Home » Recensioni » La pazienza del giardiniere:

La pazienza del giardiniere

dicembre 9, 2009 Recensioni

Courtesy of Giulio Einaudi Editore“La vita del giardiniere è scandita da accelerazioni e da pause: quello “bravo” semina, cresce, moltiplica, coltiva, agisce con passione in un mondo di vita, di speranza, di successi e di insuccessi. E se la passione ne può muovere le intenzioni, la pazienza giustamente ne può far crescere le speranze, ne attenua le tristezze, ne regola i risultati.

Gli alti e i bassi di una vita all’aperto, gli schiaffi della natura, i regali e le gioie della stessa, sono il vero leitmotiv del giardiniere: un duro lavoro costruito sul bello, fatto di esperienze, di tentativi e di prove e che trova, nella pazienza, le sicurezze di una riuscita effimera e stagionale e, negli scritti, le certezze di una memoria…”

Paolo Pejrone , autore de La pazienza del giardiniere (Einaudi, Torino, 2009, € 16,00), ci mette in guardia contro la frenesia dei tempi moderni, ricordandoci quanto la nostra vita quotidiana abbia bisogno di tolleranza e pazienza, di una scansione più lenta del tempo, che non va consumato. Il lavoro del giardiniere è, in questo senso, perfetto: richiede un senso diverso del vivere perché «in giardino non c’è fretta». Il coltivare con delicatezza piante, alberi e fiori si rivela, nella sua necessaria lentezza, un modo per cambiare il nostro rapporto con il tempo. La pazienza del giardiniere esprime così l’idea di un giardino fondato sulla semplicità, sul rispetto delle piante, sulla spontaneità attraverso cui devono crescere, contro ogni sofisticazione.

La stessa pazienza, la stessa attenzione e soprattutto lo stesso rispetto vanno riservati agli orti, perché «un orto va seguito con affetto», di esso occorre seguire la stagionalità e apprezzare, soprattutto di questi tempi, il valore terapeutico nella guerra contro gli sprechi, nella battaglia contro i veleni, nella lotta contro tutto ciò che danneggia la nostra salute.

Piantumare, innaffiare, coltivare, aspettare e finalmente veder germogliare i frutti del proprio lavoro: questo sembra essere secondo l’autore il segreto per una vita migliore e più felice, a dispetto degli stress quotidiani che la città ci impone.

E ammonisce:  “L’uomo per sopravvivere adeguatamente ha bisogno, come tutti gli animali di spazi ben precisi. Le nevrosi, le depressioni, la gran parte dei malesseri che ci circondano sono i frutti di una sbagliatissima formula di vita dove la persona, sradicata dal suo ambiente, sottratta al vivere normale, spremuta del suo lavoro, schiacciata da esigenze indotte di consumo, non viene risarcita in niente, e con niente. Se non farmaci, ricette e ticket. E terapie, tante terapie….

Calpestare un prato, coltivare i propri pomodori, non camminare su tombini e griglie, non dover subire arie condizionate e non dover combattere con la folla non deve essere un privilegio: dovrebbe essere alla portata di tutti. Crescere alberi dove si può (e dove a loro conviene) porterebbe non soltanto a sognare ma a vivere con dignità, una vera, viva e piena realtà. Parola di un giardiniere”.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende