Home » Recensioni » Le regole dei servizi di gestione dei rifiuti urbani:

Le regole dei servizi di gestione dei rifiuti urbani

settembre 9, 2011 Recensioni

I rifiuti rappresentano una delle principali criticità delle società industriale contemporanea, oltre che una delle maggiori minacce alla salvaguardia dell’ambiente. Il settore dei rifiuti urbani sta vivendo in Italia negli ultimi dieci anni un lungo processo di trasformazione teso a superare i limiti e l’arretratezza che lo caratterizzavano, in termini strutturali e tecnologici. La gestione dei rifiuti da filiera semplice (prodotto – rifiuto – conferimento in discarica) ha assunto una complessità sempre maggiore, legata sia all’aumento inarrestabile che al cambiamento qualitativo dei rifiuti.

“…La problematica dei rifiuti è pari quasi a quella dell’inquinamento atmosferico, ed è oggi grande e complessa: 32,5 milioni sono le tonnellate di rifiuti solidi urbani prodotti dalle famiglie  e dal commercio ogni anno. 130 milioni le tonnellate di rifiuti speciali, di cui 9 milioni classificati come pericolosi…”.

Il quadro generale appare tutt’altro che roseo, soprattutto, se a queste cifre inquietanti si aggiunge un non sempre “limpido” iter di smaltimento, perché quello dei rifiuti oltre a rappresentare un problema è anche un grande business.

Il volume di Franco Angeli (pag. 256, 22.00 euro), editore specializzato in pubblicazioni a tema ambientale, affronta l’intricato settore della Regolazione e gestione dei rifiuti urbani, esponendo in modo preciso gli strumenti normativi in vigore e mostrando limiti e carenze.

Obiettivo del libro non è quello di condurre un’indagine meramente critica per smascherare disservizi e scandalose anomalie, ma piuttosto fornire validi strumenti conoscitivi per comprendere meglio come è regolato il sistema di gestione dei rifiuti. L’esempio virtuoso utilizzato è quello dell’Ente di Bacino Padova 2, che ha saputo raggiungere in pochi anni ottimi risultati.

Nel quadro di debolezza e inadeguatezza dell’attuale sistema di regolazione, in questi anni sono infatti emerse “buone pratiche” locali. Queste realtà locali vincenti dovrebbero rappresentare un modello per riformare il sistema a livello nazionale.

Il volume, preciso e ben documentato, si presenta nella veste di un manuale di non semplice lettura. La materia, pur trattata in modo adeguato, rimane molto tecnica e la quantità di grafici e tabelle presenti all’interno dei sei capitoli lo testimonia. Viene dato ampio spazio all’organizzazione delle diverse fasi di gestione e alle attività di controllo e monitoraggio dei servizi di igiene urbana, mentre nella seconda parte si affronta il delicato tema del sistema tariffario

Il lettore interessato alla cronaca di scandali e avvincenti retroscena potrebbe rimanere deluso. Al contrario il testo può rappresentare un ottimo supporto o punto di partenza per quanti, spinti da  interesse personale o per necessità lavorative, si debbano confrontare con le tematiche affrontate, in costante evoluzione e aggiornamento.

Mariano Salvatore

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende