Home » Recensioni » “L’orma del dinosauro”: cementificazione ed ecomostri nel documentario di Davide Mazzocco:

“L’orma del dinosauro”: cementificazione ed ecomostri nel documentario di Davide Mazzocco

ottobre 29, 2014 Recensioni

Al fondo di una vasta distesa d’asfalto, che era forse destinata a parcheggio, timide sterpaglie circondano una cabina in cemento; sul muro c’è una scritta, residuo di qualche manifestazione di protesta: “Qui una volta si è dato, per poi abbandonare tutto…”. VENDESI, dice il cartello affisso sul cancello sbarrato: dietro incombe un enorme capannone industriale, vuoto.

Fabbriche dismesse, magazzini costruiti e mai utilizzati, impianti sportivi abbandonati, stadi in rovina, scheletri di edifici congelati da anni. Non sono purtroppo il frutto di una sciagurata stagione di speculazione edilizia: sono la norma. E non occorre fare lunghi viaggi per scovare simili ecomostri e residui industriali, basta uscire dalla porta di casa per una passeggiata.

È quello che ha fatto il giornalista Davide Mazzocco, autore del documentario “L’orma del dinosauro” – che Greenews.info ha potuto vedere in anteprima. Girato quasi interamente a Torino e in alcune altre location piemontesi, racconta i disastri sotto le Alpi, ma quel che si vede è niente più che l’emblema di ciò che, da troppi anni, avviene in tutto il paese.

Acciaio, vetro, cemento; e poi chilometri e chilometri di strade, piste, parcheggi: asfalto che si mangia la terra, rendendola irrimediabilmente sterile, morta. Mazzocco non gira un reportage, piuttosto compone un collage di immagini, nature morte post-moderne che si accumulano silenziose e desolate, abbozzando uno scenario quasi apocalittico. Alle immagini fanno da contrappunto le voci di chi, soprattutto negli ultimi anni, si è battuto attivamente per contrastare l’avanzata dell’orma di cemento: come Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la Decrescita Felice, o Domenico Finiguerra, ex sindaco di Cassinetta di Lugagnano, primo comune italiano a bloccare il consumo di suolo libero e iniziatore del movimento che ha portato al forum nazionale “Salviamo il paesaggio”.

«In Italia la cementificazione sottrae 8 mq di suolo libero e coltivabile al secondo, per un totale di 252 kmq all’anno», spiega Finiguerra. Cementificazione e impermeabilizzazione costituiscono un processo irreversibile, che non solo impoverisce il suolo, ma ne altera per sempre l’equilibrio, diventando una delle cause principali del dissesto idrogeologico. Processo tra l’altro senza nessuna ragion d’essere: «Nel nostro paese – continua l’ex sindaco – ci sono milioni di case vuote e decine di migliaia di capannoni industriali sfitti. Non c’è alcuna necessità di costruire nuovi volumi, dobbiamo piuttosto concentrarci sul recupero dell’esistente. E da questo punto di vista la politica potrebbe fare molto, approvando finalmente una legge che ponga un freno al consumo di suolo». Legge che i nostri governi si rimpallano ormai da anni e che, del resto, è richiesta dai piani europei per il 2050. «Ma a noi converrebbe pensarci prima – avverte Finiguerra – altrimenti rischiamo di arrivare al traguardo del 2050 senza più suolo da proteggere…».

È una questione di regole, certo, ma anche di mentalità e modelli di comportamento. Quelli ad esempio promossi dal Movimento per la Decrescita o incarnati, magari inconsapevolmente, dal pastore che Mazzocco incontra sulle Alpi piemontesi, mentre segue la pista dell’ennesimo ecomostro – l’impianto sciistico Alpe Bianca – rimasto ad arrugginire tra le nostre valli. «Non siamo solamente transiti di cibo, ma abbiamo una dimensione più ampia», commenta Pallante all’inizio del documentario, citando Leonardo Da Vinci. «Ecco – spiega Davide Mazzocco – la ricerca di una dimensione più ampia passa proprio da un concetto di smaterializzazione del benessere: la vera ricchezza non è, come qualcuno si ostina a volerci far credere, nel “mattone”, ma nelle relazioni, nei ricordi e nelle esperienze».

Giorgia Marino

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende