Home » Idee »Recensioni » La quarta serie di “Green Porno”:

La quarta serie di “Green Porno”

dicembre 17, 2010 Idee, Recensioni

Green Porno, Isabella RosselliniLa natura è infinitamente scandalosa”, si legge sulla quarta di copertina del libro di Isabella Rossellini  – completo di dvd – “Green Porno, pubblicato nel 2009 dall’editore americano Harper Collins.

E deve essere così se è vero che “nella profondità dell’oceano, accadono strane cose, atti d’amore che sono insoliti allo sguardo umano: minuscole alici che si accoppiano in orge affollate, gamberetti che ‘si spogliano’ per ‘farlo meglio’, stelle marine che possono scegliere come fare all’amore, balene che, per amarsi, lottano”. Tutto questo, se riuscissimo a immaginarlo, avrebbe certamente a che fare con quella particolare poesia che, sola, appartiene al mondo della natura e, in particolare, al regno animale. È vita, insomma.

Ed è anche, appunto, “Green porno”, serie di cortometraggi pensata per il web nel 2008, prodotta, scritta e interpretata da Isabella Rossellini per raccontare le abitudini sessuali degli animali più strani. Cosa c’entra il porno? Nulla. Ma, si sa, il sesso è un “soggetto’ di sicuro appeal e i titoli delle opere riescono a decretare (parte) del loro successo.

Si tratta, in realtà, di micro-documentari “scientificamente accurati”,  ma che vantano grande  “senso dell’umorismo e fantasia, creati per il Sundance Channel, il network di Robert Redford che trasmette film e produzioni indipendenti. In buona sostanza, come commenta il regista e attore americano, sono un esempio di “quello che gli artisti possono fare: parlare di cose serie in un modo accessibile a tutti e divertente”.

Bellissima ballerina di night club nel famoso film “Velluto Blu”, 24 anni fa, la Rossellina diventa, poi, volto-simbolo della Lancome, e negli ultimi anni, sostenitrice di fondazioni attive nella salvaguardia della natura: è consigliere del Wildlife Conservation Network e direttrice della Howard Gilman Foundation. E per il suo impegno, a quanto pare, ha anche ottenuto un premio e un finanziamento dalla Disney.

Ora, l’attrice 58enne torna alla carica con una nuova serie – la quarta – di corti (dall’8 dicembre sul Sundance Channel) intitolata “Seduce Me”, nella quale esplora tutti i riti di corteggiamento. E li interpreta in abiti di cartone e gomma piuma: vestendo i panni (e le corna) del cervo, oppure entrando nelle piume di un’oca o, ancora, dotandosi delle pinne del cavalluccio marino e applicandosi otto zampe per diventare un valente ragno.

Presto, la sessualità di queste creature, variamente omosessuali, transessuali o asessuali, non avrà più segreti. Sì, perché, la Rossellini avrebbe “scoperto”, realizzando queste puntate, che, in natura, esistono moltissime eccezioni alla più classica regola eterosessuale: animali ermafroditi, pesci che nascono maschi e diventano femmine, femmine che non hanno maschi, altri ancora che non cambiano sesso.

I corti di “Seduce me”, in realtà, non scoprono nulla di nuovo e sono ‘green’ nella misura in cui si limitano a  raccontare la natura così com’è. La svelano nei suoi meccanismi più intimi: quelli del sesso praticato dagli animali. Libero dagli schemi umani. E dalle nostre sovrastrutture culturali. Perché hanno tanto successo dunque? Forse perché hanno un effetto liberatorio: se le oche canadesi possono essere felicemente lesbiche e nidificare insieme. Se i pinguini maschi di Central Park possono “stare insieme” allegramente, perché non potremmo farlo anche noi?

Ilaria Donatio

Ilaria Donatio, collaboratrice di Greenews.info è autrice del nuovo libro “Opus gay. La Chiesa cattolica e l’omosessualità“, edito da Newton Compton.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

maggio 30, 2017

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

“In Italia invece di valorizzare le figure che tutelano il territorio, si pensa ad affossarle. Alla Camera si sta consumando un vero attentato alla sopravvivenza dei Parchi, delle Aree Naturali, del Turismo Ambientale. I toni trionfalistici di alcuni deputati del PD non li comprendiamo dal momento in cui non ci sarà nulla da festeggiare qualora [...]

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende