIT che, nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il report esamina i [...]

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

luglio 17, 2017

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

“Lights on sustainability” è il nome dell’evento organizzato venerdì 14 luglio, a Roma, dal gruppo bancario ING Italia per celebrare i suoi dieci anni di impegno nel settore delle energie rinnovabili e per tracciare uno scenario dei principali trend della green economy e della sostenibilità, a livello globale e con un focus sull’Italia. La divisione wholesale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende