Home » Idee »Recensioni » I super-cibi (vegetariani) per la mente che scatenano la dopamina:

I super-cibi (vegetariani) per la mente che scatenano la dopamina

ottobre 7, 2013 Idee, Recensioni

La dieta a zero contenuto di carne e pesce e i suoi benefici sono stati al centro, come ogni anno, della Vegetarian Week, la Settimana Vegetariana Mondiale che si è conclusa ieri. E mentre sempre più spesso le librerie dedicano alle guide sui cibi vegetariani interi scaffali, la casa editrice Sonda ha istituito un premio letterario dedicato ai volumi sull’argomento, l’Empty Cages Prize.

Quest’anno il riconoscimento è andato a Neal Barnard, medico promotore di un’alimentazione sana e professore associato alla George Washington University, autore di Super cibi per la mente (a cura di Luciana Baroni).

Il libro di Barnard si legge in maniera scorrevole, tra aneddoti sul manager dei Beatles Brian Epstein e racconti sull’isola di Okinawa, e si rivela da subito un utilissimo compendio per chiunque voglia approfondire il rapporto tra alimentazione e funzionamento della nostra mente.

Ma il libro si spinge ben oltre, analizzando attraverso la correlazione tra studi clinici ed esempi concreti, l’incidenza dell’alimentazione sulla degenerazione della nostra capacità cognitiva e la sua prevenzione, fino a malattie come il morbo di Alzheimer, la demenza senile e i gravi disturbi cognitivi.

In un mondo dove la percentuale degli individui che si affacciano alla terza età è in forte aumento, diventa di fondamentale importanza cominciare a pensare ai cibi che danneggiano i percorsi neurali e saperli eliminare, privilegiando i cibi che invece aiutano la nostra mente a rimanere in forma ed elastica anche in età avanzata. L’importanza del mangiare bene per prevenire l’invecchiamento precoce del cervello passa ad esempio attraverso lingestione della giusta quantità (evitando l’eccesso) di metalli pesanti come rame, ferro e piombo, responsabili dell’inceppamento dei nostri processi neurali.

Questi tre metalli sono essenziali per il nostro organismo”, scrive Barnard, “il rame per formare gli enzimi, il ferro per formare i globuli rossi del sangue e lo zinco per la trasmissione nervosa, tanto per citare solo alcune tra molte altre funzioni. Sono metalli che si assumono mediante il cibo. Però, se vengono ingeriti in quantità eccessiva, possono danneggiare i neuroni. E la differenza tra una quantità innocua e una tossica è sorprendentemente piccola”.

Nel libro Bernard fa anche un parallelo tra l’assunzione di sostanze stupefacenti e l’assunzione di cibo nocivo, identificando nella dopamina il fattore scatenante: “La dopamina è un neurotrasmettitore, vale a dire una sostanza chimica naturale che trasporta i messaggi da un neurone all’altro”. La quale “aspetta che tu trovi qualcosa da mangiare – qualcosa di squisito, di saporito – e subito dopo, schizza fuori dal neurone e corre immediatamente a dare la buona notizia a quelli vicini. Gli altri neuroni fanno lo stesso e la dopamina viene spruzzata a catena, creando una piccola festa nel cervello che ti dà una sensazione di estremo benessere. Ma non è solo una questione di divertimento: il cervello usa la dopamina per far sì che ti ricordi l’aspetto, il suono e l’odore di questo momento di felicità, così da poterlo ripetere il più presto possibile”.

Spazio anche all’importanza del sonno ed ai suoi ritmi: “C’è chi non vuole dormire durante il giorno per paura poi di non dormire la notte. Probabile, se si tratta di un pisolino molto lungo. Ma una breve pennichella non interferisce con il sonno e potrebbe aiutarti a scrollare via un pò di tensione, facilitando il relax che poi favorirà il riposo notturno”.

L’ultima parte del libro è dedicata a menù e ricette ricche di “super cibi”, utili a salvaguardare non solo le nostre capacità cognitive ma anche un bene prezioso e insostituibile: i nostri ricordi. Nutrirsi in modo è corretto quindi non solo auspicabile, ma possibile, come ci ricorda un articolo del Wall Street Journal citato nel libro, nel quale si dice che “a parte il latte materno, tutti gli altri gusti sono acquisiti. In altre parole, il gusto si adatta a quel che mangi. Se ingerisci roba grassa e cibi salati, avrai sempre voglia di mangiare così. E se te ne liberi imparerai ad amare solo i cibi sani”.

Alessio Sciurpa

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende